Zero dopo la virgola

Lorenz578

Utente standard
Professione: Disegnatore meccanico
Software: ME10 Solidworks Inventor
Regione: Lombardia
Buongiorno,
mi ritrovo da poco tempo in un nuovo UT, ma in 22 anni di esperienza di disegnatore, non ho mai trovato disegni quotati in questo modo (allego un esempio qualunque)
Immagine 2021-05-03 084715.jpg

Come potete notare, ho evidenziato in verde quello che per me risulta essere una quotatura mai vista prima e cioè il ",0" messo dopo una quota piena.
Non entro nello specifico della discussione nata in ufficio quando ho chiesto "ma perchè il virgola zero dopo la quota piena? che senso ha?".

Ho cercato una normativa, in modo da far valere le mie ragioni, ma non ho trovato nulla.
Qualcuno mi può aiutare in tal senso o per lo meno mi può confermare di non aver mai visto nulla di simile?
Grazie
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
A me non risulta esista una norma che definisce l'uso dello zero dopo la virgola.
Per me è inutile, l'ho fatto presente anche in una recente discussione, ma ogni ufficio ha una sua gestione e ci si deve adattare.
Il motivo più ovvio dello zero che mi viene in mente è di evitare che si possa pensare che la quota è stata arrotondata; ,magari ci sono stati problemi in passato e questa è la soluzione per evitare che si ripetano
 

Vittorio

Utente Standard
Professione: progettista
Software: CatiaV5-6R27 HyperMill_2021.1
Regione: Lombardia
ciao , ho visto disegni simili anch'io
pero' in questi disegni c'era una nota dove diceva che le quote con un decimale avevano una certa tolleranza... le quote con due decimali ne avevano un'altra.
non so se è il tuo caso
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
pero' in questi disegni c'era una nota dove diceva che le quote con un decimale avevano una certa tolleranza... le quote con due decimali ne avevano un'altra.
Adesso che ne parli mi ricordo di averne presi in carico anch'io e non hai idea che casino ne è uscito in ufficio con il responsabile della qualità, il capoufficio, e il capofficina.
 

Lorenz578

Utente standard
Professione: Disegnatore meccanico
Software: ME10 Solidworks Inventor
Regione: Lombardia
A me non risulta esista una norma che definisce l'uso dello zero dopo la virgola.
Per me è inutile, l'ho fatto presente anche in una recente discussione, ma ogni ufficio ha una sua gestione e ci si deve adattare.
Il motivo più ovvio dello zero che mi viene in mente è di evitare che si possa pensare che la quota è stata arrotondata; ,magari ci sono stati problemi in passato e questa è la soluzione per evitare che si ripetano
Ciao Massi.
Ma perchè devo metter l'operatore nella condizione di dover pensare? Se c'è una quota 10,1 ad esempio e arrotondo a 10 all'operatore non deve nemmeno interessare il motivo e mai lo saprà. Non vedo proprio il senso di mettere il ,0
Anche io la trovo inutile e speravo ci fosse una norma che ne vietasse l'utilizzo.
Me ne farò una ragione a sto punto, ma davvero è stucchevole questa cosa, senza senso.
Mi faresti la cortesia di linkarmi la discussione di cui parli?
Grazie
 

Lorenz578

Utente standard
Professione: Disegnatore meccanico
Software: ME10 Solidworks Inventor
Regione: Lombardia
Adesso che ne parli mi ricordo di averne presi in carico anch'io e non hai idea che casino ne è uscito in ufficio con il responsabile della qualità, il capoufficio, e il capofficina.
E hanno ragione a far casino.
Fa ridere questa cosa
 

Vittorio

Utente Standard
Professione: progettista
Software: CatiaV5-6R27 HyperMill_2021.1
Regione: Lombardia
Adesso che ne parli mi ricordo di averne presi in carico anch'io e non hai idea che casino ne è uscito in ufficio con il responsabile della qualità, il capoufficio, e il capofficina.
immagino.. e comunque è un sistema che non condivido.
perchè, ammesso che con un decimale la tolleranza sia ±0.1. un conto è mantenerla su una quota 10,0 e un conto è mantenerla su 500,0
 

Lorenz578

Utente standard
Professione: Disegnatore meccanico
Software: ME10 Solidworks Inventor
Regione: Lombardia
ciao , ho visto disegni simili anch'io
pero' in questi disegni c'era una nota dove diceva che le quote con un decimale avevano una certa tolleranza... le quote con due decimali ne avevano un'altra.
non so se è il tuo caso
Ciao,
no, non è il mio caso.
Ma anche in questo che citi tu trovo tutto assurdo e confusionario per chi deve operare
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Ciao Massi.
Ma perchè devo metter l'operatore nella condizione di dover pensare? Se c'è una quota 10,1 ad esempio e arrotondo a 10 all'operatore non deve nemmeno interessare il motivo e mai lo saprà. Non vedo proprio il senso di mettere il ,0
Come al solito faccio fatica spiegarmi.
Non ho scritto che il non mettere il decimale ponga l'operatore nella situazione di dover pensare se la quota è effettivamente intera oppure arrotondata; ma intendo che che si voglia evitare in ogni modo che possa sussistere il dubbio. Tra l'altro è una mia ipotesi sul motivo di usare questo tipo di quotatura. Che motivazione ti hanno dato in ufficio per questa metodologia?

Ti posso dire che dovendo ridisegnare particolari di cui avevo solo il pdf ho trovato geometrie in cui le quote erano arrotondate, perché effettivamente per nulla funzionali al funzionamento, ma che nel complesso rendevano impossibile ridisegnare correttamente. Questo è un po' un caso estremo.
Mi faresti la cortesia di linkarmi la discussione di cui parli?
Grazie
La discussione comunque verteva sul controllo della quotatura e non sull'utilità o meno dello zero.
E hanno ragione a far casino.
Il casino non era sull'utilità o meno, ma sull'incapacità dei presenti di decifrare in maniera univoca il significato di questo sistema.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Facendo ricerche in rete ho trovato un pdf, l'unico per ora, in cui si riassume una lezione di ingegnera civile e si afferma che le quote devono citazione "In tutto il disegno si devono sempre usare due posizioni decimali dopo la virgola anche nel caso in cui la seconda sia uguale a zero (es. Si scrive 1,35 e
analogamente 1,30 e mai 1,3)."
Ad inizio pdf si cita la norma di riferimento La norma di riferimento è la UNI-ISO 129-1.
Considerazione personali:
Il testo è di ingegnera civile e potrebbe essere che abbia un sistema di quotatura leggermente diverso dalla meccanica; la norma citata è stata ritirata e sostituita dalla UNI EN ISO 129-1:2021 attualmente in vigore.
 

Lorenz578

Utente standard
Professione: Disegnatore meccanico
Software: ME10 Solidworks Inventor
Regione: Lombardia
No, ti sei spiegato benissimo, lo so che era solo una tua ipotesi.
Il motivo? Perchè è giusto che ci sia anche lo zero, dopo una quota piena :rolleyes:
Forse è come ipotizzi tu, rafforza in qualche modo il fatto che la quota sia piena.
Per me invece crea più confusione.
Grazie per il confronto
 

Lorenz578

Utente standard
Professione: Disegnatore meccanico
Software: ME10 Solidworks Inventor
Regione: Lombardia
Facendo ricerche in rete ho trovato un pdf, l'unico per ora, in cui si riassume una lezione di ingegnera civile e si afferma che le quote devono citazione "In tutto il disegno si devono sempre usare due posizioni decimali dopo la virgola anche nel caso in cui la seconda sia uguale a zero (es. Si scrive 1,35 e
analogamente 1,30 e mai 1,3)."
Ad inizio pdf si cita la norma di riferimento La norma di riferimento è la UNI-ISO 129-1.
Considerazione personali:
Il testo è di ingegnera civile e potrebbe essere che abbia un sistema di quotatura leggermente diverso dalla meccanica; la norma citata è stata ritirata e sostituita dalla UNI EN ISO 129-1:2021 attualmente in vigore.
Grazie mille
 

francescodue

Utente Junior
Professione: operaio tecnico
Software: Creo2 / Proe Wildfire 2.0
Regione: Veneto
Salve a tutti.
Ho letto la discussione incuriosito dal titolo.
Ho un ricordo dei tempi della scuola: l'insegnante sosteneva che fosse esteticamente preferibile quotare con lo stesso numero di decimali: se qualche quota era, ad es., 1.35, le altre dovevano essere 3.20 o 7.50. Quindi usare sempre o due decimali oppure arrotondare per tenere sempre un solo decimale. Non ricordo assolutamente se ha fatto riferimento a qualche norma. Ma, il ricordo è nebuloso, mi pare accennasse anche a mettere i decimali sulle quote tonde per mantenere l'uniformità di stile.
 

Lorenz578

Utente standard
Professione: Disegnatore meccanico
Software: ME10 Solidworks Inventor
Regione: Lombardia
Salve a tutti.
Ho letto la discussione incuriosito dal titolo.
Ho un ricordo dei tempi della scuola: l'insegnante sosteneva che fosse esteticamente preferibile quotare con lo stesso numero di decimali: se qualche quota era, ad es., 1.35, le altre dovevano essere 3.20 o 7.50. Quindi usare sempre o due decimali oppure arrotondare per tenere sempre un solo decimale. Non ricordo assolutamente se ha fatto riferimento a qualche norma. Ma, il ricordo è nebuloso, mi pare accennasse anche a mettere i decimali sulle quote tonde per mantenere l'uniformità di stile.
Quoto disegni dal 1998 e giuro che non ho mai visto mettere lo zero dopo la virgola su una quota piena. E ho cambiato molti posti di lavoro.
Però a quanto pare ci sono altri che lo fanno :)
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
Buongiorno,
mi ritrovo da poco tempo in un nuovo UT, ma in 22 anni di esperienza di disegnatore, non ho mai trovato disegni quotati in questo modo (allego un esempio qualunque)
Visualizza allegato 61995

Come potete notare, ho evidenziato in verde quello che per me risulta essere una quotatura mai vista prima e cioè il ",0" messo dopo una quota piena.
Non entro nello specifico della discussione nata in ufficio quando ho chiesto "ma perchè il virgola zero dopo la quota piena? che senso ha?".

Ho cercato una normativa, in modo da far valere le mie ragioni, ma non ho trovato nulla.
Qualcuno mi può aiutare in tal senso o per lo meno mi può confermare di non aver mai visto nulla di simile?
Grazie
credo non esista una norma che "vieti" di usare lo 0 dopo la virgola, rimane il fatto che una quotatura simile è orribile...
 

Cristallo

Utente Standard
Professione: Leggo e confronto
Software: Lettura critica
Regione: Fuori dalla cerchia
In edilizia le 2 cifre decimali sono (quasi) lo standard.
Si quota 10,00 e si sottintende metri. A meno che non quoti in cm o mm (ma lo indichi a chiare lettere).
Se vedo una quota 10,3 (m) rabbrividisco. Se vedo una 10,3 (mm) mi sembra piu che normale.
Forse dipende molto dai campi di appartenenza della tavola.