struttura metallica in upn con piani scorrevoli???

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#1
ciao a tutti
dovrei stilare un abbozzo di una struttura metallica di cui allego uno shizzo
dove ci deve essere presente una placca 800x600x30 in fe370
che scorri su guide lineari poste in N°4 pos.
movimentata da uno o piu pistoni idraulici
il tutto utilizzando UPN DA 260X90X10 e UPN 100X50X6
il tutto deve lavorare senza intoppi ad una temperatura di esercizio grosso modo di 350°c (in verita e cio che viene fissato alle placche che raggiunge tali temperature
ho gia fatto na ricerca per le guide ma nello specifico delle temperature ho trovato poco
per il roporzionamento del pistone nun tenco proprio idea
diciamo che deve spostare su una corsa max di 1000mm un peso di
400-500 Kg
grazie in anticipo
 

Allegati

gerod

Moderatore
Staff Forum
Professione: Libero professionista
Software: Solid Edge, Ansys DS, e altri ancora
Regione: Veneto
#2
Quindi tu hai problemi di temperatura (guide, etc) e di dimensionamento cilindro?
Il peso da spostare è messo come?
Ovvero lo deve sollevare o spingere?
Diciamo che per 400-500 kg non ci sono problemi per un cilindro. Per la corsa, 1000 mm, essendo guidato non hai neanche problemi di carichi di punta.

Per il dimensionamento basta semplicemente:

p = F/A
p= pressione nel cilindro
F = forza (5000 N)
A è la sezione del cilindro

Per cui, fissata la pressione (qui dipende dalla centralina) e nota la forza ti calcoli la sezione del cilindro (alesaggio).

Non sono un esperto di idraulica ma io di solito faccio così, poi ci metto i miei coeff. di sicurezza.
Spero di averti aiutato un pochino.

Ciao
 

sampom

Moderatore SWX, Navale
Staff Forum
Professione: Progettazione/Costruzione macchine e impianti
Software: SolidWorks 2015 SP5/2016 SP2, AutoCAD (poco)
Regione: Piemonte (CN)
#3
Quindi tu hai problemi di temperatura (guide, etc) e di dimensionamento cilindro?
Il peso da spostare è messo come?
Ovvero lo deve sollevare o spingere?
Diciamo che per 400-500 kg non ci sono problemi per un cilindro. Per la corsa, 1000 mm, essendo guidato non hai neanche problemi di carichi di punta.

Per il dimensionamento basta semplicemente:

p = F/A
p= pressione nel cilindro
F = forza (5000 N)
A è la sezione del cilindro

Per cui, fissata la pressione (qui dipende dalla centralina) e nota la forza ti calcoli la sezione del cilindro (alesaggio).

Non sono un esperto di idraulica ma io di solito faccio così, poi ci metto i miei coeff. di sicurezza.
Spero di averti aiutato un pochino.

Ciao
Quoto:smile:

Oltretutto per l'idraulica un carico da 500 kg è "ridicolo".
Diciamo che per centraline da 150/200 bar con un cilindro da 25 ne avresti da vendere in sollevamento. Solo che per una corsa di 1 mt risulterebbe un po' "racchio", brutto a vedersi. Mettilo da 50 che puoi ridurre in sicurezza la pressione d'esercizio; e magari telescopico che riduci l'ingombro in lunghezza.

Piuttosto per la struttura sei obbligato a seguire quello schema?
Perchè non metti "di taglio" anche gli UNP260 (sicuro che ti servano di quella taglia?) per montanti e "portaguide" superiori? Lavorerebbe meglio la sezione per cui sono progettati.

Per le guide ora non saprei dirti, ma qualcosa c'è.
Dovresti chiedere agli UT di costruttori/fornitori.

Saluti
Marco
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#4
Ciao Shiren, per il cilindro ti hanno gia' risposto in maniera adeguata, per le guide dipende dalla precisione che ti serve. Valuta anche se puoi usare martinetti tipo UNIMEC, ti rsparmieresti la centralina idraulica.

ho visto che hai messo dei pattini a ricircolo di sfere, quelli te li sconsiglio perche':

1) Se e' una macchina da fonderia, quelli non vanno molto d'accordo con lo sporco

2) Richiedono grossa precisione di allineamento

3) Con le dilatazioni termiche le guide potrebbero non essere piu' parallele e quindi potresti trovare ad avere dei forzamenti.

Io ti consiglio tre soluzioni:

a) Metti come guida dei trafilati Fe370 H11 e come cursori dei blocchi in bronzo

b) Metti come quide dei profilati a C e come carrelli dei cuscinetti a sfere che corrono dentro la C (questa e' molto grezza ma di solito va bene se non e' richiesta precisione).

c) Vari produttori (es.Nadella) producono rotelle con sede ad arco che puoi far scorrere su tondo trafilati H11.
 

Allegati

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#5
a) Metti come guida dei trafilati Fe370 H11 e come cursori dei blocchi in bronzo

b) Metti come quide dei profilati a C e come carrelli dei cuscinetti a sfere che corrono dentro la C (questa e' molto grezza ma di solito va bene se non e' richiesta precisione).

c) Vari produttori (es.Nadella) producono rotelle con sede ad arco che puoi far scorrere su tondo trafilati H11.

Dimenticavo: i carrelli dovrebbero essere abbastanza lunghi nel senso della direzione di socrrimento, altrimenti rischi che il piano si metta storto e si incastri (impuntamento). Questo soprattutto se il carico e' un po' spostato di lato. In gergo si dice che bisogna "aumentare la quadratura".

Un'altra soluzione non molto costosa e' quella di usare aste rettificate e temprate e manicotti a ricircolo di sfere.
 

Allegati

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#6
ho visto che hai messo dei pattini a ricircolo di sfere, quelli te li sconsiglio perche':

1) Se e' una macchina da fonderia, quelli non vanno molto d'accordo con lo sporco

2) Richiedono grossa precisione di allineamento

3) Con le dilatazioni termiche le guide potrebbero non essere piu' parallele e quindi potresti trovare ad avere dei forzamenti.

Io ti consiglio tre soluzioni:

a) Metti come guida dei trafilati Fe370 H11 e come cursori dei blocchi in bronzo

b) Metti come quide dei profilati a C e come carrelli dei cuscinetti a sfere che corrono dentro la C (questa e' molto grezza ma di solito va bene se non e' richiesta precisione).

c) Vari produttori (es.Nadella) producono rotelle con sede ad arco che puoi far scorrere su tondo trafilati H11.
Quoto Caccia, tranne, forse, che per le alternative a) e c).

La prima essenzialmente perchè richiede una costanza di manutenzione (ingrassaggio) che purtroppo in certi ambienti pare essere sconosciuta.
Altrimenti, se la disponibilità dell'omino che ingrassa al sabato mattina. ma TUTTI i sabati mattina, non è un problema, ti consiglierei addirittura di usare delle ruote su bronzine lubrificate con grasso caricato grafite.

Mentre invece per il punto c), se vuoi restare sui cuscinetti, allora vai di grasso + MoS2 ma evita come la morte i cuscinetti schermati, che con certe temperature non si sa mai che fine fanno. Meglio un bel labirinto fatto "a manina" con flange e controflange ricavate al tornio ed un bell'ingrassatore in testa di perno e con fori di uscita in mezzo ai 2 cuscinetti di ogni ruota.
Ovviamente, anche qui almeno un paio di pompate di grasso al mese bisogna darle lo stesso, se non altro per "pulire" i supporti dalla polvere che prevedo esserci a iosa.

Ultima cosa sulla struttura in sè: pur non conoscendo gli sforzi a cui è sottoposta, non è che l'UPN mi entusiasmi molto.
Per il telaio io userei un IPE/IPN o un HEA (molto più rigidi), mentre l'UPN lo terrei per le rotaie di guida.
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#7
grazie mille a tutti
fratello mecc sei sempre di una precisione unica
in effetti e'na macchina da fonderia
dove va montato qualche stampo con fusione a gravita'che non ha prob di fusbilita'
avevo scelto la soluzione a guide lineari perche a conti fatti anche se a mante costavano qualcosa in piu alla fine il montaggio era semplice
le soluzioni di "caccia "sono piu che ottime:finger:
se riesco a trovare info sulle guide lineari sottoposte a qualche centinaio di gradi °c
nel senso che se non si modificano o non si alterino e che non mi danno impedimenti per lo scorrimento
per cio che ho ha disposizione (macchine utensili e mano d'opera) sarebbe na soluzione ideale
altrimenti di sicuro si va su scorrimenti piu artigianali
per le pressioni delle centraline domani gli do na quardata
poi ne discutiamo
per l'amico "gerod" il pistone deve solo spingere una piastra con 1/2 stampo

x sampom e' o ver
se metto nu piston da 25mm forse rispetto all'ingombro della struttura
mi daranno del pirchio
anhe se dalle vostre info dovrebbe funzionare
grazie mille a tutti
buon lavoro
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#8
Quoto Caccia, tranne, forse, che per le alternative a) e c).

La prima essenzialmente perchè richiede una costanza di manutenzione se non altro per "pulire" i supporti dalla polvere che prevedo esserci a iosa.

Ultima cosa sulla struttura in sè: pur non conoscendo gli sforzi a cui è sottoposta, non è che l'UPN mi entusiasmi molto.
Per il telaio io userei un IPE/IPN o un HEA (molto più rigidi), mentre l'UPN lo terrei per le rotaie di guida.
fratello mecc
l'uff.ACQ dice
ohh material e' quello che abbiamo in casa "ARRANGIATH":mad:
per le guide sto pensando di utilizzare acc traf. tondo da 60 dove innesto boccole in B14 con foro da 35/40 mm
che scorrino su assi applicati alla struttura
ingrassatori compresi
P.s.
ME SEMBRAVA NA COSA FACILE FACILE
se l'hanna magna' e can l'ACQ
FATEME SAPE SE VA BENE
GRAZIE A TUTTI
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#9
fratello mecc
l'uff.ACQ dice
ohh material e' quello che abbiamo in casa "ARRANGIATH":mad:
per le guide sto pensando di utilizzare acc traf. tondo da 60 dove innesto boccole in B14 con foro da 35/40 mm
che scorrino su assi applicati alla struttura
ingrassatori compresi
P.s.
ME SEMBRAVA NA COSA FACILE FACILE
se l'hanna magna' e can l'ACQ
FATEME SAPE SE VA BENE
GRAZIE A TUTTI
Non ho capito bene cosa intendi, ma ricordati il discorso della quadratura. Poi per l'allineamento puoi fare due cose, tanto le guide non saranno mai parallele al centesimo:

1) fare uno dei due carrelli "flottante" in modo che recupera automaticamente i disallineamenti

2) lasciare un certo gioco nella guida, tale che possa funzionare anche con certi inevitabili errori di allineamento.

Nota: come si montano le guide parallele di solito:

Stringi per bene uno dei due binari
Stringi l'altro appena appena
Fai fare al carro una decina di corse a vuoto
Stringi per bene il secondo binario

In questo modo il gruppo si autoallinea un po'.

P.S. Ovviamente devi fare la tara a quello che diciamo: MeccBell sta tutto il giorno sul centro di lavoro per cui se una guida e' storta di 0.02 mm e' gia' li pronto che prepara il nodo scorsoio da appendere al carroponte, io sono abituato con le macchine automatiche che sono di una classe di precisione inferiore alle m.u., ma effettivamente un'attrezzatura da fonderia in genere ha richieste di precisione molto scarse, ma durabilita' molto alta. Vedi un po' tu....
 
Ultima modifica:

MauroM

Utente Standard
Professione: mah!
Software: Inv2018 + SW2017
Regione: .
#10
Scusa Shiren, stiamo parlando di un'attrezzatura per colata di alluminio in conchiglia ?
 

Meccbell

Utente Senior
Professione: cercare di risolvere i problemi esistenti più velocemente dei nuovi che si creano
Software: SE + SinteCam25 + Featurecam Mill3D
Regione: Malpensaland - Lombardia
#11
1) fare uno dei due carrelli "flottante" in modo che recupera automaticamente i disallineamenti
Questa è la soluzione che mi piace di più :finger:
P.S. Ovviamente devi fare la tara a quello che diciamo: MeccBell sta tutto il giorno sul centro di lavoro per cui se una guida e' storta di 0.02 mm e' gia' li pronto che prepara il nodo scorsoio da appendere al carroponte, io sono abituato con le macchine automatiche che sono di una classe di precisione inferiore alle m.u., ma effettivamente un'attrezzatura da fonderia in genere ha richieste di precisione molto scarse, ma durabilita' molto alta. Vedi un po' tu....
Occhio che una certa esperienza nel campo "movimentazioni calde" l'ho maturata.
E ti assicuro che lavorando quasi esclusivamente su telai saldati in opera era già buona restare nel paio di mm su strutture con luci intorno ai 4-6 mt.
Quindi si andava alla grande di ruote con giochi nelle guide ad U dell'ordine dei 5-10 mm oppure con soluzioni che permettevano "fluttuazioni" di guide e controguide di vari mm.
Altrimenti stavi lì a guardare gli allineamenti con il laser e gli interassi con il calibro interferometrico e poi ti arrivava il carpentiere-saldatore, guanti e grambiulone di cuoio, e ti faceva "oops... nel saldarli di testa gli spezzoni di guide si sono sfasati di 2 mm. che faccio ? vado di flessibile o lascio tutto così, magari raccordando meglio la saldatura con un'altro paio di cordoni ?"
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#12
Scusa Shiren, stiamo parlando di un'attrezzatura per colata di alluminio in conchiglia ?
ciao mauro
si stiamo parlando di conkiglie colate in gravita
e sto tentanto di montare quelle che non hanno prb di colabilita su telai
scorrevoli
per conchiglie complesse si usano le conchigliatrici a cullare
grazie
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#13
Non ho capito bene cosa intendi, ma ricordati il discorso della quadratura. Poi per l'allineamento puoi fare due cose, tanto le guide non saranno mai parallele al centesimo:

1) fare uno dei due carrelli "flottante" in modo che recupera automaticamente i disallineamenti

2) lasciare un certo gioco nella guida, tale che possa funzionare anche con certi inevitabili errori di allineamento.

Nota: come si montano le guide parallele di solito:

Stringi per bene uno dei due binari
Stringi l'altro appena appena
Fai fare al carro una decina di corse a vuoto
Stringi per bene il secondo binario

In questo modo il gruppo si autoallinea un po'.

P.S. Ovviamente devi fare la tara a quello che diciamo: MeccBell sta tutto il giorno sul centro di lavoro per cui se una guida e' storta di 0.02 mm e' gia' li pronto che prepara il nodo scorsoio da appendere al carroponte, io sono abituato con le macchine automatiche che sono di una classe di precisione inferiore alle m.u., ma effettivamente un'attrezzatura da fonderia in genere ha richieste di precisione molto scarse, ma durabilita' molto alta. Vedi un po' tu....
ti quoto caccia
in effetti posso avere anche un disiallinamento di +- 1 mm
in effetti il lavoro del centraggio stampi lo fanno le spine di centraggio
o gli accoppiatoi
l'importante e che tutto il meccanismo non ci lasci con il forno pieno di materiale fuso
grazie
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#14
Questa è la soluzione che mi piace di più :finger:
Occhio che una certa esperienza nel campo "movimentazioni calde" l'ho maturata.

e poi ti arrivava il carpentiere-saldatore, guanti e grambiulone di cuoio, e ti faceva "oops... nel saldarli di testa gli spezzoni di guide si sono sfasati di 2 mm. che faccio ? vado di flessibile o lascio tutto così, magari raccordando meglio la saldatura con un'altro paio di cordoni ?"
e' ohhh ver!!!!!!!!!
sai quande volte mi sarei mangiato a capa do saldatore
grazie fratello mecc
 

MauroM

Utente Standard
Professione: mah!
Software: Inv2018 + SW2017
Regione: .
#15
ciao mauro
si stiamo parlando di conkiglie colate in gravita
e sto tentanto di montare quelle che non hanno prb di colabilita su telai
scorrevoli
per conchiglie complesse si usano le conchigliatrici a cullare
grazie
ah ecco, quindi se non erro il cilindro oltre che spostare il 1/2stampo deve anche tenere uniti con una certa "pressione" i due 1/2stampi, perciò fai un controllo del carico di punta dello stelo.
ciao