Tesi magistrale Ing meccanico

Theste

Utente Junior
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Veneto
#1
Ciao, devo scegliere tra due proposte di tesi interessanti per la magistrale di ing meccanica. Ambito costruzioni di macchine.

Tesi all'estero in un centro di ricerca in Germania a Monaco, teorica, sugli elementi finiti,durata 6 mesi.

Tesi in azienda di medie piccole dimensioni con forse la possibilità di essere assunto ma nessuna garanzia.

Ho 28 anni, nord Italia. Ho iniziato a 22 anni Ing meccanica perché prima studiavo legge.

Cosa conviene fare per arricchire il curriculum e facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro e fare un lavoro da ingegnere?
Non ho mai lavorato un giorno e mai fatto stage, tirocini ecc. So già che non parto da una bella situazione. Ma in questi 6 anni mi sono impegnato molto ed uscirò con circa 105 di voto di laurea.
 

TAURUS77

Utente Standard
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: ...più vado avanti più li dimentico
Regione: Piemonte
#2
La prima scelta e impara bene il tedesco e l'inglese per bene intendo che devi saper imprecare in queste due lingue. Non conosco l'azienda italiana di cui parli ma essendo molto prevenuto in merito alla situazione italiana penso che lo stipendio sarà da fame e le possibilità di crescita ridotte all'osso.....poi se mi sbaglio meglio per te.
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#3
Io punterei per l'Italia perché almeno non hai la difficoltà del tedesco....poi non è detto che all'estero siameglio.
 

Theste

Utente Junior
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Veneto
#4
La prima scelta e impara bene il tedesco e l'inglese per bene intendo che devi saper imprecare in queste due lingue. Non conosco l'azienda italiana di cui parli ma essendo molto prevenuto in merito alla situazione italiana penso che lo stipendio sarà da fame e le possibilità di crescita ridotte all'osso.....poi se mi sbaglio meglio per te.
Ti ringrazio della tua risposta. Quindi tu consigli di andare proprio via dall'italia in maniera definitiva, allora è senza ombra di dubbio meglio una tesi in Germania. Però vorrei almeno prima provare a rimanere in Italia prima di espatriare
 

Theste

Utente Junior
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Veneto
#5
Io punterei per l'Italia perché almeno non hai la difficoltà del tedesco....poi non è detto che all'estero siameglio.
Grazie della risposta. Diciamo che io so zero di tedesco. Inglese sono nella media italiana quindi male anche là. Vorrei provare a rimanere in Italia, abito nel vicentino. Poi ovvio che non vorrei trovarmi a 40 anni con uno stipendi da 1200€x13 netti. Se vedo che le cose vanno male guarderei subito all'estero
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#6
Di aziende italiane dove si riesce a lavorare e imparare ce ne sono. Non molte, ognuna a modo suo però si cerca di far crescere sto giovani e insegnare loro cosa vuol dire il messaggio nei del lavoro.
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#7
Grazie della risposta. Diciamo che io so zero di tedesco. Inglese sono nella media italiana quindi male anche là. Vorrei provare a rimanere in Italia, abito nel vicentino. Poi ovvio che non vorrei trovarmi a 40 anni con uno stipendi da 1200€x13 netti. Se vedo che le cose vanno male guarderei subito all'estero
Per arrivare al doppio dello stipendio che hai menzionato devi essere o un tecnico specialistico oppure essere un project manager che va all'estero o un capo di reparto progettazione o r&d.
 

Theste

Utente Junior
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Veneto
#8
L'argomento della tesi sperimentale è lo sviluppo di un codice in ansys per delle particolari verifiche a fatica .. C'è molta matematica da masticare a detta del mio relatore. Cosa ne pensi come argomento?
 

TAURUS77

Utente Standard
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: ...più vado avanti più li dimentico
Regione: Piemonte
#9
L'argomento della tesi sperimentale è lo sviluppo di un codice in ansys per delle particolari verifiche a fatica .. C'è molta matematica da masticare a detta del mio relatore. Cosa ne pensi come argomento?
Cosa intendi per sviluppo per codice in Ansys?? Spiegati meglio. Devi implementare il codice da dare in pasto al calcolatore.....qualcosa simile a matlab oppure note le condizioni al contorno carichi, temperature, formule che regolamentano il fenomeno etc etc devi tirare fuori le reazioni di qualsiasi tipo esse siano sul modello-corpo che stai analizzando per poi passare al dimensionamento?? Per la matematica da masticare dovresti esserci abituato....sei fresco di studi;). Le tesi in ambito fem sono belle e affascinanti ma rognose quando non si riece a mettere a punto il codice oppure quando i risultati dell'analisi non convergono....molto dipende dal tuo grado di preparazione nel masticare equazioni differenziali specilamente se non siamo più nel capo lineare elastico e la soluzione non è più univocamente determinata. Puoi fornire un dettaglio nello specifico di cosa ti vogliono far fare.
 

Theste

Utente Junior
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Veneto
#10
Cosa intendi per sviluppo per codice in Ansys?? Spiegati meglio. Devi implementare il codice da dare in pasto al calcolatore.....qualcosa simile a matlab oppure note le condizioni al contorno carichi, temperature, formule che regolamentano il fenomeno etc etc devi tirare fuori le reazioni di qualsiasi tipo esse siano sul modello-corpo che stai analizzando per poi passare al dimensionamento?? Per la matematica da masticare dovresti esserci abituato....sei fresco di studi;). Le tesi in ambito fem sono belle e affascinanti ma rognose quando non si riece a mettere a punto il codice oppure quando i risultati dell'analisi non convergono....molto dipende dal tuo grado di preparazione nel masticare equazioni differenziali specilamente se non siamo più nel capo lineare elastico e la soluzione non è più univocamente determinata. Puoi fornire un dettaglio nello specifico di cosa ti vogliono far fare.
Devo implementare un codice da dare in pasto al calcolatore! É proprio una programmazione tipo Matlab.
Mi spaventa un po' come tesi, in analisi non ero certamente un fenomeno e poi sono passati 4 anni dall'ultimo esse matematico che ho fatto :)
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#11
...e i fem nella maggior parte della progettazione quotidina non sono così rognisi.
 

Theste

Utente Junior
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Veneto
#12
Inoltre come vedete l'ambito dello studio della vita residua di saldature sollecitata a fatica? Essere molto specializzato in questi settore è richiesto?
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#13
Potrebbe essere richiesto in particolari applicazioni critiche, su pezzi speciali. Sicuramente te la potresti cavare anche in una settimana di studi autonomi, senza per forza farci una tesi. Per esempio a me è capitato dopo molti anni una applicazione su una carpenteria di doverlo fare.
 

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdgeSt10
Regione: Veneto
#14
Grazie della risposta. Diciamo che io so zero di tedesco. Inglese sono nella media italiana quindi male anche là. Vorrei provare a rimanere in Italia, abito nel vicentino. Poi ovvio che non vorrei trovarmi a 40 anni con uno stipendi da 1200€x13 netti. Se vedo che le cose vanno male guarderei subito all'estero
Ciao, essendo pure io Vicentino (di dove sei?) ti posso dire che svolgendo una tesi in territorio tedesco su quell'argomento difficilmente la potrai spendere nelle nostre bottege. A meno che tu non entri in qualche gruppo ben strutturato della zona. Per certo ti posso dire che a 40 anni non avrai uno stipendio da 1200,00 a patto che tu ti metta sempre in gioco. Per aumentare lo stipendio bisogna cambiare lavoro e rilanciare poco alla volta.
Conosco anche il mondo del lavoro tedesco che è molto piu settorializzato del nostro dovuto al fatto che il loro sistema scolastico è totalmente differente dal nostro. Le mansioni sono più chiuse.Se tu sei un disegnatore per es. tu fai il disegnatore stop. Di sicuro un'esperienza all'estero farebbe bene alla propria cultura personale. Monaco è una bella città, cara ma bella. Attenzione alla difficoltà di trovare case in affitto. C'è tanta richiesta e il prezzo è alto. Che dire se ti interessa fare una carriera ingegneristica direi sicuramente Monaco di Baviera. Se ti interessa fare una carriera da ''bottega'' dove, sicuramente impari qualcosa e sicuramente diventi qualcuno, resta qui. Per curiosità dove dovresti andare a fare la tesi?
 

Theste

Utente Junior
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Veneto
#15
Ciao, essendo pure io Vicentino (di dove sei?) ti posso dire che svolgendo una tesi in territorio tedesco su quell'argomento difficilmente la potrai spendere nelle nostre bottege. A meno che tu non entri in qualche gruppo ben strutturato della zona. Per certo ti posso dire che a 40 anni non avrai uno stipendio da 1200,00 a patto che tu ti metta sempre in gioco. Per aumentare lo stipendio bisogna cambiare lavoro e rilanciare poco alla volta.
Conosco anche il mondo del lavoro tedesco che è molto piu settorializzato del nostro dovuto al fatto che il loro sistema scolastico è totalmente differente dal nostro. Le mansioni sono più chiuse.Se tu sei un disegnatore per es. tu fai il disegnatore stop. Di sicuro un'esperienza all'estero farebbe bene alla propria cultura personale. Monaco è una bella città, cara ma bella. Attenzione alla difficoltà di trovare case in affitto. C'è tanta richiesta e il prezzo è alto. Che dire se ti interessa fare una carriera ingegneristica direi sicuramente Monaco di Baviera. Se ti interessa fare una carriera da ''bottega'' dove, sicuramente impari qualcosa e sicuramente diventi qualcuno, resta qui. Per curiosità dove dovresti andare a fare la tesi?
Grisignano. L'azienda non vorrei dirla che non si sa mai. Nel mio futuro punterei a lavorare in una azienda che fa carpenteria metallica saldata come quella sopra Treviso.
Cosa si intende per lavoro di bottega? Non avendo mai lavorato non so molto.
Io voglio sfruttare al meglio la mia laurea per fare l'ingegnere, non averla presa per poi fare qualcosa che era possibile fare da perito
 

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdgeSt10
Regione: Veneto
#16
Grisignano. L'azienda non vorrei dirla che non si sa mai. Nel mio futuro punterei a lavorare in una azienda che fa carpenteria metallica saldata come quella sopra Treviso.
Cosa si intende per lavoro di bottega? Non avendo mai lavorato non so molto.
Io voglio sfruttare al meglio la mia laurea per fare l'ingegnere, non averla presa per poi fare qualcosa che era possibile fare da perito
Ciao, per fare l'ngegnere molto probabilmente dovresti andare su realtà strutturate dove tu farai appunto l'ingegnere(anche li è tutto da vedere). Se entri nella piccola media impresa locale, da quel che ho visto io, molte cose che hai menzionato non sanno manco cosa siano ( matlab?!Fem?!?!codici matematici?!?!). Andrai quindi a fare inizialmente il disegnatore e crescerai mano mano con l'esperienza che potrai rivendere ad un concorrente od a altra azienda in cambio di stipendio alto.
 

Mirror

Utente poco attivo
Professione: Ingegnere
Software: Creo1 2 3 Pro/E WF3/4/5
Regione: Emilia Romagna / Puglia
#17
Rimani in Italia, la tua tesi è bellissima, ma finalizzata solo alla ricerca pura.
Quello che andrai a fare non interessa alle aziende, dove i tempi di analisi e il cinema a colori delle presentazioni di una verifica FEM sono molto più importanti, certe volte, dei risultati stessi.

Ti do un consiglio: impara un CAD, uno e bene con i sacri crismi, e per completare la tua figura impara un FEM commerciale, perché quello che a noi tecnici interessa sono la spendibilità nel mondo del lavoro e i soldi che ci possiamo cavare.
Informati che figura professionale andresti a ricoprire in azienda, quello che ti consiglio è il controllo della qualità dei prodotti, in modo tale che prendi dimestichezza con il disegno tecnico, cosa utilissima se vuoi diventare un progettista!!!
Non pensare che in Germania si lavori meglio o peggio che in Italia, anche li vale la regola "dipende da dove vai".
Non è detto che tra qualche anno tu, con un pò di esperienza, non possa cambiare paese.
 

Theste

Utente Junior
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Veneto
#18
Studiare vita residua a fatica. Implementare un codice che poi andrà in normativa tra qualche anno. Quindi quando uscirà in normativa io dovrei già sapere di cosa si tratta e sarei avvantaggiato perché so su cosa si basa il modello di calcolo.
 

Stan9411

Utente Junior
Professione: Studente
Software: PTC Creo parametric, Matlab
Regione: Lombardia
#19
Ti do il mio parere da ex stagista in azienda e attuale tesista nel dipartimento della mia università ( ma la tesi è comunque sovvenzionata da una grossa azienda italiana) : anche io ero convinto di voler fare la mia tesi magistrale in azienda per calarmi ancor meglio nella realtà quotidiana del lavoro e perché nello stage che ho svolto un annetto fa mi sono trovato bene e l’esperienza mi ha aiutato in molte situazioni/progetti universitari rispetto ai miei coetanei. Dopo aver concluso i corsi della specialistica (ingegneria meccatronica) mi sono però reso conto di aver maturato un bagaglio culturale/tecnico di cui vado molto orgoglioso e che non volevo assolutamente andasse sprecato. Così dopo aver fatto un paio di colloqui ed essermi reso conto che molte cose che ho studiato sono ancora materia oscura nelle medie aziende italiane, ho deciso di rivolgermi ad un mio professore. Mi ha trovato una tesi nell’ambito della meccanica delle vibrazioni, disegno modelli in simulink, scrivo algoritmi in matlab e poi vado in sede dell’azienda che sovvenziona a verificare insieme ai loro ingegneri se i risultati che tiro fuori hanno un riscontro sperimentale sulle loro macchine.

A molti su questo forum potrà sembrare roba astrusa che fuori dall’università non serve a nulla, Ma fidati che ci sono fior di aziende in Italia che sono delle eccellenze mondiali, che investono sull’analisi e la ricerca e a cui INGEGNERI, non disegnatori con la laurea, servono come il pane.

In sostanza scegli in base alle ambizioni che hai, fermo restando che non sarà la scelta della tesi a segnare per sempre la tua carriera. C’e chi inizia facendo il montatore in officina e dopo 20 anni di fatica e impegno si trova a progettare linee da milioni di euro e chi ha fatto la tesi alla NASA poi non regge e torna a casa a dare ripetizioni di fisica al cuginetto in terza liceo.
 

IronMike87

Utente Junior
Professione: Ufficio Tecnologie
Software: Solidworks 2017
Regione: Lombardia
#20
Da recente (si fa per dire: 6 anni) laureato con buona esperienza, ti dico semplicemente di non farti condizionare da troppe idee che ti sei fatto su di un mondo che, come appunto ammetti tu stesso, non conosci.

Sarà che io ho sempre pensato che "Pecunia non olet" e "Experience is the thing of supreme value", ti dico che per la nostra categoria, il lavoro c'è. Anzi semmai ci sono troppi paricategoria con la puzza sotto il naso che si possono permettere di fare i preziosi.
Nella scorsa esperienza lavorativa mi son trovato a gestire anche le assunzioni, per un periodo, e son entrato in confidenza con chi ci faceva consulenza dal lato agenzia interinale. Ho perso il conto delle "storiacce" che ho sentito su altri ingegneri, in un territorio, quello lombardo, dove di certo le opportunità non mancano.

Sei ancora in quella fase in cui è fin quasi obbligatorio (dal mio punto di vista) inseguire i propri sogni. Non farti limitare.
Una volta entrati nel mondo del lavoro può diventare più difficile, ma l'opportunità, è sempre dietro l'angolo.