Standard (regolamento) di disegno Ufficio tecnico

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Membro dello Staff
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
Off topic ma è una questione che mi interessa moltissimo: cosa intendi con solido 'morto'?
Non so se questo sia vero per SE e lo chiedo a @cacciatorino
In NX non è così, hanno tolto l'History free mode, che già prevedeva una montagna di comandi parametrici, e la ST è tornata ad essere modellazione diretta.
Grazie della risposte.
Non uso quasi mai la modalita' sincrona, non so rispondere. Secondo me e' una domanda iperspecifica che tocca solo marginalmente la questione posta nella discussione.
 

Lettore espatriato

Utente Standard
Professione: Disegnatore CAD
Software: 3DExperience/V6 - Catia V5 - V4 - Siemens NX2/NX6 - CV Cadds4x - tecnigrafo - Icem Surf Trained
Regione: UK - South England
Non sono per niente d'accordo: la progettazione è ideazione, calcolo, dimensionamento. Quello che avviene a valle è modellazione e disegno.

A chi deve fare uno stampo interessa qualcosa se l'oggetto è stato modellato con una feature o con un'altra?
Ho l'impressione che dipenda molto da cosa si intende per "progettazione" .

Se la intendi in termini di firme, qualifiche , responsabilita' , si .

Se la intendi in termini di cosa "esce" dall'ufficio tecnico, nel suo complesso , neanche per idea.

E' molto semplice capirlo se solo , invece di riferirsi alla modellazione 3d , ci si riferisce alla quotatura .

Facciamo bene attenzione al fatto che le quote ( per quanto possibile) non siano sovrapposte e siano disposte ordinatamente, no ? Significa che il meccanismo relativo non funziona ? Probabilmente , se la quotatura e' , comunque, corretta , e non induce errori , il meccanismo funzionera' come voluto . Ma , nel complesso, hai "messo un granello di sabbia nell'ingranaggio" .

Gia' il fatto che si dica "facevo piu' in fretta a rifarlo da zero che a modificarlo" , da' la misura di quanta perdita di tempo possa portare non costruire un 3d secondo standard condivisi. A maggior ragione se i file sono parametrici e condivisi tra diversi uffici , sparsi per il pianeta .

Un esempio banale e' la modalita' "chunky" di NX. Secondo te, perche' , per anni , alcune aziende sono andate avanti richiedendo che i loro modelli CAD fossero fatti in quella maniera ( che sottintendeva proprio fare la stessa identica geometria in un determinato modo invece che in un altro )? Voglia di spendere decine di ore in piu' su migliaia di progettisti/disegnatori ?
A chi realizzava lo stampo , magari con un altro sistema, pensi interessasse ?

E anche qui sul forum si trovano discussioni dove , qualcuno , chiarisce come, per evitare problemi in un determinato software CAD , hanno dovuto "darsi una regolata" e, mi pare di capire, imporre un certo modo di lavorare .

L' apertura di un assieme in maniera difficoltosa su postazioni diverse è frutto di cattiva impostazione dei progetti.
Uso ....... da una vita e, in passato, ho avuto grandi problemi di quel genere, finché si è detto basta, occorre sistematizzare le cose, è stato pesante, ma ora fila tutto liscio.
Non so quanto altri sistemi siano tolleranti in questo, mi sa che sono tutti più o meno nelle stesse condizioni, se lavori disordinato, non può essere il cad che sopperisce alla cosa.
.....
Perche' se poi, a fine progetto, il file CAD "salta per aria" , hai voglia a spiegare in punta di codice civile e vocabolario, al signore cinese o americano , dall'altra parte del telefono, che il progetto del meccanismo e' perfetto , ma devono ritardare ancora 1 mese la messa in produzione del telefonino da 500€ perche' l'aggiornamento fallisce, il file non e' piu' recuperabile e bisogna rifarlo da zero.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Membro dello Staff
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
Ho l'impressione che dipenda molto da cosa si intende per "progettazione" .

Se la intendi in termini di firme, qualifiche , responsabilita' , si .

Se la intendi in termini di cosa "esce" dall'ufficio tecnico, nel suo complesso , neanche per idea.

E' molto semplice capirlo se solo , invece di riferirsi alla modellazione 3d , ci si riferisce alla quotatura .
Continuo a non essere d'accordo. Progettare per me significa ideare un meccanismo, dimensionare una sezione, una trasmissione, scegliere un processo produttivo piuttosto che un altro, un trattamento termico o superficiale, etc.

La realizzazione di modelli e disegni, per quanto a volte richieda competenze spinte, non e' progettazione ma e' creazione di documentazione. Secondo me ci puo' essere piu' contenuto progettuale in un file excel che in un disegno o modello.
 
Ultima modifica:

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX1953 TC12.2
Regione: veneto
Quando parlo di progettazione non penso alle scartoffie burocratiche, ma al processo ideativo.
Dall'ufficio tecnico escono, è vero, elaborati progettuali e


Continuo a non essere d'accordo. Progettare per me significa ideare un meccanismo, dimensionare una sezione, una trasmissione, scegliere un processo produttivo piuttosto che un altro, un trattamento termico o superficiale, etc.

La realizzazione di modelli e disegni, per quanto a volte richieda competenze spinte, non e' progettazione ma e' creazione di documentazione. Secondo me ci puo' essere piu' contenuto progettuale in un file excel che in un disegno o modello.
Mi sembra che posizioni così 'tranchant' sia di @cacciatorino sia di @Lettore espatriato siano controproducenti.
Ad esempio @cacciatorino se io modello un particolare 'da stampo' e cioè dotato di sformi chiusure e tutto ciò che serve alla realizzazione, sto facendo progettazione o sto semplicemente facendo documentazione?
La progettazione è costituita, in parti variabili a seconda dei progetti appunto, da tutti questi aspetti.
Sull'aspetto poi di ideazione-progettazione lì si apre un mondo.
C.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Membro dello Staff
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
Mi sembra che posizioni così 'tranchant' sia di @cacciatorino sia di @Lettore espatriato siano controproducenti.
Ad esempio @cacciatorino se io modello un particolare 'da stampo' e cioè dotato di sformi chiusure e tutto ciò che serve alla realizzazione, sto facendo progettazione o sto semplicemente facendo documentazione?
La progettazione è costituita, in parti variabili a seconda dei progetti appunto, da tutti questi aspetti.
Sull'aspetto poi di ideazione-progettazione lì si apre un mondo.
C.
Ma infatti, decidere il giusto sformo è compito del progettista, scegliere la feature giusta sul cad è compito del disegnatore