Home Articoli Software Development & IoT Red Bull Ford Powertrains punta su un futuro sostenibile del motorsport con...

Red Bull Ford Powertrains punta su un futuro sostenibile del motorsport con Siemens Xcelerator

Siemens Digital Industries Software ha annunciato oggi che Red Bull Ford Powertrains sta utilizzando il portafoglio Siemens Xcelerator per sviluppare il più rapidamente possibile la Power Unit (PU) ibrida ICE/elettrica di prossima generazione per la stagione di Formula 1 2026.

Per la stagione 2026, Red Bull Ford Powertrains costruirà unità di potenza sia per l’Oracle Red Bull Racing Team che per la Scuderia Alpha Tauri F1 Team, diventando così uno dei soli sei produttori a fornire unità di potenza per la serie di gare di F1. Con il lancio ufficiale del progetto nel 2021, Red Bull Ford Powertrains si è posta l’ambizioso obiettivo di sviluppare da zero unità di potenza sostenibili ad alta velocità basate sulle specifiche della Formula 1 per la stagione 2026. Come una start-up, Red Bull Ford Powertrains sta battendo nuove strade con la progettazione di ogni componente, perché i dati storici sono rari nel mondo estremamente segreto dello sviluppo dei propulsori.

Ben Hodgkinson, Direttore Tecnico di Red Bull Powertrains Ltd, ha dichiarato: “Siemens Xcelerator è la spina dorsale digitale della nostra progettazione e produzione. Ci permette di sviluppare centinaia di iterazioni di progetto contemporaneamente in un grande team di nuova formazione. Questo garantisce che ogni progettista sappia su cosa stanno lavorando i suoi colleghi”.

“È una sfida particolare perché non abbiamo il lusso di avere dati storici. Ogni componente, fino alle viti e ai bulloni del motore, deve essere modellato da zero. Ciò significa che la qualità della progettazione e la facilità d’uso di Siemens NX, insieme alla collaborazione e alla gestione del ciclo di vita fornite da Teamcenter, sono un fattore critico di successo.”

Red Bull Ford Powertrains sta utilizzando il portafoglio software Siemens Xcelerator per sviluppare un nuovo gruppo propulsore ibrido per la stagione agonistica 2026 (Immagine: Red Bull Ford Powertrains)

Il team Red Bull Ford Powertrains utilizza il software NX™ di Siemens per lo sviluppo del prodotto e il software Teamcenter® per la gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM). Le funzioni di simulazione e test del software Simcenter™ STAR-CCM+™ di Siemens sono utilizzate anche per supportare lo sviluppo e la convalida dell’intero progetto.

“L’industria degli sport motoristici sta perseguendo con determinazione un futuro più pulito e sostenibile. Ciò richiede una radicale reinvenzione del modo in cui i team e i fornitori affrontano tutti gli aspetti delle loro attività di sviluppo. L’utilizzo di Siemens Xcelerator consente di sfruttare i vantaggi della trasformazione digitale. Questo ci permette di aiutare i nostri partner del motorsport a sviluppare, progettare e infine consegnare in pista nuove soluzioni più ecologiche in tempi che prima erano considerati irraggiungibili”, ha dichiarato Robert Jones, Executive Vice President, Global Sales and Customer Success, Siemens Digital Industries Software. “Siamo lieti di poter contribuire al successo del team Red Bull Ford Powertrains. Il team si è posto l’obiettivo di portare una maggiore sostenibilità negli sport motoristici e di soddisfare i requisiti di prestazioni prive di emissioni di anidride carbonica, di un maggiore utilizzo di energia elettrica e di recupero dell’energia per la stagione agonistica 2026.”

Siemens Digital Industries Software: https://www.sw.siemens.com/

Crediti immagine: Oracle Red Bull Racing

Articolo precedenteUtilizzo di SOLIDWORKS Copy with Mates
Articolo successivoDatakit nomina Philippe Blache come amministratore delegato