trasformare file dicom in stl e poi reverse su cad

jno

Utente Junior
Professione: metalmeccanico
Software: versioni gratuite Slicer3D e DesignSparkMechanical
Regione: puglia
#21
:frown: scusa, ti ho fatto una domanda stupida.

Bastava leggere con più attenzione quello che mi hai già scritto.
Tu hai usato SpaceClaim e il file salvato non è modificabile da DesignSpark
per un qualche motivo che non conosciamo.

Una domanda, tu hai ricoperto il file STL e il foro portamotori che è da 7,2 mm risulta da 9,2 mm.

Questo intende che si perdono le misure originali usando un file STL in genere,
oppure che dato che ho postato la versione semplificata
del file STL per rientrare nelle dimensioni allegabili del forum
è questa semplificazione che varia le quote delle varie parti componenti il blocchettino plastico?

Ossia , usando il file stl originale le quote sarebbero risultate più corrispondenti al modello scansionato?
 

mariuss.r

Moderatore
Staff Forum
Professione: progettista
Software: ProEngineer 2001/ Rhino 3D
Regione: veneto
#22
oppure che dato che ho postato la versione semplificata
del file STL per rientrare nelle dimensioni allegabili del forum è questa semplificazione che varia le quote delle varie parti componenti il blocchettino plastico?
esatto...

Avrei dovuto darti maggiori spiegazioni, non dando niente per scontato.

Ho creato il porta motore usando Rhino NON SpaceClaim, ma non fa' differenza in quanto DesignSpark di fatto non consente di modificare gli oggetti importati.
Credo che abbiano volutamente limitato il programma in tal senso per evitare che gli oggetti della loro libreria vengano modificati.

Il primo STL che hai postato ha perso molti dettagli a causa dell' eccessiva decimazione dei triangoli, e chiaramente anche le sue dimensioni sono cambiate, come ti feci notare sul mio post numero 5.

Una delle prime verifiche che faccio sempre sulle scansioni che ricevo e' proprio il controllo dimensionale dell' oggetto.
In questo caso non mi e' stato possibile perche' non avevo il pezzo e neanche alcuna quota di riferimento.

Secondo me DesignSpark non e' il software che fa' per te, ti consiglio di scaricarti FreeCAD che e' un modellatore parametrico e Open Source.
Ha tutte le funzionalita' che ti servono.
In allegato trovi i pezzi che vedi nell' immagine ( Stl e modello) nel formato FreeCad

http://www.freecadweb.org/
 

Allegati

Ultima modifica:

jno

Utente Junior
Professione: metalmeccanico
Software: versioni gratuite Slicer3D e DesignSparkMechanical
Regione: puglia
#24
:biggrin: Vedo.
E' uno strumento veramente completo, leggevo delle risposte di professionisti
che lo hanno cominciato ad usare ad inizio 2015,
se sono entusiasti loro che già conoscono la materia vuol dire che è un ottimo strumento.

Per fortuna la mia conoscenza del designspark era veramente ai minimi
per cui passare a questo sistema non provocherà forti traumi.
Servirà più di qualche giorno per arrivare a ridisegnare quel poco che ho fatto col designspark,
ma comunque fretta non c'è, per fortuna non è mica un lavoro.

Grazie ancora per le info sempre preziose :finger:
 

jno

Utente Junior
Professione: metalmeccanico
Software: versioni gratuite Slicer3D e DesignSparkMechanical
Regione: puglia
#25
Ciao. :smile:
La cosa va lentissima , è molto più complicato da usare rispetto allo SparkDesign,
ma tanto ci devo provare che lo finirò.

Oggi come curiosità ho installato il Geomagic (versione prova per 15 giorni)
che ha dato una "rifrullata" automatica al file STL,
alla fine fornisce un file in uscita molto leggero,
circa un trentesimo di quello in ingresso espresso in Mb.

Come mio solito in una 30a di minuti ci ho capito proprio niente
ma sembrava andare molto veloce nella elaborazione dell'oggetto.

Non ho neanche capito se quello elaborato è ancora un STL semplificato, oppure un file formato CAD.
Lui lo salva in formato .XRL e non permette l'esportazione in altri formati.

Secondo te la elaborazione fatta in cosa lo ha trasformato? :rolleyes:

Lo allego, più che altro è una curiosità.
 

Allegati

jno

Utente Junior
Professione: metalmeccanico
Software: versioni gratuite Slicer3D e DesignSparkMechanical
Regione: puglia
#26
I nipoti li ho accontentati da mesi....ho costruito a mano i blocchettini,
non mi avrebbero certo fatto sopravvivere tutto questo tempo :smile:
comunque.....
:finger: finalmente lo ho riprodotto in scala precisa (spero):tongue:
:rolleyes: dai che per natale ce la posso fare a modificarlo per i due motori.
 

Allegati

jno

Utente Junior
Professione: metalmeccanico
Software: versioni gratuite Slicer3D e DesignSparkMechanical
Regione: puglia
#27
:smile: Per avere una idea di come verrà alla fine, intanto lo ho modificato con il paint
( che è il massimo della vergogna :rolleyes: , lo sò, ma almeno vi fate due risate )

 

stolfait

Utente poco attivo
Professione: Studio di progettazione e Service di stampa 3d
Software: Solidworks Catalyst
Regione: Puglia
#28
:smile: Per avere una idea di come verrà alla fine, intanto lo ho modificato con il paint
( che è il massimo della vergogna :rolleyes: , lo sò, ma almeno vi fate due risate )

Ciao mi presento,
sono Stolfa Giuseppe della Stolfa IT , uno studio di progettazione e stampa 3d professionale in Altamura, utilizziamo attualmente Solidworks e stampanti Stratasys. Mi fa piacere leggere che nei dintorni ci sono persone interessate all'argomento.

Ho letto un po' la discussione ed ero interessato per quanto riguarda la possibilità di effettuare tac e scansioni a raggi X.
Non so a che punto sei arrivato con le tue applicazioni, ma ci farebbe averti qui in sede per parlare meglio di persona visto che a quanto ho capito sei di queste parti :)

p.s. complimenti per la voglia e la passione che ci metti nei tuoi lavori ;)

Rimaniamo in attesa di tua risposta.

Giuseppe Stolfa
Stolfa IT
www.stolfait.com
 

jno

Utente Junior
Professione: metalmeccanico
Software: versioni gratuite Slicer3D e DesignSparkMechanical
Regione: puglia
#29
:smile: Ciao Giuseppe.
Ti chiedo sinceramente scusa, non ho avuto nessuna notifica della tua risposta che leggo solo oggi.

Ho provato a contattarti telefonicamente, riprovo nel pomeriggio.

Comunque......

essenzialmente ad ora ho migliorato le scansioni su TC ,
attualmente si parla di scansioni possibili di oggetti sino a 600x600x1800 mm
con filtro antirumore per oggetti metallici eventualmente contenuti nella parte
e salvataggio diretto in formato .STL senza perdita di dati (anche Gb di file .STL).

Ovviamente i raggi X scansionano anche qualsiasi superfice interna in modo ottimale.

Questo ormai lo fà la TC direttamente:
scansiono l'oggetto, acquisisci in Dicom, oriento la ricostruzione 3D TC senza perdita di dati,
salvo il tutto direttamente in file .STL.
La TC in questione "viaggia" sul milione di euro in costo e pesa sui 3000 Kg
( uno scanner non propriamente portatile :tongue:)

Per i dati di acquisizione, il detettore è proprietario per una sezione di 0,625mm x 0,625 mm
quindi in acquisizione assiale non scende sotto questo valore , per stampe semplici e veloci è ottimale.

Con acquisizione volumetrica si ricavano invece slice di 0,1 mm o anche inferiori,
aumenta solo in modo notevole il tempo di ricostruzione delle immagini Dicom
ed il loro numero totale.
(non ci sarebbe un limite, in teoria il software permette di ottenere anche slice di 5 micron)

Si sposa molto bene con la stampa SLA a resine.
Il tempo di fermo, il motivo per cui non seguivo i forum, è che per strati sottili solo la stampante SLA
ha la possibilità di effettuare la stampa, tutti i centri stampa si sono rifiutati di stamparmi il portamotori.

Per cui ho puntato l'unica stampante per mè possibile come costo
che purtroppo tarda ad essere rilasciata al pubblico,
si parla della ONO3D ( ex OLO 3d) che dopo tanto ritardo
pare che i partecipanti al progetto Kickstarter stiano cominciando a ricevere.

https://www.kickstarter.com/projects/olo3d/olo-the-first-ever-smartphone-3d-printer/

Per noi poveri mortali pare sia ordinabile da maggio , con un anno preciso di ritardo,
sperando non si riveli una bufala.
 

jno

Utente Junior
Professione: metalmeccanico
Software: versioni gratuite Slicer3D e DesignSparkMechanical
Regione: puglia
#30
:smile: Le prime consegne della ONO 3D pare stiano avvenendo..... speriamo bene....:rolleyes:

:wink: Nel frattempo:

BUONA PASQUA A TUTTO IL FORUM !!! :finger:
 

cr450e

Utente poco attivo
Professione: odontoiatra
Software: cerec / inlab
Regione: Lombardia
#31
Salve a tutti del forum.

:smile: Chiedo se c'è la possibilità di scambio favori su Bari o d'intorni.

Premetto che parto da (sotto) zero....
Posso effettuarvi la scansione tomografica ad alta risoluzione di oggetti sino a 45x45x100 cm praticamente ogni giorno.
Essendo alle prime armi ho cercato di fare il furbo e convertire un oggettino plastico da Dicom in STL
per poterlo poi importare in un CAD per variarne le misure, questo è quanto serve a me.
(l'oggettino è di una semplicità disarmante, ma la mia ignoranza sui programmi appena scaricati non è da poco :tongue: )

La scansione a raggi X permette di avere anche la parte interna degli oggetti scansionati,
solitamente si ricerca questa caratteristica per oggetti meccanici.
Mensilmente posso effettuarvi anche delle scansioni insolite da 55x55x200 cm in dipendenza dal peso.

Nella prima prova ho utilizzato una acquisizione con questi parametri:
80 KV , 30mAs, 64 x 0,625 mm per slice , 5x5 cm di FOV, in assiale puro
con riduzione rumore parti metalliche (l'oggettino ha un alberino in metallo)
e riduzione rumore in fase di ricostruzione delle immagini dicom
proprietario delle apparecchiature che assisto.

Il file Dicom risultante viaggia sui 185 Mb ed il file STL sui 150 Mb , ma è proprio sulla conversione che ho problemi,
devo generare un file decente da mandare poi ad un centro stampa qualsiasi.

Lo scambio che propongo sarebbe di effettuare scansioni per chi ne necessita
e ricevere opportune istruzioni sull'uso del 3DSlicer per la corretta conversione in STL.
(ho scaricato anche MeshLab, Meshmixer e DesignSpark)

D'altronde trovare i corretti parametri e passaggi serve anche a chi poi mi chiederà le scansioni.
( si ritroverà con lo stesso problema )

Posso sempre mensilmente aumentare la qualità di scansione a 0,3 mm slice in assiale puro
oppure scendere sino a 0,1mm in acquisizione volumetrica.

:smile: Sperando di aver indovinato la sezione giusta mi attendo qualche risposta costruttiva
Ovvio che posso allegare foto dell'oggetto , a cosa serve etc etc.

mi sono appena iscritto al forum proprio per informazioni circa la conversione dicom - stl
sono odontoiatra e vorrei stampare i volumi che acquisisco con apparecchio cone beam sirona FOV 8,5 x 8,5
ho slicer3D, ti chiedo potresti spiegarmi i passaggi per arrivare ad avere un file STL?

grazie, Dario
 

cadangelo

Utente registrato
Professione: tec
Software: slicer 4
Regione: puglia
#32
ciao
non riesco a trovare le scansioni tac del pezzo
potresti ripostare,gentilmente
vorrei poter osservare le ricostruzioni .
nel caso avessi bisogno di una personale scansione come potrei contattarti personalmente ???
ti ringrazio
Francesco