stampaggio ad iniezione : alluminio o acciaio?

Professione: Tecnico stampaggio ad iniezione
Software: Visi flow
Regione: Piemonte
#21
Per pulire gli stampi in alluminio si usano delle pistole ad aria compressa che soffiano un prodotto particolare simile a della sabbia.
Ma gli stampi utilizzati non erano progettati per particolari estetici.
 

stang64

Utente Junior
Professione: progettazione
Software: Vero Cam - Inventor / Allplan
Regione: Piemonte
#22
Normalmente realizziamo e utilizziamo, per fare i prototipi, stampi pilota in acciaio dove necessario con materiale bonificiato, la durezza (HRC) del bonificato consente di sopportare anche qualche ciclo di produzione o campionatura prolungata, ma non è il solo vantaggio.

Il materiale bonificato è anche ideale per un'eventuale passaggio di acqua, buona resistenza ad agenti corrosivi e alla compressione.

Per quanto riguarda la parte di raffreddamento si potrebbe aprire un capitolo molto lungo dove ogni esperienza fatta consiglierà il tipo di materiale, il materiale ampco per esempio è un buon conduttore, si scalda e si raffredda molto rapidamente, ha delle caratteristiche meccaniche che soddisfano delle esegenze di durezza a piu' livelli ma ha le sue problematiche a partire dal costo.

Per il resto consigliare il tipo di materiale da utilizzare è sempre un azzardo sono necessarie altre informazioni, solo il materiale da stampare come informazione è al momento poca cosa, il materiale ABS ci dice che deve essere un pezzo tecnico e ben fatto, l'alluminio non sembra essere il materiale adatto.
Per quanto riguarda i costi, in commercio oggi ci sono diversi fornitori di normalizzati per stampi che forniscono piastre con diverse misure utili, sicuramente le dimensioni necessarie per eseguire uno stampo pilota, di qualità accettabile si possono trovare con un prezzo relativamente contenuto e riutilizzabili per altri scopi.

Se posso consigliare una cosa importante, il costo piu' rilevante in uno stampo è quello della successiva manutenzione (questo anche per realtà meccaniche diverse e non solo negli stampi), nel limite del possibile lo stampo deve essere realizzato tenedo presente di non dover aggiungere (troppi) costi durante il suo ciclo produttivo.
Per questo il materiale (acciaio) di qualità e i relativi normalizzati anche di qualità sono una parte importante per un buon risultato.

Si potrebbe anche pensare di realizzare il prodotto da campionare in uno stampo già esistente, mantenendo la "carcassa" e realizzando gli inserti e le parti del nuovo prodotto da campionare in uno stampo che ha terminato la sua vita produttiva.
Sostiuendo le parti di normale usura (normalizzati), eseguendo una buona manutenzione, questa è una soluzione che si esegue, in particolare in questi momenti difficili.

Un saluto a tutti.
 

clafan

Utente poco attivo
Professione: stampi materie plastiche
Software: visi
Regione: toscana
#23
Ciao a tutti, per quanto mi riguarda e dato dall' esperienza, ti consiglio di informarti chi poi userà lo stampo perchè Vi giuro ho visto aziende che trattano gli stampi in modo osceno senza avere cura di niente, una volta ho visto chiudere tra le matrici una colonna che si era rotta e non vi dico altro, poi il bello è che i clienti si lamentono che gli stampi non vanno, sono fatti male e fanno storie per pagarli, quindi se decidi di farlo in alluminio assicurati che vada da persone competenti e non da cialtroni.
BUON LAVORO
 

VAPstampi

Utente poco attivo
Professione: Stampi per materie plastiche
Software: cad cam 3d - il buon vecchio peps
Regione: Pieve a Nievole (PT) - Toscana
#24
Se vuoi fare un solo prototipo, ti basta solamente il solido in formato elettronico..(se vuoi info, manda pure un mp)

Se vuoi ottenere più pezzi, bhè allora acciaio. Ovviamente se utilizzarai C40 (lo utilizzano tuttora i cinesi nell'area di Shenzen) oppure il 2311 lo stampo necessiterà di molta manutenzione e dopo un pò di stampate le chiusure andranno a farsi benedire, anche se il costo di realizzazione sarà basso..a prezzi un pò più alti, ci sono altri acciai, che ti garantiscono una più alta producibilità e minor manutenzione!
 

SHIREN

MOD.Stampi e manuf.indust
Staff Forum
Professione: Perito Ind.mecc.MODELLI E ATTREZZATURE PER FONDERIE STAMPI-PROTOTIPI INDUSTRIALI
Software: "ah capa"
Regione: NAPOLI
#25
Se vuoi fare un solo prototipo, ti basta solamente il solido in formato elettronico..(se vuoi info, manda pure un mp)

Se vuoi ottenere più pezzi, bhè allora acciaio. Ovviamente se utilizzarai C40 (lo utilizzano tuttora i cinesi nell'area di Shenzen) oppure il 2311 lo stampo necessiterà di molta manutenzione e dopo un pò di stampate le chiusure andranno a farsi benedire, anche se il costo di realizzazione sarà basso..a prezzi un pò più alti, ci sono altri acciai, che ti garantiscono una più alta producibilità e minor manutenzione!
ciao VAPstampi
grazie per il tuo contributo
pero!
sei al primo post
di solito si usa un minimo di presentazione
comunque sei il benvenuto nella
COMMUNITY DEI PROGETTISTI DI CAD3D.it
che la tua permanenza ci e ti arricchisca di nuove esperienze
grazie 1000 :smile:
 

VAPstampi

Utente poco attivo
Professione: Stampi per materie plastiche
Software: cad cam 3d - il buon vecchio peps
Regione: Pieve a Nievole (PT) - Toscana
#26
ciao VAPstampi
grazie per il tuo contributo
pero!
sei al primo post
di solito si usa un minimo di presentazione
comunque sei il benvenuto nella
COMMUNITY DEI PROGETTISTI DI CAD3D.it
che la tua permanenza ci e ti arricchisca di nuove esperienze
grazie 1000 :smile:
Ciao Shiren..scusami, ma avevo un altro nick, che non uso più da due anni e nonostante aver conservato la password, non ho potuto recuperarla nemmeno tramite l'invio della stessa tramite posta elettronica (la mia risposta alla domanda "delle prime lettere dell'alfabeto" era errata).

Grazie per il nuovo-benvenuto.
 

Ampco Metal Srl

Utente poco attivo
Professione: Sales Manager
Software: nessuno
Regione: Lombardia
#27
Rispondo a Stang64, mi fà piacere che tu conosca le caratteristiche delle leghe AMPCO® e AMPCOLOY® ed i vantaggi che ne derivano dal loro utilizzo, un pò meno piacere che tu asserisca che il problema è il prezzo. Certo se confrontato con il prezzo degli acciai l'osservazione risulta essere corretta, mai conti si fanno alla fine. Se risparmi tempo in fase di costruzione dello stampo, esempio non sono richiesti trattamenti superficiali (al massimo una nichelatura chimica in caso di utilizzo con prodotti abrasivi) e soprattutto nei tempi ciclo vedi che l'uso delle leghe AMPCOLOY® non è poi così esagerato, inoltre non farai mai uno stampo completamente in AMPCOLOY® ma solo degli inserti nei punti più critici.
Allo scopo di soddisfare sempre più le esigenze dei clienti, AMPCO METAL ha studiato una nuova lega, esente Berillio, che abbina un'elevata durezza (285 HB - 30 HRC) e conducibilità termica (152 W/m·°K). Per chi fosse interessato, può visitare il nostro sito internet all'indirizzo www.ampcometal.com o contattarci telefonicamente al numero verde 800 912 418.

Un saluto a tutti
Luca
 

stang64

Utente Junior
Professione: progettazione
Software: Vero Cam - Inventor / Allplan
Regione: Piemonte
#28
Buongiorno Luca,
Il problema non sta nel prezzo ma sta nel collocare e utilizzare il giusto materiale al momento e al posto giusto, credo che un piccolo parametro di controllo in questo senso è anche il prezzo.

Conosco i materiali Ampco e Ampcoloy, ho utilizzato diverse volte questo materiale e continuo ad utilizzarlo per particolari difficili da raggiungere con un raffreddamento puntuale, normalmente utilizzo il 22 oppure Ampcoloy83 ma ho utilizzato anche altro.

I conti naturalmente devono e vengono sempre fatti alla fine, questo le assicuro che avviene anche nel mio caso.

Questo mio utilizzo di materiale Ampco e ricerca di materiali mi porta ad avere una mia piccola opinione in merito che ho espresso in appunti precedenti, mi permetta ancora di ribadire che se si vuole utilizzare un materiale con queste caratteristiche è meglio prendere in considerazione il fatto che è meglio essere già un passo avanti da quello che è un'utilizzo per una semplice prototipazione magari un po' incerta, come da argomenti portati in questo forum.
La qualità come tutti sanno la si deve pagare, lei giustamente fa una perfetta considerazione essendo "legato" all'azienda che produce questo materiale, la mia opinione che la deve far riflettere è di persona che utilizza questo materiale e che fa delle scelte (anche) in funzione del prezzo e non solo.

Come anche da lei messo in evidenza il paragone da me portato sul prezzo è, (in questa discussione), legato o paragonato ai materiali citati da altri in precedenza (l'alluminio o l'acciaio), dove la persona all'inizio nella sua domanda si pone il quesito di quale materiale utilizzare.
Siccome si è parlato di scambio termico e conducibiltà termica mi sono permesso di menzionare come ottimo esempio il materiale Ampco che noi lo si utilizza in alcuni nostri particolari, allo scopo di avere delle parti piu' performanti in questo senso, specificando che se il costruttore che cerca un materiale è ancora in una fase incerta o di prototipazione è meglio utilizzare un materiale meno prestigioso e prenderlo sicuramente in considerazione nella fase di progetto e realizzo vero e/o finale dove sicuramente riscontrerà ottimi risultati.

Per quanto riguarda il mio caso posso garantire che, arrivati alla fine della costruzione e facendo i già citati conti, non ho mai trovato un risparmio legato alle sue precisazioni, se parliamo di tempo allora posso dire che, non avendo bisogno della tempra ho un certo risparmio di tempo, non mandando il materiale ad un trattamento termico la fase di costruzione è costante e senza intoppi fino alla fine, parlando poi di costruzione e lavorazione/i si apre tutto un'altro capitolo che ora mi sembra inutile affrontare.

Questo materiale ha grandi pregi e qualche piccolo difetto come anche l'acciaio, l'alluminio, la plastica, il legno e anche io sono pieno di difetti, dicendo che è un materiale di pregio occorre prendere in considerazione e valutare il costo, in questo senso mi sembra di affermare una cosa che tutti e tutti i giorni affrontano in ogni senso e in ogni campo.

Spero che con questo nostro scambio di opinioni lei riceva tanti contatti in piu' di persone in grado di apprezzare questo materiale.
Se nuovi pionieri avete bisogno di qualche consiglio per lavorarlo non esitate, trovate tanta esperienza in questo senso ...

Un saluto e un buon lavoro a tutti ....