Precarico cuscinetti a rulli cilindrici

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdge2019
Regione: Veneto
#1
Salve a tutti,

volevo approfondire con voi il montaggio dei cuscinetti a rulli cilindrici a due corone (tipo NN).
Esistono dei metodi esatti per conoscere lo spessore esatto di A?(schizzo imprecisio ma rappresentativo)
Ho letto sul sito skf l'installazione senza utilizzo di strumenti loro ma mediante comparatore.
https://www.skf.com/it/products/bea...radial-clearance-prior-to-mounting/index.html
In poche parole lo spessore A lo farò di s= 26-Ba(scostamento o aria dietro al cuscinetto necessario per recuperare il gioco radiale).
Ma la tolleranza sulla camicia e sulla pista esterna del cuscinetto (avrà una tolleranza pure lei) come la interpreto.
Se per assurdo ho un montaggio con interferenza sull'esterno pure lei andrà ad incidere sul precarico portando lo spessore s= minore/maggiore rispetto al precendente (interferenza/gioco sull esterno) dato che non conosco il valore di interferenza.
Spero di essere stato chiaro.


Grazie.
 

Allegati

PiE81

Utente poco attivo
Professione: Ufficio tecnico
Software: Autocad, Catia V5, Solidworks, Kissoft
Regione: Campania
#2
Personalmente non ho mai trovato molta letteratura sul precarico dei cuscinetti. O almeno, sicuramente non esiste una "formula" a riguardo.
Sono tanti i fattori da valutare per la scelta del precarico; del resto SKF a riguardo è abbastanza chiara. Rispetto a qualche anno fa, ho notato che SKF suggerisce l'utilizzo di un loro software; mi sembra un buon inizio.

"Per applicare un precarico, di norma, si misura una forza, talvolta un disallineamento su una determinata distanza o percorso, o il momento di attrito durante il montaggio.
Valori empirici per il precarico si possono ottenere da progetti collaudati e applicare a progetti simili. Per i nuovi design, SKF consiglia di calcolare la gamma di precarico adeguata utilizzando SKF SimPro Quick o SimPro Expert e di verificarne la precisione testandola nell'applicazione. La corrispondenza tra il calcolo e l'applicazione effettiva dipende da quanto realistiche sono le valutazioni per la temperatura di esercizio e il comportamento elastico dei componenti correlati, in particolare l'alloggiamento. In questo contesto, si devono considerare nel test gli effetti dell'avvio a bassa temperatura ambiente. "

https://www.skf.com/it/products/bea...learance-preload/selecting-preload/index.html

https://www.skf.com/it/products/bea...tance-of-correct-clearance-preload/index.html