Riduttore di velocità ad assi paralleli

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Ho appena verificato il primo stadio e ovviamente le sollecitazioni in gioco sono molto minori, ovviamente qui posso decidere di scegliere un materiale meno nobile (ho optato sempre come partenza un acciaio cementato e temprato di grado 1, inferiore al grado 3 del secondo stadio), mi consigli di scegliere un materiale con trattamento termico più "leggero" o di abbassare la larghezza di fascia (come viene svolto sullo Shigley)?
Il primo stadio potrebbe andare bene un acciaio da bonifica legato, come il 42CrMo4 o simili temprato superficialmente sui fianchi dei denti con 56-58HRC. Stringere troppo la fascia degli ingranaggi non è una buona cosa perché poi rimangono sproporzionati e sfarfallano. Oltretutto se son troppo stretti, anche la larghezza utile per la linguetta non basta a trasmettere la coppia.
A dire il vero con ISO6336 e simili ne cresce di 42CrMo4 per tutti e 4 gli ingranaggi.
 

Kekko999

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Catia
Regione: Puglia
per quanto riguarda il carter, approssimativamente secondo te a quanto ammonta l'ingrombro in senso longitudinale?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
per quanto riguarda il carter, approssimativamente secondo te a quanto ammonta l'ingrombro in senso longitudinale?
Non ho capito in che direzione.
Se non sbaglio io ti avevo postato la verifica termica della cassa, quindi a parte che userai un coassiale ....quanto ingombra un ingranaggio è quello che occupa....con un po'di aria per fare girare l'olio.
 

Kekko999

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Catia
Regione: Puglia
Non ho capito in che direzione.
Se non sbaglio io ti avevo postato la verifica termica della cassa, quindi a parte che userai un coassiale ....quanto ingombra un ingranaggio è quello che occupa....con un po'di aria per fare girare l'olio.
siccome da specifica devo rientrare nelle dimensioni massime di 350x200x200 (scelte da me ragionevolmente in base al carter che mi avevi postato) ce la faccio con 200 mm in larghezza o devo aumentare gli ingombri?
 

Kekko999

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Catia
Regione: Puglia
più che altro il mio dubbio è che solo gli ingranaggi mi occupano 40 mm a ruota di spazio, avanzano 120mm per metterci tutto il resto... forse meglio andare su dimensioni di ingrombro 350x300x300 o 350x250x250..?
 

Kekko999

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Catia
Regione: Puglia
Nulla, ho cambiato i dati della specifica e ho corretto le dimensioni massime di ingombro in 350x300x300 per stare più tranquillo, tanto alla fine più esce piccolo e meglio è; per il dimensionamento fino ad adesso mi è servito solo la misura della altezza massima di 350mm da cui ho scelto il modulo di dimensionamento...
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
più che altro il mio dubbio è che solo gli ingranaggi mi occupano 40 mm a ruota di spazio, avanzano 120mm per metterci tutto il resto... forse meglio andare su dimensioni di ingrombro 350x300x300 o 350x250x250..?
Potrebbe starci tutto. Però se disegni le ruote e dimensioni i cuscinetti poi potrai sapere se ci sta tutto. Se usi un CAD 3d parametrico potrai con facilità riadattare le misure.
 

Kekko999

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Catia
Regione: Puglia
Layout trasmissione.jpg
Ciao Meccanicamg, secondo te potrebbe andare bene come impostazione iniziale del layout di trasmissione? Sto usando i tool skf per i carichi sui cuscinetti come mi avevi detto... ci tenevo a sentite il tuo parere
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Vedi l'allegato 58090
Ciao Meccanicamg, secondo te potrebbe andare bene come impostazione iniziale del layout di trasmissione? Sto usando i tool skf per i carichi sui cuscinetti come mi avevi detto... ci tenevo a sentite il tuo parere
A parte il foglio che è a sfondo rosa ti posso dire che hai una buona mano e per essere uno schema è ben comprensibile e funzionale.
Certo....il diametro nella cassa è tanto più grande del diametro esterno del cuscinetto.....quello è esagerato anche per uno schema.... però va bene.
Una cosa manca....la ruota ultima di uscita deve avere il foro nella cassa con il labbro di battuta come la prima in ingresso.
Sempre un cuscinetto bloccato e uno libero sullo stesso albero.
 

Kekko999

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Catia
Regione: Puglia
Buonasera meccanicamg, volevo aggiornarti sul progetto; ho postato dei file con i calcoli secondo i quaderni skf e delle cds degli alberi anche per scopo didattico, che ne pensi?
Sto seguendo l'iter di progettazione degli alberi come sullo shegley e volevo chiederti delle "dritte" per quanto riguarda materiali, norme, ecc grazie :)
 

Allegati

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Ho guardato un po'velocemente l'allegato e devo dire che sei sulla strada giusta.
Hai calcolate tutte le azioni interne e le reazioni per i cuscinetti.
Per quanto riguarda i materiali, se non hai carichi elevati puoi usare un C45 ed eventualmente se hai bisogno di avere maggiore resistenza puoi usare un 42CrMo4.
Proprio se sei messo con sforzi altissimi e con ingranaggi ricavati di pezzo con l'albero allora devi usare un acciaio da cementazione come potrebbe essere un 17CrNiMo6 o simili. Chiaramente più sali di caratteristiche meccaniche e più costa.
Per il dimensionamento statico devi prendere la sezione più sollecitata e su quella impostare un dimensionamento usando le azioni interne che hai calcolato.
Successivamente potrai migliorarne la verifica usando la teoria degli intagli e della fatica, in modo da valutare l'effetto dinamico e quindi la durata.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Come è andata a finire? Festeggi?
 

Kekko999

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Catia
Regione: Puglia
Ciao a tutti, MAGARI RAGAZZI!!! Ho quasi finito la progettazione su carta e mi manca solo il carter, per il resto poi dovrò modellare tutto su software e fare l'analisi... @meccanicamg una domanda: il software "KiSSsoft" è free o bisogna acquistarlo?
 

wert

Utente Junior
Professione: Manufacturing Design
Software: NX - Inventor - Thinkdesign - Cimatron
Regione: Emilia Romagna
Se fai richiesta nel loro sito, ti danno una versione di prova a durata limitata. Non so se è per un solo modulo o se ne puoi richiedere più di uno...
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Ciao a tutti, MAGARI RAGAZZI!!! Ho quasi finito la progettazione su carta e mi manca solo il carter, per il resto poi dovrò modellare tutto su software e fare l'analisi... @meccanicamg una domanda: il software "KiSSsoft" è free o bisogna acquistarlo?
Recentemente uno studente ha chiesto la licenza studenti a KissSoft e gliel'hanno concessa. Preferiscono fare l'accordo con l'università però mi pare di capire che trial o student o qualcosa per lavorare te lo danno.
Devi chiedere @rickimaracas e ti dirà come ha fatto.
 

Kekko999

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Catia
Regione: Puglia
ciao, ho mandato la richiesta all'skf e attendo risposta, dovrebbe esserci un free trial di 90 giorni in base alla loro concessione, comunque mi sono presentato come studente universitario... volevo chiedere un consiglio: quando si preferisce calettare delle ruote su di un albero piuttosto che utilizzare linguette? vantaggi/svantaggi?
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
i calettatori sono meglio delle chiavette/linguette praticamente sempre.
non richiedono lavorazioni extra oltre ai diametri di alloggiamento
si montano e smontano velocemente
certe tipologie permettono di recuperare giochi radiali
lavorano su tutta la superficie e quindi possono trasmettere grandi forze
non creano zone soggette a intaglio

di contro richiedono un certo ingombro che in certe applicazioni potrebbe non essere possibile, hanno un costo superiore alla chiavetta e quindi in qualche caso potrebbe essere economicamente svantaggiosa

due siti, ma se cerchi tra i produttori (SIT, TOLLOK, MAV, POGGI, .. in genere chi produce ingranaggi fa anche calettatori) trovi maggiori informazioni; sicuramente anche nel forum se ne è già parlato
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
ciao, ho mandato la richiesta all'skf e attendo risposta, dovrebbe esserci un free trial di 90 giorni in base alla loro concessione, comunque mi sono presentato come studente universitario... volevo chiedere un consiglio: quando si preferisce calettare delle ruote su di un albero piuttosto che utilizzare linguette? vantaggi/svantaggi?
In realtà ruote dentate non si calettano mai con calettatore. O si fanno integrali con l'albero oppure si montano con linguetta/scanalato ecc a seconda delle esigenze.
Il calettatore però potrebbe essere utile se per qualche motivo c'è da fasare al montaggio la posizione di un treno di ingranaggi ...viene comodo senza dover per forza allineare sedi linguetta con denti ingranaggi.
Il calettatore occupa spazio. Deve essere dimensionato correttamente per trasmettere la coppia altrimenti scivola. È un organo costoso e non permette di smontare e rimontare in posizione predeterminata, quindi segue sempre regolazione. Con urti si impronta sede e calettatore.