Tolleranze angolari generali - Interpretazione della quotatura

Professione: Ufficio Tecnologie
Software: Solidworks 2017
Regione: Lombardia
#1
Ciao a tutti,
Mi sono ritrovato un eccentrico quotato così come da immagine allegata (sottostante).
eccentrico.png

Ora, trattandosi di un albero a camme mi aspetto che la posizione angolare di questo eccentrico debba essere precisa, seppur con una tolleranza più "larga" di quella presente sulle camme (±0.25° in questo caso). Presumo comandi l'azionamento di una pompa, quindi non penso abbia molto senso imporre una tolleranza più restrittiva.

Peccato che se guardo la norma generale richiamata (EN 22768) mi sorge un dubbio sull'interpretazione della stessa.

Per le quote angolari si fa riferimento, cito, a: Scostamenti limite in funzione dei campi di lunghezza in millimetri del lato più corto dell'angolo in questione


Ora, cosa dovrei prendere come lato più corto ? Il raggio R17 dell'eccentrico? La distanza tra il punto di intersezione tra l'angolo a 47° ed il profilo circolare dell'eccentrico e l'origine del quadrante del pezzo?



Per le mie tavole di lavorazione ho messo ±0.2° e passa la paura (tanto facciamo roba ben più complessa e non è un problema tenere queste tolleranze :D ) , però volevo un confronto e magari un chiarimento sull'interpretazione della norma
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#2
Se hai un triangolo con un angolo di 47 gradi avrai che uno solo dei due lati che si uniscono al vertice sarà lungo. Disegna il triangolo e lo vedi. Comunque fatto sta che quelle tolleranze da un decimo più e meno sono enormi. Chi ha messo in tavola credo non sia un preciso....ma un grossolano. Così si quotano fori da tracciare a mano.
Fatto sta che la tolleranza da cercare in tabella è sui gradi direttamente.
 
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: PTC Creo Parametric
Regione: Campania
#3
Ora, trattandosi di un albero a camme mi aspetto che la posizione angolare di questo eccentrico debba essere precisa, seppur con una tolleranza più "larga" di quella presente sulle camme (±0.25° in questo caso).
Giusto una curiosità, nel tuo caso è importante rispettare una certa legge di moto del cedente? In caso contrario non è forse piu corretto attribuire una maggior precisione alla posizione angolare del cedente rispetto a quella presente sulle camme? La prima determina quando avverrà la massima alzata (e quindi quanto tempo prima/dopo avverrà un certo effetto),la seconda quanto fedelmente verrà rispettata una certa legge di moto. Nel tuo caso rispetteresti questa condizione perchè adotti 0,25° sulla camma e 0,2 sui 47° se ho ben capito. Magari è un problema inutile ai fini dell'applicazione,la mia è giusto una riflessione,per capire da chi magari è del settore e si confronta spesso con questi i problemi ..
 
Professione: Ufficio Tecnologie
Software: Solidworks 2017
Regione: Lombardia
#4
Se hai un triangolo con un angolo di 47 gradi avrai che uno solo dei due lati che si uniscono al vertice sarà lungo. Disegna il triangolo e lo vedi. Comunque fatto sta che quelle tolleranze da un decimo più e meno sono enormi. Chi ha messo in tavola credo non sia un preciso....ma un grossolano. Così si quotano fori da tracciare a mano.
Fatto sta che la tolleranza da cercare in tabella è sui gradi direttamente.
Quindi indipendentemente dalla corsa tu congiungeresti i 2 centri (pezzo ed eccentrico) ed applicheresti la tolleranza in base alla dimensione del cateto minore.

Ha senso ... non ci avevo pensato, grazie

Però, così facendo, se non ricordo male, la tolleranza angolare diverrebbe ±0.5° ... un filo esagerata, a mio dire

Giusto una curiosità, nel tuo caso è importante rispettare una certa legge di moto del cedente? In caso contrario non è forse piu corretto attribuire una maggior precisione alla posizione angolare del cedente rispetto a quella presente sulle camme? La prima determina quando avverrà la massima alzata (e quindi quanto tempo prima/dopo avverrà un certo effetto),la seconda quanto fedelmente verrà rispettata una certa legge di moto. Nel tuo caso rispetteresti questa condizione perchè adotti 0,25° sulla camma e 0,2 sui 47° se ho ben capito. Magari è un problema inutile ai fini dell'applicazione,la mia è giusto una riflessione,per capire da chi magari è del settore e si confronta spesso con questi i problemi ..
Nella mi attuale azienda ci occupiamo di industrializzazione del prodotto. Non facciamo studio di progettazione. Al massimo ci permettiamo di mettere in evidenza alcune castronerie dei progettisti (ed ammetto di averne viste tante), o di proporre soluzioni per ridurre il costo di un prodotto (tante volte in fase di progetto ci si impunta a voler fare le cose in un determinato modo, quando ci sono soluzioni altrettanto valide che costano 3 volte meno).

Nel caso specifico stiamo parlando di un progetto molto vecchio, in fase di phase-out, dove lo stesso committente ha fatica a reperire informazioni dettagliate sul suo stesso prodotto. Diciamo che il disegno discende dal pezzo reale, e non viceversa. L'inghippo sta nel fatto che fintanto che il cliente si produce le cose internamente, può scrivere tutte le castronerie che vuole nel disegno ... quando poi chiede di realizzarlo esternamente saltan fuori le gabole.:rolleyes:
Il fatto che la fasatura angolare delle camme riporti ±0.25° non significa che io, fornitore, utilizzerò questa durante la fase di processo.
Generalmente per assicurare Cp / Cpk in linea con le richieste del settore, il modo più semplice (o meglio semplicistico) è quello di sfruttare l'80% della tolleranza impostata (poi ovviamente dipende dal ciclo produttivo, macchine adottate, processi, etc......)
Da qui la tolleranza di ±0.2° .
Più realisticamente, visto che le camme saranno rettificate, mentre questo eccentrico no (il disegno non lo richiede) per le camme "ballerò dentro la tolleranza" mentre per questo eccentrico (fresato) ci starò dentro senza penare, ma di certo avere qualche centesimino in più non fa schifo.

La cosa che ho imparato stando in questo ambito è che la troppa qualità non te la paga nessuno. Un pezzo con Rz 1.2 sui perni di di banco vale tanto quanto uno con Rz 2.7 se la rugosità limite è quotata Rz 3:rolleyes:
 
Professione: project leader
Software: Kubotek
Regione: Lazio
#5
E' sicuramente un pezzo un po' grossolano, altrimenti ben più che le tolleranze sarebbe importante la legge di moto , e un eccentrico fatto così, con i due fianchi semplicemente tangenti al cerchio minore e al cerchio maggiore, realizza una legge dell'alzata molto irregolare, con variazioni dell'accelerazione importanti. Probabilmente gira piano e/o il cedente non deve fare corse particolarmente controllate. Certo è che se provi ad alzarci una valvola di un motore a scoppio, la rompi in mezz'ora.
 
Professione: Ufficio Tecnologie
Software: Solidworks 2017
Regione: Lombardia
#6
Allora, facendo la costruzione ottengo questo

1542818964948.png

Quindi teoricamente, da norma EN 22768-1 , prospetto 3, per un lato corto <10mm avrei una tolleranza sull'angolo di ±1°
:eek:

Vorrei davvero sapere come diavolo funziona questa pompa di alimentazione .....
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#7
Funziona che son cantinari e non sanno cosa scrivono. E ce ne sono di disegni fatti così....
 

teseo

Utente Standard
Professione: Cantinaro
Software: solidworks2018 sp4.0, autocad2013, pochino solidedge st7, draftsight
Regione: Lombardia
#8
Ciao a tutti,
visto che l'argomento mi interessa alla fine che tolleranza sarebbe giusto mettere perchè io non ho capito...
Non si potrebbe mettere semplicemente una quota in x ed una in y per ovviare hai "problemi" della tolleranza sui gradi?

grazie ciao
 
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: PTC Creo Parametric
Regione: Campania
#9
Non si potrebbe mettere semplicemente una quota in x ed una in y per ovviare hai "problemi" della tolleranza sui gradi?

grazie ciao
Se ragioni sull'angolo e l'interasse ottieni come risultato un "area di tolleranza" che corrisponde ad una porzione di corona circolare,se ragioni sulle coordinate ottieni un rettangolo/quadrato,credo che (almeno in teoria) non sia la stessa cosa
 

teseo

Utente Standard
Professione: Cantinaro
Software: solidworks2018 sp4.0, autocad2013, pochino solidedge st7, draftsight
Regione: Lombardia
#10
Se ragioni sull'angolo e l'interasse ottieni come risultato un "area di tolleranza" che corrisponde ad una porzione di corona circolare,se ragioni sulle coordinate ottieni un rettangolo/quadrato,credo che (almeno in teoria) non sia la stessa cosa
Grazie...