Rappresentazione raggio di curvatura molto grande (normativa)

Professione: Ingegnere Meccanico
Software: PTC Creo Parametric
Regione: Campania
#1
Buongiorno, ho una domanda relativa al disegno tecnico...ho un componente con un raggio di curvatura molto grande rispetto alle altre dimensioni...

Immagine.png

...se volessi usare un foglio A4 e rappresentare la posizione del centro ,la stessa uscirebbe dal foglio...di solito sono abituato a fare in questo modo (lasciando intendere che la posizione del centro è sul piano di simmetria del componente):

Immagine 1.png

In tal modo riuscirei a rappresentare un altra vista nel foglio A4..sono stato però "invitato" a rappresentare il tutto in questo modo:

Immagine 3.png

usando un foglio A3 od A2 (basta si veda che il centro ricada sul piano di simmetria)..ora..
la normativa cosa prevede in merito? Si può escludere la rappresentazione del centro dell'arco se esso ricade sul piano di simmetria (indicando solo l'entità del raggio)? Anche perché se avessi un raggio di curvatura ancora più grande rischierei di adottare comunque il primo stratagemma ..voi che dite in merito?

Grazie per le risposte
 

Allegati

MarcoBi

Utente Standard
Professione: flangia e curva, flangia e curva...
Software: Cadmatic, PDS, Autocad...
Regione: Lombardia
#2
La 2 e' corretta.
Puoi anche rappresentare il centro dell'arco e quotarne la posizione (nel caso non sia simmetrico).
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#3
La norma prevede entrambe le rappresentazioni. Se fai quella spezzata ti consiglio di metterci le quote del centro, anche se per uso e consuetudine se non indicate stanno sull'asse.
Solo un demente usa un A2 per far vedere il centro....é importante usare i formati dei fogli con intelligenza.