Test colloquio lavoro

exxon

Utente Junior
Professione: engineer
Software: inventor
Regione: veneto
#1
Ieri ho avuto sei colloqui per la selezione di un progettista meccanico junior da inserire in un'azienda del veronese. I candidati erano:

1. perito meccanico con 5 anni di esperienza come disegnatore/aiuto progettista;
2. ingegnere triennale meccatronico neolaureato;
3. ingegnere triennale meccanico con 1 anno di esperienza ufficio qualità;
4. ingegnere triennale meccanico neolaureato;
5. ingegnere magistrale meccanico neolaureato;
6. ingegnere magistrale meccanico con esperienza solo in settori non attinenti.

A tutti ho posto la stessa domanda su un semplice esercizio che riporto qui sotto, ottenendo un risultato che mi ha lasciato basito. Mi piacerebbe che altri nella comunità provassero a rispondere per rendermi conto se il risultato ottenuto ieri è un caso fortuito oppure no.

Test:
Un filo F, inestensibile e di massa trascurabile, è teso verticalmente tra il punto fisso O e il piattello P, indeformabile, e anch’esso di massa trascurabile. Il piattello appoggia al supporto fisso S, tenuto in posizione dalla tensione iniziale del filo pari a 2 N. Se il filo può sopportare al massimo una tensione di 100 N, reggerà un peso aggiuntivo di 10 kg applicato al piattello?
Test.PNG

Nota 1: l'esercizio è esattamente banale come appare. Non ci sono trucchi o particolari nascosti che necessitino invenzioni strane. Il semplice calcolo necessario si può svolgere a mente, senza l'utilizzo di alcuno strumento.

Nota 2: chi vuole postare la risposta, risponda solo Sì o No, senza (al momento) giustificarla, in modo da lasciare ad altri la possibilità di cimentarsi senza condizionamenti.
 

Alan91

Utente registrato
Professione: Disegnatore Tecnico; Studente
Software: Solidworks 2017 ; Illustrator
Regione: Emilia Romagna
#3
Da attuale studente di meccatronica serali quale sono io rispondo: No.
In caso di figura di merda almeno sono (quasi) giustificato, ma diavolo penso che sia in realtà abbastanza semplice
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#4
Mi disorienta un pò quel "supporto fisso".
Significa che è vincolato a qualcosa? In quel caso il peso appoggiato ad esso sarebbe ininfluente?
 

+forte

Utente registrato
Professione: astronauta , mi piace "spaziare"
Software: inventor solidworks hypermill camworks spaceclaim meshcam adams kisssoft 3dsmax zbrush sketchup rhino thinkdesign zw3d geomagic photomodeler dialux microstation autocad ele mep pid plant3d mech rasterdesign magicad transmagic sw gewiss daikin schneider
Regione: asgard
#5
Se il filo può sopportare al massimo una tensione di 100 N
ma dove la mettiamo la tolleranza??:ROFLMAO:
non è indicata la tolleranza??:cry:
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2018 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#6
Sì.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#8
Si lo regge (avevo prima letto di fretta il test).
 

Alan91

Utente registrato
Professione: Disegnatore Tecnico; Studente
Software: Solidworks 2017 ; Illustrator
Regione: Emilia Romagna
#11
A giudicare dalle risposte la figuraccia mi sa che l'ho fatta :confused:
 

Alan91

Utente registrato
Professione: Disegnatore Tecnico; Studente
Software: Solidworks 2017 ; Illustrator
Regione: Emilia Romagna
#14
EEEH ostia, ho capito dove ho sbagliato :sleep:
 

exxon

Utente Junior
Professione: engineer
Software: inventor
Regione: veneto
#15
Chi ha risposto no, non si crucci: è in folta compagnia... questa può essere una buona occasione per imparare qualcosa che anche se semplice, non è proprio così ovvio. La risposta giusta è ovviamente "sì".

Dei sei candidati, uno non ha risposto, adducendo che il problema non aveva soluzione (???), gli altri cinque hanno risposto tutti "no".

Ieri, un paio dei candidati aveva una preparazione generale più che discreta e mi sarei aspettato la risposta corretta, invece no. Sono un po' sollevato nel vedere che qui, molti hanno risposto "sì". Ovvio che ogni risposta è influenzata dalle precedenti, ma ho aperto il thread con il timore di non trovare alcuno desse la risposta giusta.

Per chi avesse risposto "no" e avesse dei dubbi, osservi l'immagine qui sotto.

Test2.PNG

La tensione nel filo è data dalla molla allungata dalla sua posizione di riposo quel tanto che basta a generare i 2 N.

Ora, pensi di attaccare al piattello una massa di 0.1 kg.

- Si è mosso qualcosa?
- La molla esercita la stessa forza?
- La tensione nel filo è cambiata?

Confrontando queste constatazioni con i presupposti utilizzati per aver risposto "no", probabilmente comprenderà l'errore.
 

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdge2019/AutoCadLt.
Regione: Veneto
#16
Chi ha risposto no, non si crucci: è in folta compagnia... questa può essere una buona occasione per imparare qualcosa che anche se semplice, non è proprio così ovvio. La risposta giusta è ovviamente "sì".

Dei sei candidati, uno non ha risposto, adducendo che il problema non aveva soluzione (???), gli altri cinque hanno risposto tutti "no".

Ieri, un paio dei candidati aveva una preparazione generale più che discreta e mi sarei aspettato la risposta corretta, invece no. Sono un po' sollevato nel vedere che qui, molti hanno risposto "sì". Ovvio che ogni risposta è influenzata dalle precedenti, ma ho aperto il thread con il timore di non trovare alcuno desse la risposta giusta.

Per chi avesse risposto "no" e avesse dei dubbi, osservi l'immagine qui sotto.

View attachment 53186

La tensione nel filo è data dalla molla allungata dalla sua posizione di riposo quel tanto che basta a generare i 2 N.

Ora, pensi di attaccare al piattello una massa di 0.1 kg.

- Si è mosso qualcosa?
- La molla esercita la stessa forza?
- La tensione nel filo è cambiata?

Confrontando queste constatazioni con i presupposti utilizzati per aver risposto "no", probabilmente comprenderà l'errore.
Ma la tensione non si misura in Mpa? Hai messo Newton li ....?!?!
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna e Seguace Anonimo di Shiren :)
Software: Inventor 2018 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
#17
Adesso mi menate.
Scommetto che l' unico che non ha risposto è il perito, i 5 no sono degli Ing ( nuovi o nuovissimi ), il futuro è segnato.
A già, quelli buoni sono all' estero.
 

exxon

Utente Junior
Professione: engineer
Software: inventor
Regione: veneto
#18
Ma la tensione non si misura in Mpa? Hai messo Newton li ....?!?!
Il termine "tensione" ha due significati, quale scegliere lo si deduce dall'ambito (o proprio dall'unità di misura utilizzata). Quando si discute di sforzi di deformazione o di taglio, la tensione normale (σ) e quella tangenziale (τ) hanno dimensione [M][L]ˉ¹[T]ˉ², mentre quando si discute di forze applicate a componenti flessibili quali funi e catene, la tensione (T o τ) ha dimensione [M][L]¹[T]ˉ².
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#20
Chi ha risposto no, non si crucci: è in folta compagnia... questa può essere una buona occasione per imparare qualcosa che anche se semplice, non è proprio così ovvio. La risposta giusta è ovviamente "sì".

Dei sei candidati, uno non ha risposto, adducendo che il problema non aveva soluzione (???), gli altri cinque hanno risposto tutti "no".

Ieri, un paio dei candidati aveva una preparazione generale più che discreta e mi sarei aspettato la risposta corretta, invece no. Sono un po' sollevato nel vedere che qui, molti hanno risposto "sì". Ovvio che ogni risposta è influenzata dalle precedenti, ma ho aperto il thread con il timore di non trovare alcuno desse la risposta giusta.

Per chi avesse risposto "no" e avesse dei dubbi, osservi l'immagine qui sotto.

View attachment 53186

La tensione nel filo è data dalla molla allungata dalla sua posizione di riposo quel tanto che basta a generare i 2 N.

Ora, pensi di attaccare al piattello una massa di 0.1 kg.

- Si è mosso qualcosa?
- La molla esercita la stessa forza?
- La tensione nel filo è cambiata?

Confrontando queste constatazioni con i presupposti utilizzati per aver risposto "no", probabilmente comprenderà l'errore.
Confesso che non mi è chiara la questione, sicuramente a causa delle mie scarse conoscenze.
O meglio, ho capito il discorso comprensivo della molla, molla che però non era presente nel disegno iniziale.
Qualcuno ha voglia di spiegarmi la logica del tutto?