Retrocompatibilità da Inv. 2020 a 2019.4

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna
Software: Inventor 2021 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
Avendo letto tra le caratteristiche di Inventor 2020 la presenza della retrocompatibilità con 2019.4, ho voluto provare.
Visto che i miei clienti usano la rel. 2019 e la 2020 è considerevolmente più veloce, sarebbe stata una manna.
Peccato che la retrocompatibilità è una bufala, Inventor 2019.4 apre sì il file della rel. 2020, ma è un file privo di albero delle lavorazioni e di vincoli, in pratica come aprire un file stp saltando l' esportazione da 2020 e l' importazione in 2019.
No comment.
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
Andiamo bene...
 

Zac69

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: Inventor 2019
Regione: Piemonte
Avendo letto tra le caratteristiche di Inventor 2020 la presenza della retrocompatibilità con 2019.4, ho voluto provare.
Visto che i miei clienti usano la rel. 2019 e la 2020 è considerevolmente più veloce, sarebbe stata una manna.
Peccato che la retrocompatibilità è una bufala, Inventor 2019.4 apre sì il file della rel. 2020, ma è un file privo di albero delle lavorazioni e di vincoli, in pratica come aprire un file stp saltando l' esportazione da 2020 e l' importazione in 2019.
No comment.
Grazie Stefano, avevo letto la stessa cosa ed ero interessato. Una prova sul campo vale più di mille belle parole.
 

Matteo Cappelli dis.CAD

Utente Standard
Professione: disegnatore
Software: Inventor / autocad
Regione: Emilia romagna
ciao
se non erro vi era la stessa cosa fra 2018 e 2017, utilizzando la funzione "ANYCAD" , si comporta come quando si apre o importa un file di SOLIDWORKS mantenendo il collegamento al file originale (praticamente esegue una conversione in STEP e lo carica ??)

buona serata a tutti
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
Avendo letto tra le caratteristiche di Inventor 2020 la presenza della retrocompatibilità con 2019.4, ho voluto provare.
Visto che i miei clienti usano la rel. 2019 e la 2020 è considerevolmente più veloce, sarebbe stata una manna.
Peccato che la retrocompatibilità è una bufala, Inventor 2019.4 apre sì il file della rel. 2020, ma è un file privo di albero delle lavorazioni e di vincoli, in pratica come aprire un file stp saltando l' esportazione da 2020 e l' importazione in 2019.
No comment.
E per curiosità, il solido salvato in modo retrocompatibile e poi riaperto di nuovo con la 2020 vede riapparire magicamente features e vincoli o è perso per sempre?
 

stefanobruno

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettazione caotica e notturna
Software: Inventor 2021 - Autocad ( read only ) - Rhino un pochino
Regione: Piemonte,Torino
Torna vivo, con vincoli e features.

Il modello 2020, un iam composto di 2 ipt, in 2019 si apre come iam e, nel browser, compare il riferimento al iam2020, con i 2 ipt in cascata.
Sia il iam che i 2 ipt non sono gestibili, si comportano come componenti derivati, qualunque modifica è possibile solo come lavorazione di " modifica di assieme ".
Riaprendo il file iam in 2020, compare la nota che dice che salvando si perde la compatibilità con la versione 2019, più tardi vedrò cosa questo comporta.
Le lavorazioni aggiunte in 2019 restano disponibili come lavorazioni in assieme.
Faccio una modifica in un ipt ed aggiungo una lavorazione nell' assieme, poi faccio una messa in tavola con 2020 e provo a riaprire il tutto in 2019.
In 2019 apro il file iam e vedo il modello con le modifiche fatte con 2020, nuovamente come fosse un file stp importato da qualunque cad, le lavorazioni fatte precedentemente in 2019 sono state inglobate.
La messa in tavola non si apre, esattamente come in tutte le versioni precedenti, ma questo nessuno ha mai detto che fosse possibile, ci speravo ma senza crederci.
Al salvataggio, non è possibile dare lo stesso nome del file originale 2020, se ne deve fare una nuova copia, l' ho chiamata 2021.
Alla riapertura in 2020, nel modello " 2021.iam " si vedono tutte le lavorazioni, sia sugli ipt singoli che le lavorazioni in assieme, l' assieme ha un livello in più di derivazione.
La messa in tavola punta, chiaramente a 2020.iam, gli cambio il file di riferimento e faccio puntare a " 2021.iam " e, come c' era da aspettarsi, si perdono tutte le quotature e pallini.

In sostanza è come aprire uno stp che, quando torna in 2020, riacquista tutte le sue caratteristiche.
Lo facesse passando da Inventor a Rhino mi piacerebbe un sacco, così sta appena sopra all' inutilità.
Questo è un giudizio dato dopo una prova fatta in pochissimo tempo, magari poi mi ricrederò ma, al momento non vedo perché dovrei lavorare in 2020, passare il file a qualcuno che me lo apre in 2019 sporcandolo in modo tale che quando me lo restituisce, modificato, io non l'ho più in formato completamente nativo e gestibile.
L' unico vantaggio potrei averlo se lo passassi a qualcuno che lo usa solo come riferimento, lo veste con il resto delle attrezzature fatte in 2019 e me lo restituisce, ma devo ancora pensarci un po'.
 

GiGa

Moderatore
Staff Forum
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Mechanical, Inventor, 3DS Max
Regione: Roma
Ma non si poteva fare anche prima? Già con la 2018 si possono aprire "senza conversione" i files 2019... uno volta sono impazzito non riuscendo a capire perchè il 2018 non mi faceva editare modello (usando nel browser icone mai viste prima) fino a che ho scoperto che il cliente aveva salvato in 2019... però non ho provato ad editarli...