Tolleranza su quota angolare

Wintel

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: Solidworma
Regione: Veneto
Salve a tutti. Ho un albero, diametro 200 mm, con due cave per linguette disposte a 100°. Ovviamente anche sul mozzo ci saranno due cave disposte secondo la medesima distanza angolare. Il dubbio è sulla tolleranza da mettere sull'angolo. Qualsiasi tolleranza, anche stretta, non mi permette di montare il mozzo sull'albero perché ci sarebbe sempre una piccola interferenza della linguetta sul fianco della cava. Consigli?
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
inserisci la stessa tolleranza angolare del mozzo
 

Wintel

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: Solidworma
Regione: Veneto
Se metto, ad esempio, 100° +- 0,1°, nella peggiore delle ipotesi ho uno scostamento angolare di 0,2°. Tenuto conto che il raggio dell'albero è di 100 mm, ho uno scostamento lineare di 0,3 mm che non potrò recuperare. Oppure mi sto facendo problemi che non esistono.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Se non vuoi affrontare la teoria fai fare l'albero con le sue linguette e poi fai fare una sola linguetta sul mozzo e l'altra la fai tracciare direttamente in posizione. Sicuro che viene precisa.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
se hai tolleranze delle sedi di qualche centesimo e pensi a tolleranze angolari di qualche decimo un problema c'è sicuramente.
se non sai che tolleranze mettere, che dipendono dalla funzione dell'aggeggio, non puoi stabilire la tolleranza angolare.
stabilite le tolleranze dimensionali del montaggio della linguetta puoi ragionare su quelle angolari.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
puoi studiare la situazione simulando gli scostamenti e quindi verificando le tolleranze angolari ammissibili
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Membro dello Staff
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
Salve a tutti. Ho un albero, diametro 200 mm, con due cave per linguette disposte a 100°. Ovviamente anche sul mozzo ci saranno due cave disposte secondo la medesima distanza angolare. Il dubbio è sulla tolleranza da mettere sull'angolo. Qualsiasi tolleranza, anche stretta, non mi permette di montare il mozzo sull'albero perché ci sarebbe sempre una piccola interferenza della linguetta sul fianco della cava. Consigli?
Allora, il consiglio è quello di srotolare il tuo cerchio su una linea e applicare una tolleranza fra le due linguette di, diciamo, 0.02 mm.

In 360° ci sono 360x60x60=1.296.000 secondi. Quindi in 100° ce ne saranno 360.000.

Ora, un arco di 100° su un diametro di 200 mm è lungo 200x3.14x100/360 = 174,4 mm, ossia 17440 centesimi.

Da questo discende che ogni centesimo di mm copre un arco di 360.000/17440 = 21", circa.

Allora, imporre una tolleranza angolare di +/-42" è circa lo stesso che imporla di +/- 0.02 mm, al tuo diametro di 200 mm

Tutto questo in teoria, poi come dice meccanicamg è probabile che serviranno parecchie martellate per riuscire
a montare il tutto.

Perché monti due linguette? Per il momento torcente o per le inversioni del moto?
 

Wintel

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: Solidworma
Regione: Veneto
se hai tolleranze delle sedi di qualche centesimo e pensi a tolleranze angolari di qualche decimo un problema c'è sicuramente.
se non sai che tolleranze mettere, che dipendono dalla funzione dell'aggeggio, non puoi stabilire la tolleranza angolare.
stabilite le tolleranze dimensionali del montaggio della linguetta puoi ragionare su quelle angolari.
Il messaggio precedente voleva essere un esempio: per poter recuperare lo scostamento, devo inserire tolleranze molto strette sulle quote angolari. Sicuramente mi faranno storie al reparto lavorazioni.
 

Wintel

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: Solidworma
Regione: Veneto
Allora, il consiglio è quello di srotolare il tuo cerchio su una linea e applicare una tolleranza fra le due linguette di, diciamo, 0.02 mm.

In 360° ci sono 360x60x60=1.296.000 secondi. Quindi in 100° ce ne saranno 360.000.

Ora, un arco di 100° su un diametro di 200 mm è lungo 200x3.14x100/360 = 174,4 mm, ossia 17440 centesimi.

Da questo discende che ogni centesimo di mm copre un arco di 360.000/17440 = 21", circa.

Allora, imporre una tolleranza angolare di +/-42" è circa lo stesso che imporla di +/- 0.02 mm, al tuo diametro di 200 mm

Tutto questo in teoria, poi come dice meccanicamg è probabile che serviranno parecchie martellate per riuscire
a montare il tutto.

Perché monti due linguette? Per il momento torcente o per le inversioni del moto?
Metterne due si è reso necessario perché mettendone solo una la pressione sul fianco era abbastanza elevata e il tratto utile per alloggiare la linguetta è limitato: quindi non si poteva eccedere con la lunghezza della linguetta stessa.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Sicuramente mi faranno storie al reparto lavorazioni.
se la tolleranza è necessaria va messa, non esistono alternative
nel reparto lavorazioni possono lamentarsi quanto vogliono, ma devono rispettare le tolleranze.
se li assecondi e poi in reparto montaggio l'albero non entra neanche con la pressa e devono riprenderlo in macchina, o addirittura rifarlo, vedrai che saranno ancora meno contenti.
 
Ultima modifica:

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
potresti anche andare in officina e discuterne con chi lavorerà e chi monterà l'albero per capire le criticità.
tanto per dire, se fai le fresate con un controllo numerico la tolleranza stretta la rispetterai tranquillamente, se le fai con una fresa manuale con un divisore la rispetterai se hai un bravo fresatore, se le fai su una fresa manuale senza divisore sono quasi sicuro che non la rispetterai.
se fai mozzo e albero in momenti diversi puoi verificarne uno e stabilire con l'operatore che fa l'altro un margine maggiore o minore della tolleranza indicata in modo da sensibilizzarlo sulle operazioni.
l'ufficio tecnico non deve mai essere un mondo chiuso
 

Wintel

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: Solidworma
Regione: Veneto
potresti anche andare in officina e discuterne con chi lavorerà e chi monterà l'albero per capire le criticità.
tanto per dire, se fai le fresate con un controllo numerico la tolleranza stretta la rispetterai tranquillamente, se le fai con una fresa manuale con un divisore la rispetterai se hai un bravo fresatore, se le fai su una fresa manuale senza divisore sono quasi sicuro che non la rispetterai.
se fai mozzo e albero in momenti diversi puoi verificarne uno e stabilire con l'operatore che fa l'altro un margine maggiore o minore della tolleranza indicata in modo da sensibilizzarlo sulle operazioni.
l'ufficio tecnico non deve mai essere un mondo chiuso
Sì, infatti. Dovrò andare a parlare direttamente con i montatori e gli operai del reparto lavorazioni per evitare problemi dopo
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Il vincolo imposto è che la trasmissione di coppia deve avvenire per mezzo di linguetta. Anche perché fare un profilo scanalato risulterebbe molto dispendioso.
e fare un altro tipo di profilo? quadrato, o esagonale se la geometria permette di partire da barra trafilata
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Membro dello Staff
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
Metterne due si è reso necessario perché mettendone solo una la pressione sul fianco era abbastanza elevata e il tratto utile per alloggiare la linguetta è limitato: quindi non si poteva eccedere con la lunghezza della linguetta stessa.
Non so se otterrai lo scopo, perché considera che, per le inevitabili tolleranze di fabbricazione, il carico non si ripartirà in modo uguale sulle due linguette ma in percentuale credo non prevedibile. Non è proprio possibile studiare altro, come un calettatore? Hai carichi d'urto o necessità di fasatura?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
L'unico sistema è quello che ho proposto io, dove una linguetta sarà fatta prima su entrambi i pezzi e l'altra sarà contrassegnata al montaggio. Purtroppo alle volte occorre fare per forza così.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Membro dello Staff
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
L'unico sistema è quello che ho proposto io, dove una linguetta sarà fatta prima su entrambi i pezzi e l'altra sarà contrassegnata al montaggio. Purtroppo alle volte occorre fare per forza così.
Ma anche così il centesimo non lo prenderai mai credo, e alla fine una linguetta trasmettera' il momento torcente e l'altra non fara' (quasi) niente.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Ma anche così il centesimo non lo prenderai mai credo, e alla fine una linguetta trasmettera' il momento torcente e l'altra non fara' (quasi) niente.
Una sarà in presa e quando cederà sempre nel campo elastico.....ecco che la seconda inizierà a lavorare per aiutare la prima.
 

Wintel

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: Solidworma
Regione: Veneto
In effetti, non avevo pensato al fatto che il carico non potrà essere equirilartito tra le due linguette. Purtroppo è una soluzione che è stata proposta dall'alto, in alternativa all'utilizzo di una sola linguetta, e quindi non ci posso mettere bocca più di tanto.