Problema tangenza superfici

Sokak

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Rhino, Sum3D
Regione: Veneto
Buongiorno, mi sto scontrando con un problema che non so come risolvere.
Ho un file stl di una forma per calzature. Da questa mesh di partenza creo lo scheletro di curve che mi serviranno poi per generare le superfici. È importante che la superfice passi attraverso quelle curve (che sono delle intersezioni sulla mesh) in modo sia il più adiacente possibile alla forma base.
Con il comando Network Curve il risultato è abbastanza buono ma non ottimale, ma cosa più importante è che devo creare molteplici superfici separate. Questo fa si che una volta create tutte le superfici, queste non siano in tangenza tra loro, generando scalini e discontinuità ben visibili.
Vorrei chiedere come si potrebbe risolvere questo problema.
 

Allegati

ale47p

Utente attivo
Professione: reverse/cad/cam
Software: CopyCad/PowerShape/PowerMill/VeriCut
Regione: Veneto
ciao, premetto che non uso rhino, ma faccio modelli e stampi per calzature dal 2002

con il cad che uso io, in questi casi, una volta arrivato a queste due superfici che non sono tangenti si taglia via una parte di bordo da entrambe le superfici (non troppo poco, non troppo ovviamente) e si crea una superficie tangente alle altre due, partendo dalle curve create dai bordi tagliati di queste ultime superfici, in modo che senta la tangenza. te lo dico perché magari hai questa possibilità anche tu...

un'altra soluzione potrebbe essere quella di ricavare le curve in posti diversi

altrimenti per rhino so che esistono dei plug-in per fare il reverse, quando iniziano a funzionare anche per queste cose avvertimi per cortesia ;)
 

Cla

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Pro Engineer
Regione: Marche
È un po' che non uso Rhino, se non ricordo male si può impostare la tangenza tra superfici adiacenti, potresti però avere problemi nei vertici e nell adattamento delle superfici
 

Sokak

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Rhino, Sum3D
Regione: Veneto
Grazie ad entrambi. Si effetivamente esiste la possibilità, che ho già testato, di tagliare parte di entrambe le superfici e poi usare un match tra le due. Il problema però come evidenziato è che il comando non riesce a gestire correttamente i vertici ed il risultato è pessimo.
 

Cla

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Pro Engineer
Regione: Marche
Grazie ad entrambi. Si effetivamente esiste la possibilità, che ho già testato, di tagliare parte di entrambe le superfici e poi usare un match tra le due. Il problema però come evidenziato è che il comando non riesce a gestire correttamente i vertici ed il risultato è pessimo.
Se provi a fare meno superfici dando come curve passanti quelle interne? Non saprei cosa può venir fuori, dovresti andare per tentativi ...
 

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
E' possibile avere il file stl per vedere se vi sono vertici in piu' (cioè i vertici adiacenti le 2 superfici, che dovrebbero essere quelli che determinano gli inconvenienti di cui parli)?
 

Sokak

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Rhino, Sum3D
Regione: Veneto
Dopo vedo di allegarlo alla discussione, ora non posso.
 

Sokak

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Rhino, Sum3D
Regione: Veneto
Allego modello di Rhino. Comprende la mesh di partenza, le curve e le superfici ottenute.
 

Allegati

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
Non riesco a convertire il 3dm. Ho provato a convertirlo online ma mi dà sempre errore.
Dovresti postare il file in formato obj.
Pensavo che il problema fosse nell'stl per questo motivo volevo dargli un'occhiata. Invece adesso comprendo che dipende dalla tangenza delle superfici.
Posta ugualmente l'obj, comunque in maniera che io possa aprirlo con 3ds max
 

wert

Utente Junior
Professione: Manufacturing Design
Software: NX - Inventor - Thinkdesign - Cimatron
Regione: Emilia Romagna
Io non sono un mago delle superfici ma qualche cosa ho fatto (tappezzerie di poltrone); ricordo che la prima cosa che mi insegnò l'istruttore fu che la chiamiamo modellazione di superfici ma non è corretto chiamarla così, perchè in realtà dovrebbe chiamarsi modellazione di curve. Io non usavo Rhino ma mi pare evidente che la tua strategia di costruzione della mesh delle curve è sbagliata. in quel modo sei costretto a fare 2 superficidistinte che è evidente non si accoppieranno mai in continuità di tangenza. Ho trovato un tutorial in rete che mi pare faccia proprio al caso tuo, anche se parte da un stl che deriverà da un reverse engineering. Ma mi pare che sia comunque utile per impostare una nuova strategia.
 

Fulvio Romano

Utente Senior
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
Buongiorno, mi sto scontrando con un problema che non so come risolvere.
Se fai superfici separate, nella seconda devi impostare tangenza sul bordo della prima. Se non glielo dici, come fa il software a conoscere le tue intenzioni?
Il network funziona bene, ma quando non funziona devi cambiare strategia ed usare altro tipo di superfici (rail, square, ecc). Anche perché se aumenti troppo il grado di una superficie, questa poi inizia a fare oscillazioni non volute (fenomeno Runge-Kutta)
con il cad che uso io, in questi casi, una volta arrivato a queste due superfici che non sono tangenti si taglia via una parte di bordo da entrambe le superfici (non troppo poco, non troppo ovviamente) e si crea una superficie tangente alle altre due, partendo dalle curve create dai bordi tagliati di queste ultime superfici, in modo che senta la tangenza. te lo dico perché magari hai questa possibilità anche tu...
Che orrore!
Questa tecnica è nota come "blend cordale" o "raccordo cordale" e si usa per precisi scopi di stile, non per far andare d'accordo due superfici che litigano.
 
Ultima modifica:

Sokak

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Rhino, Sum3D
Regione: Veneto
Ho visto il video ed il procedimento è chiaro ma non è quello che fa al caso mio. L'avrei già usato se possibile.
Il problema si pone quando, ad esempio, si ha una forma di partenza con forti assimetrie. In quel caso quelle curve utilizzate nel video non garantiscono un controllo della superficie tale ad avvicinarsi al modello di partenza.
Per questo motivo ho deciso di utilizzare curve di controllo che fossero perpendicolari alla forma in modo da avere un controllo maggiore, ma ovviamente a scapito di dover generare più superfici da mettere poi in tangenza.
 

Allegati

wert

Utente Junior
Professione: Manufacturing Design
Software: NX - Inventor - Thinkdesign - Cimatron
Regione: Emilia Romagna
@fulvio: ma tu trovi che le curve costruite in quel modo vadano bene?
 

Sokak

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Rhino, Sum3D
Regione: Veneto
Se fai superfici separate, nella seconda devi impostare tangenza sul bordo della prima. Se non glielo dici, come fa il software a conoscere le tue intenzioni?
Il network funziona bene, ma quando non funziona devi cambiare strategia ed usare altro tipo di superfici (rail, square, ecc). Anche perché se aumenti troppo il grado di una superficie, questa poi inizia a fare oscillazioni non volute (fenomeno Runge-Kutta)
Infatti io ho impostato la tangenza come dici, ma come fa invece il software a gestire quel tipo di vertici? infatti il risultato è pessimo.
 

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
In effetti l'approccio iniziale del video non è proprio convincente. Si arriva comunque ad un risultato, pero' ci sono troppi aggiustamenti "a mano" delle splines.
A questo punto sarebbe meglio fare delle sezioni orizzontali (con eventualmente altre verticali) e quindi estrarre gli spigoli, se proprio si vuol ottenere un solido quanto piu' corrispondente all'stl. Cioè prendere la mesh stl, sezionarla ed estrarre gli spigoli.

Ad esempio, nelle foto di seguito, basterebbero le sole sezioni orizzontali per definire una gabbia soddisfacente. Ogni linea orizzontale potrebbe essere considerata una sezione orizzontale dell'stl iniziale, Per ovviare ai problemi di tangenza basterebbe fare piu' sezioni laddove la mesh ne necessita.
 

Allegati

ale47p

Utente attivo
Professione: reverse/cad/cam
Software: CopyCad/PowerShape/PowerMill/VeriCut
Regione: Veneto
Che orrore!
Questa tecnica è nota come "blend cordale" o "raccordo cordale" e si usa per precisi scopi di stile, non per far andare d'accordo due superfici che litigano.
magari con rhino viene un obbbrobbbrio, o anche no...chiedo venia o_O avevo specificato che non conosco il software, però con PowerShape se le superfici di partenza sono buone e tagli nel posto giusto il raccordo viene bene. questa tecnica la uso tantissimo, tra l'altro le superfici di default vengono tangenti, sei tu che casomai devi disattivare la tangenza.

detto questo...seguo volentieri la discussione!
 

shirokko

Utente
Professione: Progettista cad-cam
Software: CimatronIT, Cimatron 13, Rhinoceros 6, Solidworks 2020, SolidCAM 2020
Regione: Marche
Le due superfici come in #1 sono costruite in modo troppo diverso per ottenere una congiunzione sufficientemente fluida. La strategia del video in #10 è più corretta, tuttavia per ricalcare una forma in modo accettabile occorrerebbero più "spicchi".
Comunque seguo anche io con interesse.
 

shirokko

Utente
Professione: Progettista cad-cam
Software: CimatronIT, Cimatron 13, Rhinoceros 6, Solidworks 2020, SolidCAM 2020
Regione: Marche
la chiamiamo modellazione di superfici ma non è corretto chiamarla così, perchè in realtà dovrebbe chiamarsi modellazione di curve.
Sacrosanta verità!
 

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
E' in lingua spagnola, pero' si capisce.
All'inizio del video fà un aggiustamento delle superfici che presentano rughe (lui le chiama rugas, ma credo si tratti dello stesso problema incontrato da sokas