quotatura completa modello

Michelefi

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: inventor
Regione: Toscana
#21
Scusa ma da dove lo vedi che è poco caricato??
L'accoppiamento cuscinetti lo cerchi su skf che ci sono le tabelle per alberi e per mozzi. Nel tuo caso la sede dell'albero per cuscinetto la farei in js6 o in h7 visto che é poco caricato.
Per il raggio del cuscinetto cerca su skf il valore massimo che puoi fare con quel cuscinetto.
Per il resto raccorda se serve il più grosso possibile. Anche se non raggi....nella realtà difficilmente si rompono i supporti a meno che siano fortemente sollecitati con urti forti.
Quota secondo normativa...non interrompendo le linee di quota, e fai le frecce a norma e non quelle orribili a triangolo equilatero che fanno zero tecnico.
Per le rugosità la norma prevede indicazione Ra 0.8 .... E non così a moda vecchia
 
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#22
Scusa ma da dove lo vedi che è poco caricato??


Lo vedo da nessuna parte. Vedendo il tuo disegno mi fa supporre che sia così. Dovresti dirmelo tu che dovresti sapere cosa sia.
Cosa vuoi pretendere? Per un supporto di un rullo folle non è che si può pretendere grande scienza, tant'è che di solito é sempre tutto molto sovradimensionato
 

Michelefi

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: inventor
Regione: Toscana
#23
La mia non era una domanda provocatoria,mi sembra che spesso le risposte su questo forum lo siano...ho già detto che non conosco il tipo di carico,perchè non mi è stato dato....comuqnue le mie domande sono rivolte solo a riuscire a capire come comportarmi...come ho già ripetuto non metto mano su queste cose da tempo,quindi non ricordo assolutamente come comportarmi.tutto qui.
Lo vedo da nessuna parte. Vedendo il tuo disegno mi fa supporre che sia così. Dovresti dirmelo tu che dovresti sapere cosa sia.
Cosa vuoi pretendere? Per un supporto di un rullo folle non è che si può pretendere grande scienza, tant'è che di solito é sempre tutto molto sovradimensionato
 
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#24
La mia non era una domanda provocatoria,mi sembra che spesso le risposte su questo forum lo siano...ho già detto che non conosco il tipo di carico,perchè non mi è stato dato....comuqnue le mie domande sono rivolte solo a riuscire a capire come comportarmi...come ho già ripetuto non metto mano su queste cose da tempo,quindi non ricordo assolutamente come comportarmi.tutto qui.
Se scrivi "professione ingegnere" direi che stiamo parlando a pari livello e quindi è scontato che si possa fare una presunzione di carico.
Inoltre è abbastanza facile sapere, dopo un po' di progetti che le cose sono due:
- o i cuscinetti sono sovrabbondanti
- o sono sottodimensionati

Quindi per le dimensioni che ha quel cuscinetto fa supporre che il carico è veramente basso, altrimenti sarebbero stati montati due cuscinetti con distanziale di qualche decina di millimetri o cuscinetti a botte che siano in grado di portare carico radiale molto elevato.

Parlando di tolleranze montaggio cuscinetti, abbiamo questa e questa discussione dove ci sono le tabelle skf.
 

Michelefi

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: inventor
Regione: Toscana
#25
la prossima volta allora ci scriverò un'altra professione se deve essere discrimanante al contrario...comunque con fatica sono arrivato al risultato. part 2-1.png
Credo che il risultato sia stato buono,visto che chi lo doveva giudicare non ci ha messo bocca.
Con i miei tempi e un po' di pazienza nel rispolverare cose che non facevo da tempo ce l'ho fatta.
Ringrazio comunque tutti per i consigli!!
Se scrivi "professione ingegnere" direi che stiamo parlando a pari livello e quindi è scontato che si possa fare una presunzione di carico.
Inoltre è abbastanza facile sapere, dopo un po' di progetti che le cose sono due:
- o i cuscinetti sono sovrabbondanti
- o sono sottodimensionati

Quindi per le dimensioni che ha quel cuscinetto fa supporre che il carico è veramente basso, altrimenti sarebbero stati montati due cuscinetti con distanziale di qualche decina di millimetri o cuscinetti a botte che siano in grado di portare carico radiale molto elevato.

Parlando di tolleranze montaggio cuscinetti, abbiamo questa e questa discussione dove ci sono le tabelle skf.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#26
Secondo me ci sono diversi errori che non rispettano la UNI oppure perché sono classici errori da disegnatori novizi:
- tolleranze generali UNI EN ISO 22768-mK manca l'indicazione della geometria (lettera maiuscola)
- quotatura errata della posizione cava seeger perché va quotato dal gradino fino oltre la cava e non prima della cava. Tant'è che il seeger é più stretto di spessore della cava e ci deve essere aria tra seeger e cava quando il seeger tocca il bordo cuscinetto
- quanti sono i fori di fissaggio?
- il diametro 35 non va bene perché supera di molto il diametro indicato sulla tabella cuscinetto e succede che le tenute RS laterali grattano sul perno smangiandosi e danneggiando l'accoppiamento
- se rappresenti secondo UNI non puoi piegare le linee di quota degli smussi e devono essere parallele all'asse principale del pezzo le iscrizioni
- manca sistema di proiezione europeo
- indicazioni discretamente poco sensate sulle tolleranze geometriche

Purtroppo ci sono troppi docenti e professionisti che fanno le cose a spanne, poi non ci si deve lamentare che noi Italiani non veniamo considerati nel mondo del lavoro....
Gli errori che ti ho segnalato sono quelli classici che ai miei tempi i docenti picchiavano duro perché fondamentali e purtroppo molto frequenti.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#27
Altra cosa... Con il diametro 35 non riuscirai a montare il seeger esterno visto che è l'ultimo da montare. Devi usare la pinza a becchi piegati ma con poco spazio non ci passa dentro visto che hai anche la flangia grande appena dietro che limita i movimenti.

Ma il Baldassini ce l'hai da consultare? Ci sono tutte le indicazioni di come si quota e tante cose da controllare. Usalo e sfoglialo tutto che ti aiuterà a ridurre gli errori.
 

Michelefi

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: inventor
Regione: Toscana
#28
ok grazie,farò uso dei tuoi consigli...volevo solo dire che cerco di fare bene il mio lavoro e se sbaglio cerco con umiltà di capire dove e correggermi...chi mi ha giudicato forse è incompetente,ma si tratta comuqnue di gente che fa questo mestiere,se mi dicono che va bene io ci credo.
Grazie ancora

Altra cosa... Con il diametro 35 non riuscirai a montare il seeger esterno visto che è l'ultimo da montare. Devi usare la pinza a becchi piegati ma con poco spazio non ci passa dentro visto che hai anche la flangia grande appena dietro che limita i movimenti.

Ma il Baldassini ce l'hai da consultare? Ci sono tutte le indicazioni di come si quota e tante cose da controllare. Usalo e sfoglialo tutto che ti aiuterà a ridurre gli errori.
 

Michelefi

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: inventor
Regione: Toscana
#29
il "ci credo" voleva solo dire che nella mia ignoranza se mi dicono che va bene,come faccio a sapere che non va bene??!!...comprerò il baldassini
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#30
il "ci credo" voleva solo dire che nella mia ignoranza se mi dicono che va bene,come faccio a sapere che non va bene??!!...comprerò il baldassini

Se davvero sei un ingegnere direi che è doveroso avere manuali e libri per la professione, avresti dovuto averli per lo studio per diventare ingegnere.

Certo che per andare bene, per esempio nella maggior parte delle officine, non servono a niente le tolleranze geometriche che hai messo. Per esempio nessuno ti farà 0.8 dove c'è la sede del cuscinetto perché mandarlo in rettifica costa 150€ in più quel pezzo e mancherebbero i fori da centro, tant'è che tutti te lo farebbero di tornio con inserto al widia con rugosità 1.6 che é praticante il massimo che si può fare con un tornio antico standard.
I raggi che hai segnato a parte quello grosso verranno fatti con r=0.4 o r=0.8 perché sono i raggi delle placchette commerciali e non verrà fatta interpolazione per fare un raggio così piccolo nemmeno con cnc.

Come vedi chi sono diversi punti di vista: Il teorico, il pratico, il cantinaro ecc ecc.

Dipende dove ti collochi, però è bene sapere tutti e tre i modi perché a seconda delle situazioni può servire in modo mirato una di queste modalità.

Anche il fatto di quotare ogni gradino potrebbe essere opinabile e tra parentesi il totale. Probabilmente é la prima quota in basso a non avere importanza. Invece la dovrebbe avere dal piano cuscinetto a piano flangia e magari tollerato.

Come vedi occorre creare lo spirito critico di analisi e valutazione.
 

Michelefi

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: inventor
Regione: Toscana
#31
sono ingegnere davvero...l'esame di disegno meccanico l'ho sostenuto,quello che hai visto,l'ho fatto ritirando fuori il vecchio manuale Cremonese,cercando di ritrovare ifnormazioni che all'epoca sicuramente sapevo trovare purtroppo però,uscito dall'università ho fatto tutt'altro per anni....questo perchè ora è difficile trovare lavoro come INGEGNERE...detto questo sono molto arrugginito,mi sembra che il tuo punto di vista sia da professionista del settore,io sono appena uno che deve entrare in questo mondo
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#32
sono ingegnere davvero...l'esame di disegno meccanico l'ho sostenuto,quello che hai visto,l'ho fatto ritirando fuori il vecchio manuale Cremonese,cercando di ritrovare ifnormazioni che all'epoca sicuramente sapevo trovare purtroppo però,uscito dall'università ho fatto tutt'altro per anni....questo perchè ora è difficile trovare lavoro come INGEGNERE...detto questo sono molto arrugginito,mi sembra che il tuo punto di vista sia da professionista del settore,io sono appena uno che deve entrare in questo mondo

Per il Cremonese che immagino hai i due volumi uno azzurro e uno nero ti consiglio di andare sul sito edizionicremonrse e scaricare le errate corrige perché a suo tempo erano un centimetro e mezzo di fogli fronte retro ... É il manuale che odio di più perché ha molti errori nelle formule, mal organizzato come divisione di argomenti e lacunoso su diversi aspetti. Il baldassini fa schifo come grafica ma ha tutto quello che serve per disegnare e venirne fuori dagli inghippi più comuni. Formule per coccolo di forze, leve, ecc. Materiale standard, materiali metallici e non, geometria e altre cose.
Se vuoi avere dei testi migliori ti consiglio il sighley. Se cerchi ci sono dei post qui sul forum dove si parla di testi per la progettazione.
In questo libro/manuale di parla di dimensionamento di organi meccanici: Cuscinetti, ingranaggi, cinghie, perni, bullonature e saldature. Si parla di scienza delle costruzioni: codificazione materiali, sforzi, azioni e reazioni, analisi statica e a fatica, criteri di validazione.
Se devi entrare in questo mondo te lo consiglio vivamente.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#33
Il titolo del libro è Shigley's Mechanical Engineering Design. É in lingua inglese. Poi se mi dici il settore e le cose che ti servono ti posso indirizzare su qualche libro nello specifico
 

Michelefi

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: inventor
Regione: Toscana
#36
quello che mi interessava di più era capire bene i disegni tecnici...per non fare errori come quelli che mi hai indicato...spiegazioni semplici ma precise
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#37
Ci sono stati 20 minuti di problemi al server.... Ora funziona tutto.
Di fatto bene c'è una serie di 3 libri, dal progetto al prodotto ... Copertina verde.
Di completo non si trova niente, perché bisogna mischiare con le norme oltre ai libri
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#39
Senza ombra di dubbio vale quei soldi... Non come i manuali italiani che lasciano molto a desiderare. C'è da chiedersi perché in USA mandano i cinesi a studiare....e diventano gran bravi
 

Michelefi

Utente Junior
Professione: ingegnere
Software: inventor
Regione: Toscana
#40
beh io ci sarei andato volentieri a studiare in USA,ma dipende tutto dalla disponibilità economiche