Retribuzione ing. meccanico con esperienza info

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Però un accenno di presenza da chi ha aperto la discussione me lo aspetterei... @ehigo un grazie a tutti quelli che ti hanno risposto potresti dirlo.
 

ehigo

Utente poco attivo
Professione: Ingegnere
Software: Ansys
Regione: Friuli
Grazie a tutti per le risposte! Siete stati troppo gentili, scusate ma non ho avuto molto tempo in questi giorni
 

Lettore espatriato

Utente Standard
Professione: Disegnatore CAD
Software: 3DExperience/V6 - Catia V5 - V4 - Siemens NX2/NX6 - CV Cadds4x - tecnigrafo - Icem Surf Trained
Regione: UK - South England
Buonasera a tutti,
Avrei bisogno di un consiglio da magari chi ha più esperienza di me, ho 31 anni, ingegnere meccanico magistrale e sto per finire finalmente un apprendistato avendo acquisito competenze di calcolo meccanico e gestione commessa.
Sono totalmente autonomo nel calcolo meccanico, tramite software by formula, parliamo di impianti industriali e non facciamo fem perché non ci è mai richiesto.
Poi gestisco da ormai un anno a livello di coordinamento tra uffici, commesse del valore di 500.000 euro come massimo per ora.
Quindi controllo che tutta la documentazione venga emessa nei tempi previsti dai vari uffici, mi interfaccio con il cliente e se c è qualche problema sono il suo primo punto di riferimento, niente invece dal punto di vista gestione economica per scelte aziendali.

Secondo voi quanto potrebbe essere una giusta retribuzione con queste mansioni?
Al momento prendo 1500 netti al mese ed ho 5 anni di esperienza, 3 in questo ruolo.
La mia è più una curiosità, mi sembra di avere tante responsabilità per essere un apprendista, però volevo appunto il parere di chi magari ha più esperienza di me.
Grazie a tutti
1500 €/mese ( immagino per 13 o 14 ) per un apprendistato e viste le medie italiane , non e' male .

Certo , mandare avanti una famiglia con figli e con uno stipendio del genere diventa dura . Per questo all'estero stipendi del genere sono quasi la paga base . Per legge e al di la' della professione.

Comunque , in generale e senza voler suggerire che tu debba ricadere necessariamente in una delle prossime "categorie" , ti suggerisco di iniziare a guardarti attorno per alcuni motivi :

- allo stato attuale difficilmente qualcuno inizia e lavora tutta la vita nella stessa azienda . E i motivi possono essere I piu' vari , da quelli societari a quelli personali . Motivo per cui e' sempre bene avere contatti altrove.

- gli stipendi indicati dai CCNL sono solo basi di partenza per certi lavori. Esistono aree e professioni dove il "superminimo" ( o come si chiama) arriva ad essere grande quanto il CCNL o maggiore , quindi sapere se una professione e' da 1000 , 2000 o 3000 €/mese , puo' essere utile per evitare di "cadere dal pero " quando si sentono altri stipendi.

- nel momento in cui ti dovessi mai trovare a discutere , in futuro , di aumento , bisogna sempre avere " l'opzione B" pronta. Discutere e valutare insieme al datore di lavoro/titolare/manager/superiore va bene , ma poi , alla fine , se le 2 posizioni rimangono distanti e tu hai altre opportunita' con stipendi ben piu' alti , non ha senso continuare sullo stesso percorso ( almeno dal punto di vista economico) .

PS . Un consiglio . Attenzione a fare, come consiglia qualcuno , "il pendolo" . Non hai idea di come possano essere "vendicativi" certi personaggi .

In un paio di occasioni ho visto direttamente che ti pagheranno anche bene , ma fanno anche in fretta a renderti la giornata un "inferno".
 

PIETRO2002

Utente Junior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: INVENTOR
Regione: LOMBARDIA
1500 €/mese ( immagino per 13 o 14 ) per un apprendistato e viste le medie italiane , non e' male .

Certo , mandare avanti una famiglia con figli e con uno stipendio del genere diventa dura . Per questo all'estero stipendi del genere sono quasi la paga base . Per legge e al di la' della professione.

Comunque , in generale e senza voler suggerire che tu debba ricadere necessariamente in una delle prossime "categorie" , ti suggerisco di iniziare a guardarti attorno per alcuni motivi :

- allo stato attuale difficilmente qualcuno inizia e lavora tutta la vita nella stessa azienda . E i motivi possono essere I piu' vari , da quelli societari a quelli personali . Motivo per cui e' sempre bene avere contatti altrove.

- gli stipendi indicati dai CCNL sono solo basi di partenza per certi lavori. Esistono aree e professioni dove il "superminimo" ( o come si chiama) arriva ad essere grande quanto il CCNL o maggiore , quindi sapere se una professione e' da 1000 , 2000 o 3000 €/mese , puo' essere utile per evitare di "cadere dal pero " quando si sentono altri stipendi.

- nel momento in cui ti dovessi mai trovare a discutere , in futuro , di aumento , bisogna sempre avere " l'opzione B" pronta. Discutere e valutare insieme al datore di lavoro/titolare/manager/superiore va bene , ma poi , alla fine , se le 2 posizioni rimangono distanti e tu hai altre opportunita' con stipendi ben piu' alti , non ha senso continuare sullo stesso percorso ( almeno dal punto di vista economico) .

PS . Un consiglio . Attenzione a fare, come consiglia qualcuno , "il pendolo" . Non hai idea di come possano essere "vendicativi" certi personaggi .

In un paio di occasioni ho visto direttamente che ti pagheranno anche bene , ma fanno anche in fretta a renderti la giornata un "inferno".
Si hai ragione, fare il pendolo non e' eticamente una bella cosa, le minestre riscaldate poi diventano fredde...
 

Lettore espatriato

Utente Standard
Professione: Disegnatore CAD
Software: 3DExperience/V6 - Catia V5 - V4 - Siemens NX2/NX6 - CV Cadds4x - tecnigrafo - Icem Surf Trained
Regione: UK - South England
Si hai ragione, fare il pendolo non e' eticamente una bella cosa, le minestre riscaldate poi diventano fredde...
Non giudico il discorso "etico" . In fondo parliamo sempre di "vile denaro".

Pero' chi lo fa deve essere ben conscio delle possibili conseguenze.
 

PIETRO2002

Utente Junior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: INVENTOR
Regione: LOMBARDIA
Non giudico il discorso "etico" . In fondo parliamo sempre di "vile denaro".

Pero' chi lo fa deve essere ben conscio delle possibili conseguenze.
Sul discorso economico hai perfettamente ragione, poi ognuno se ha il coraggio ed i mezzi, fa anche i conti con la propria dignita'.
 

wert

Utente Junior
Professione: Manufacturing Design
Software: NX - Inventor - Thinkdesign - Cimatron
Regione: Emilia Romagna
Credo che per "pendolo" si intendesse che vai a parlare alla tua attuale azienda di quello che ti offrono nella azienda che ti assumerebbe e, se ti accontentano, magari andare a fare lo stesso alla nuova per poi tornare alla vecchia per un ultimo balzello. Io faccio così quando devo comprare l'auto e funziona ma col lavoro non funziona mica sempre... Anzi... Rischi di rimanere col cerino in mano. In definitiva, se vedi che la tua azienda non riconosce il tuo lavoro, cercarne un'altra (possibilmente dove l'ambiente lavorativo non sia peggiore) e fatti una nuova esperienza. Giocare al rialzo porta a problemi nel medio e lungo termine.
 

Vittorio

Utente Standard
Professione: progettista
Software: CatiaV5-6R27 HyperMill_2021.1
Regione: Lombardia
l'auto e funziona ma col lavoro non funziona mica sempre... Anzi... Rischi di rimanere col cerino in mano.
Esatto, mia esperienza personale.. ho rischiato proprio quello che dici "con il cerino in mano" a mo di willy il coyote
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
Non giudico il discorso "etico" . In fondo parliamo sempre di "vile denaro".

Pero' chi lo fa deve essere ben conscio delle possibili conseguenze.
Le conseguenze sono anche legate al fatto che molte aziende , per policy interne, non riassumono chi ha dato le dimissioni in precedenza...