Sedi seeger e loro posizione rispetto agli anelli dei cuscinetti [OFF TOPIC?]

gingia

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: autocad proe
Regione: emilia romagna
#1
Salve a tutti
Sto ricercando in rete quanto nel titolo, ma non trovo niente di specifico per la mia situazione e mi rimanete solo voi.
So che il forum è prettamente di CAD e non disegno tecnico ma spero che mi possiate aiutare lo stesso.
Questa è la situazione: Premetto che gli anelli fungono da sicurezza e non di arresto, ovvero non devono in condizioni normali supportare carichi assiali.
Ho creato le cave degli anelli a filo degli anelli interni dei cuscinetto con la tolleranza della sede verso l'esterno in modo che il seeger possa avere gioco. Me lo stanno contestando perchè per loro si montano a pacco senza gioco (e il bello è che quando ho fatto notare
che per qualsiasi voglia motivo qualcosa va storto senza averee spazio di tolleranza il seeger non lo montiamo più mi hanno dato pure ragione)
Avete qualche riferimento scritto da fargli vedere in modo che possa convincerli che non è una ragione sufficiente questa per non pagare la mia ditta?

Help!
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#3
Salve a tutti
Sto ricercando in rete quanto nel titolo, ma non trovo niente di specifico per la mia situazione e mi rimanete solo voi.
So che il forum è prettamente di CAD e non disegno tecnico ma spero che mi possiate aiutare lo stesso.
Questa è la situazione: Premetto che gli anelli fungono da sicurezza e non di arresto, ovvero non devono in condizioni normali supportare carichi assiali.
Ho creato le cave degli anelli a filo degli anelli interni dei cuscinetto con la tolleranza della sede verso l'esterno in modo che il seeger possa avere gioco. Me lo stanno contestando perchè per loro si montano a pacco senza gioco (e il bello è che quando ho fatto notare
che per qualsiasi voglia motivo qualcosa va storto senza averee spazio di tolleranza il seeger non lo montiamo più mi hanno dato pure ragione)
Avete qualche riferimento scritto da fargli vedere in modo che possa convincerli che non è una ragione sufficiente questa per non pagare la mia ditta?

Help!
Il montaggio di prassi è quello che dice il tuo cliente, ma non pagarvi per questa ragione mi sembra un rimedio un po' drastico, del resto loro il progetto l'avranno anche visto e approvato... quanti pezzi "sbagliati" sarebbero da riprendere?
 

gingia

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: autocad proe
Regione: emilia romagna
#4
Il montaggio di prassi è quello che dice il tuo cliente, ma non pagarvi per questa ragione mi sembra un rimedio un po' drastico, del resto loro il progetto l'avranno anche visto e approvato... quanti pezzi "sbagliati" sarebbero da riprendere?
Non è una questione di quanti pezzi (ancora da costruire) vengono inficiati.
Si stanno attaccando al pelo, hanno contestato cose senza senso e che mostrano che stanno esaminando la cosa con superficialità e mi sto dando da fare per rispondere punto per punto.
Solo questo mi era rimasto, io sono convinto della esattezza della mia scelta, ma mi serviva un riferimento da mostrargli.
A quanto pare su questa cosa c'è una specie di guerra di religione.
Per me, nel mio caso data l'applicazione non ha nessuna importanza su come montare i seeger, e la macchina non può subire nessuna conseguenza dell'uno o dell'altro montaggio.

Mi serviva qualcosa da fargli vedere che dimostrasse che si stanno attaccando al niente.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#5
A quanto pare su questa cosa c'è una specie di guerra di religione.
Se la questione della "guerra di religione" ti viene dalla lettura dell'altra discussione indicata lascia perdere, si tratta solo di un utente che ha (aveva?) il gusto della polemica e notevoli mezzi dialettici per manipolare le discussioni.

Io faccio questo mestiere ormai da trent'anni e ho sempre visto montare i seeger come dice il tuo cliente, che poi si montino o vadano a interferenza e' tutta una questione di come si mettono le tolleranze sulle tavole dei particolari (considera che i cuscinetti sullo spessore sono sempre "scarsi", per cui e' raro che quei montaggi creino problemi).

Se il tuo cliente si attacca a tutto per fare questioni devi capire qual'e' il suo reale motivo di insoddisfazione e, se tieni al cliente, assecondarlo e accontentarlo, senza fissarti su una sequenza di punti specifici.
 

gingia

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: autocad proe
Regione: emilia romagna
#6
Se la questione della "guerra di religione" ti viene dalla lettura dell'altra discussione indicata lascia perdere, si tratta solo di un utente che ha (aveva?) il gusto della polemica e notevoli mezzi dialettici per manipolare le discussioni.

Io faccio questo mestiere ormai da trent'anni e ho sempre visto montare i seeger come dice il tuo cliente, che poi si montino o vadano a interferenza e' tutta una questione di come si mettono le tolleranze sulle tavole dei particolari (considera che i cuscinetti sullo spessore sono sempre "scarsi", per cui e' raro che quei montaggi creino problemi).

Se il tuo cliente si attacca a tutto per fare questioni devi capire qual'e' il suo reale motivo di insoddisfazione e, se tieni al cliente, assecondarlo e accontentarlo, senza fissarti su una sequenza di punti specifici.
Il cliente è il cliente del mio studio tecnico, che ha già polemizzato e non pagato un fattura di un altro mio collaboratore affermando che erano presenti gravi e grossolani errori che erano stati fatti esaminare al mio responsabile e che aveva effettivamente trovato. Per non perdere il cliente non gli è stata fatta pagare la fattura precedente.
Io sono andato nell'azienda per sostituire il mio collega, e fino a che ero lì erano contentissimi. Successivamente al ritorno dalle vacanze....
Tra l'altro io ho avuto modo di esaminare questi errori davvero indecenti "fatti" dal mio collega (onestamente è giovane ma cretino no) e se non era per la riffa lo era per la raffa questi errori si potevano TUTTI ricollegare a un loro ex-dipendente. Io non so se non se ne siano accorti e hanno fatto facile associazione col mio collega ma considerando anche per loro ammissione che con "altri studi tecnici non hanno avuto esperienze esaltanti"... cosa devo pensare?

Quindi sto cercando un riferimento che mi dica come si montano i seeger in un modo o nell'altro perché il buon senso dell'ingegnere viene considerata un opinione. Come si suol dire si crede più alla carta stampata che alla voce anche se la carta stampata e stata scritta da una voce.
Io personalmente non avrei problemi a montarlo in un modo o nell'altro a parte considerazione di montaggio, e in questa applicazione ho preferito montarli a favore del montaggio perché era già difficile il montaggio della macchina e se anche il cuscinetto "ballava" un po' non poteva creare danno.

Quindi in conclusione avrei bisogno di un dato scritto anche solo per tacitare la polemica.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#7
Il cliente è il cliente del mio studio tecnico, che ha già polemizzato e non pagato un fattura di un altro mio collaboratore affermando che erano presenti gravi e grossolani errori che erano stati fatti esaminare al mio responsabile e che aveva effettivamente trovato. Per non perdere il cliente non gli è stata fatta pagare la fattura precedente.
Io sono andato nell'azienda per sostituire il mio collega, e fino a che ero lì erano contentissimi. Successivamente al ritorno dalle vacanze....
Tra l'altro io ho avuto modo di esaminare questi errori davvero indecenti "fatti" dal mio collega (onestamente è giovane ma cretino no) e se non era per la riffa lo era per la raffa questi errori si potevano TUTTI ricollegare a un loro ex-dipendente. Io non so se non se ne siano accorti e hanno fatto facile associazione col mio collega ma considerando anche per loro ammissione che con "altri studi tecnici non hanno avuto esperienze esaltanti"... cosa devo pensare?

Quindi sto cercando un riferimento che mi dica come si montano i seeger in un modo o nell'altro perché il buon senso dell'ingegnere viene considerata un opinione. Come si suol dire si crede più alla carta stampata che alla voce anche se la carta stampata e stata scritta da una voce.
Io personalmente non avrei problemi a montarlo in un modo o nell'altro a parte considerazione di montaggio, e in questa applicazione ho preferito montarli a favore del montaggio perché era già difficile il montaggio della macchina e se anche il cuscinetto "ballava" un po' non poteva creare danno.

Quindi in conclusione avrei bisogno di un dato scritto anche solo per tacitare la polemica.
Non ho capito bene la situazione pregressa; riguardo al voler dimostrare di aver ragione io non posso però appoggiarti: quello che otterrai sarà di mettere in cattiva luce il tuo studio tecnico agli occhi del cliente, e te stesso agli occhi del tuo datore di lavoro. Negli anni anche io spesso mi sono trovato ad implementare soluzioni che non condividevo del tutto, ho poi capito che spesso il mio punto di vista poteva essere giusto nella situazione particolare, ma sbagliato in un'ottica più ampia, tipica di chi gestiva tutta la commessa, mentre io ne vedevo solo un pezzettino. Per esempio, il vostro cliente potrebbe essere preoccupato che mandando quei pezzi in officina i montatori li rimandino tutti indietro per non conformità di progetto con tutte le conseguenti perdite di tempo e denaro, anche se magari potrebbero funzionare senza problemi. A me capita con gli spallamenti delle guide a ricircolo di sfere: ogni cliente li vuole fatti in modo diverso e io devo sempre ricordarmi come li vuole uno e come li vuole l'altro, e naturalmente ognuno di loro è convinto che il suo metodo sia universalmente condiviso e chi non lo segue è un pressappochista disattento :D. Io al tuo posto accetterei la critica e correggerei tutti i disegni come vuole il cliente, dimostreresti buon senso e disponibilità all'ascolto.

Mi permetto di passarti queste opinione perché mi pare di capire che tu sia alle prime esperienze professionali, in caso contrario ovviamente ti chiedo scusa per averti dato dei consigli non richiesti.
 

gingia

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: autocad proe
Regione: emilia romagna
#8
Non ho capito bene la situazione pregressa; riguardo al voler dimostrare di aver ragione io non posso però appoggiarti: quello che otterrai sarà di mettere in cattiva luce il tuo studio tecnico agli occhi del cliente, e te stesso agli occhi del tuo datore di lavoro. Negli anni anche io spesso mi sono trovato ad implementare soluzioni che non condividevo del tutto, ho poi capito che spesso il mio punto di vista poteva essere giusto nella situazione particolare, ma sbagliato in un'ottica più ampia, tipica di chi gestiva tutta la commessa, mentre io ne vedevo solo un pezzettino. Per esempio, il vostro cliente potrebbe essere preoccupato che mandando quei pezzi in officina i montatori li rimandino tutti indietro per non conformità di progetto con tutte le conseguenti perdite di tempo e denaro, anche se magari potrebbero funzionare senza problemi. A me capita con gli spallamenti delle guide a ricircolo di sfere: ogni cliente li vuole fatti in modo diverso e io devo sempre ricordarmi come li vuole uno e come li vuole l'altro, e naturalmente ognuno di loro è convinto che il suo metodo sia universalmente condiviso e chi non lo segue è un pressappochista disattento :D. Io al tuo posto accetterei la critica e correggerei tutti i disegni come vuole il cliente, dimostreresti buon senso e disponibilità all'ascolto.

Mi permetto di passarti queste opinione perché mi pare di capire che tu sia alle prime esperienze professionali, in caso contrario ovviamente ti chiedo scusa per averti dato dei consigli non richiesti.
No, non sono alle prime esperienze, ho ormai 13 anni di lavoro sulle spalle in molti ambiti.
Io capisco che abbiate visto sempre montare i seeger in questo modo ma io ho trovato altro :)
Ma non è questo il punto, se anche la consuetudine fosse questa tanto da farlo scrivere su, ad esempio, il baldassini, nella particolare situazione mia non avrebbe in alcun modo inficiato l'applicazione... cavolo neanche se lasciavo completamente libero il cuscinetto sarebbe successo qualcosa....

Tra l'altro sono della filosofia attacca il ciuccio dove dice il padrone e se me lo avessero detto l'avrei montato come loro pretendono, non mi cambiava nulla :)

Ho paura di non essermi spiegato bene... anche per evitare di stare a fare una filippica. Il nostro cliente non è più nostro cliente e tutta questa manovra è solo per avere lo sconto bada lo sconto calcolato sulle ore che a discrezione loro dovranno impiegare per correggere i miei grossolani errori. Senza permetterci di dare un'occhiata al lavoro.
Ci eravamo offerti di andare lì a correggere gli errori a nostre spese ma non ne hanno voluto sapere.
Avevamo chiesto di farci visionare il lavoro, e non ce lo hanno permesso. Ci hanno mandato un pdf con una serie di istantanee degli errori (5-6 in totale) e in base a quelli dovevamo accettare le ore di riduzione che loro ci diranno.... e credimi di questi errori uno solo era giustificato (mi ero dimenticato di fare uno smusso su una flangia in accoppiamento)

Il mio capo ha due problemi adesso:
1 come farsi pagare la fattura
2 cosa farne di me.

Sul primo avrà già messo una croce sopra, ma sul secondo deve ancora parlare con me e vedere se può fidarsi o no.
 
Ultima modifica:

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdge2019/AutoCadLt./ProgeCAD
Regione: Veneto
#9
No, non sono alle prime esperienze, ho ormai 13 anni di lavoro sulle spalle in molti ambiti.
Io capisco che abbiate visto sempre montare i seeger in questo modo ma io ho trovato altro :)
Ma non è questo il punto, se anche la consuetudine fosse questa tanto da farlo scrivere su, ad esempio, il baldassini, nella particolare situazione mia non avrebbe in alcun modo inficiato l'applicazione... cavolo neanche se lasciavo completamente libero il cuscinetto sarebbe successo qualcosa....

Tra l'altro sono della filosofia attacca il ciuccio dove dice il padrone e se me lo avessero detto l'avrei montato come loro pretendono, non mi cambiava nulla :)

Ho paura di non essermi spiegato bene... anche per evitare di stare a fare una filippica. Il nostro cliente non è più nostro cliente e tutta questa manovra è solo per avere lo sconto bada lo sconto calcolato sulle ore che a discrezione loro dovranno impiegare per correggere i miei grossolani errori. Senza permetterci di dare un'occhiata al lavoro.
Ci eravamo offerti di andare lì a correggere gli errori a nostre spese ma non ne hanno voluto sapere.
Avevamo chiesto di farci visionare il lavoro, e non ce lo hanno permesso. Ci hanno mandato un pdf con una serie di istantanee degli errori (5-6 in totale) e in base a quelli dovevamo accettare le ore di riduzione che loro ci diranno.... e credimi di questi errori uno solo era giustificato (mi ero dimenticato di fare uno smusso su una flangia in accoppiamento)

Il mio capo ha due problemi adesso:
1 come farsi pagare la fattura
2 cosa farne di me.

Sul primo avrà già messo una croce sopra, ma sul secondo deve ancora parlare con me e vedere se può fidarsi o no.
Cioè mi stai dicendo che per questa cosa rischi il posto?
 

gingia

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: autocad proe
Regione: emilia romagna
#10
Cioè mi stai dicendo che per questa cosa rischi il posto?
Se non riesco a dimostrare la stronzagine del cliente, di sicuro rischio l'aumento che ho chiesto al rinnovo del contratto (fine novembre) visto che andrò sotto una cattiva luce all'occhio del big boss.
Se poi a fine novembre mi rinnova il contratto a questo punto è da vedere.
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
#11
No, non sono alle prime esperienze, ho ormai 13 anni di lavoro sulle spalle in molti ambiti.
Io capisco che abbiate visto sempre montare i seeger in questo modo ma io ho trovato altro :)
Ma non è questo il punto, se anche la consuetudine fosse questa tanto da farlo scrivere su, ad esempio, il baldassini, nella particolare situazione mia non avrebbe in alcun modo inficiato l'applicazione... cavolo neanche se lasciavo completamente libero il cuscinetto sarebbe successo qualcosa....

Tra l'altro sono della filosofia attacca il ciuccio dove dice il padrone e se me lo avessero detto l'avrei montato come loro pretendono, non mi cambiava nulla :)

Ho paura di non essermi spiegato bene... anche per evitare di stare a fare una filippica. Il nostro cliente non è più nostro cliente e tutta questa manovra è solo per avere lo sconto bada lo sconto calcolato sulle ore che a discrezione loro dovranno impiegare per correggere i miei grossolani errori. Senza permetterci di dare un'occhiata al lavoro.
Ci eravamo offerti di andare lì a correggere gli errori a nostre spese ma non ne hanno voluto sapere.
Avevamo chiesto di farci visionare il lavoro, e non ce lo hanno permesso. Ci hanno mandato un pdf con una serie di istantanee degli errori (5-6 in totale) e in base a quelli dovevamo accettare le ore di riduzione che loro ci diranno.... e credimi di questi errori uno solo era giustificato (mi ero dimenticato di fare uno smusso su una flangia in accoppiamento)

Il mio capo ha due problemi adesso:
1 come farsi pagare la fattura
2 cosa farne di me.

Sul primo avrà già messo una croce sopra, ma sul secondo deve ancora parlare con me e vedere se può fidarsi o no.
A questo punto è chiaro che tu sei solamente una vittima collaterale del tentativo furbesco di non pagare il lavoro fatto da parte di questo "cliente"...
Qualora anche tu trovassi il più autorevole esperto di progettazione meccanica che ti dica "si, gli anelli seeger si montano con un decimo di gioco" credo le cose cambierebbero poco...
 

gingia

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: autocad proe
Regione: emilia romagna
#12
A questo punto è chiaro che tu sei solamente una vittima collaterale del tentativo furbesco di non pagare il lavoro fatto da parte di questo "cliente"...
Qualora anche tu trovassi il più autorevole esperto di progettazione meccanica che ti dica "si, gli anelli seeger si montano con un decimo di gioco" credo le cose cambierebbero poco...
Si, cambierebbe poco a parte la considerazione del big boss a cui tengo e non solo per il lavoro visto che anche se mi rinnova il contratto dovrò trasferirmi, mia malgrado, da Parma a Verona.

Comunque sto cercando un riferimento scritto su cui possa ragionare anche per eventuali future applicazioni. Perché allo stato attuale non vedo perché non si possono montare con un decimo di gioco.
Se si avesse un riferimento che possa essere considerato unanimamente allora potrei fare le mie considerazioni essere d'accordo o in disaccordo. In questo modo è solo o un opinione o una consuetudine
(o peggio una abitudine).
Ben inteso non sto dicendo che un modo o l'altro è sbagliato.
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014
Regione: Friuli Venezia Giulia
#13
io non l'ho trovato, ne al tempo della discussione ne in questi giorni.
hai provato a sentire qualche UT di siti come Gandini, SKF, seeger-orbis.com ?
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#15
Perché allo stato attuale non vedo perché non si possono montare con un decimo di gioco.
La ragione e' che questo genere di montaggio viene utilizzato come riferimento assiale, seppure di non altissima precisione. Se non c'e' ragione di bloccare assialmente il cuscinetto, visto che lo volevi montare con gioco, allora tanto valeva evitare di mettercelo questo seeger.

Potresti caricare una vista sezionata del montaggio che hai progettato?
 

gingia

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: autocad proe
Regione: emilia romagna
#16
Dunque,
Grazie per il supporto studiando un po' sono giunto a queste conclusioni:

  1. Gli anelli seeger sono nati come anelli di arresto inteso come anelli che debbano bloccare una FORZA assiale quindi il buon senso suggerisce (in realtà ordinerebbe) che il montaggio sia il più stretto possibile per evitare urti e quindi "moltiplicare" la forza che deve essere contrastata
  2. I seeger vengono usati anche come anelli di sicurezza (inteso come anello x segnare il limite ultimo) e altri usi come semplice battute. In questo caso la regola di sopra non ha senso di essere applicata d'obbligo per questioni di facilità montaggio e non per ultimo per questione di messa in tavola (evitare inutili ragionamenti sulle tolleranze e sequenze di tolleranze)
Se i miei ragionamenti sono corretti, almeno adesso abbiamo trovato la quadra sulla posizione del seeger.
Nel futuro farò scelte più consapevoli :)
 
Ultima modifica:

gingia

Utente poco attivo
Professione: ingegnere
Software: autocad proe
Regione: emilia romagna
#17
La ragione e' che questo genere di montaggio viene utilizzato come riferimento assiale, seppure di non altissima precisione. Se non c'e' ragione di bloccare assialmente il cuscinetto, visto che lo volevi montare con gioco, allora tanto valeva evitare di mettercelo questo seeger.

Potresti caricare una vista sezionata del montaggio che hai progettato?
L'applicazione è una ruota dentata a denti dritti folle sul suo asse grazie ai due cuscinetti, di cui il primo completamente bloccato e il secondo (quello in questione) libero sull'anello esterno per permettere l'espansione dell'albero senza che il cuscinetto si dis-allinea o peggio si sgabbi.
L'anello tra i due cuscinetti esiste solo per evitare che i montatori mooolto delicati mi sgabbiano i cuscinetti
dato che l'asse e i cuscinetti devono essere montati dentro la ruota dentata insieme (esigenze particolari dell'applicazione in questione).
Le viti servono a bloccare il tutto (ruota e asse) sulle lamiere esterne.
 

Allegati

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#18
L'applicazione è una ruota dentata a denti dritti folle sul suo asse grazie ai due cuscinetti, di cui il primo completamente bloccato e il secondo (quello in questione) libero sull'anello esterno per permettere l'espansione dell'albero senza che il cuscinetto si dis-allinea o peggio si sgabbi.
Non si capisce quasi niente, non riesci a fare una sezione in tavola 2d?
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014
Regione: Friuli Venezia Giulia
#19
sul sito della Gandini ci sono anche i calcoli per le forze assiali dei seeger. ricordo che ci sono più tipi di seeger tra cui quelli pesanti per carichi assiali