planarità + parallelismo

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#41
boh stiamo parlando di parallelismo tra due superfici e su quattro disegni che hai messo non ce nè uno di esempio
questo è volere avere ragione a tutti i costi senza portare gli esempi giusti
io chiudo qua la discussione,m'avete fatto perde tempo
magari forse ci si vede su altre discussioni
Le prime due immagini si riferiscono proprio al parallelismo di cui si parla nel thread.
Il tuo errore è proprio quello di considerare il parallelismo tra due superfici, mentre lo stesso è tra una superficie ed un datum di riferimento, che è un piano teorico e quindi esatto.
 

IronMike87

Utente Junior
Professione: Ufficio Tecnologie
Software: Solidworks 2017
Regione: Lombardia
#42
boh stiamo parlando di parallelismo tra due superfici e su quattro disegni che hai messo non ce nè uno di esempio
questo è volere avere ragione a tutti i costi senza portare gli esempi giusti
io chiudo qua la discussione,m'avete fatto perde tempo
magari forse ci si vede su altre discussioni
Le immagini sono prese da questo "coso" qui:


Evidentemente non sanno di cosa parlano :unsure:
 

exxon

Utente Junior
Professione: engineer
Software: inventor
Regione: veneto
#43
@+forte

Se chi ti fa notare che non hai capito nulla delle tolleranze geometriche ti fa "perdere tempo", bene, basta che tu la smetta di scrivere assurdità e, oltre a te, anche altri smetteranno di perdere tempo.

Dare corda a chi non è interessato a capire, ma vuole solo tenere il punto per una questione di orgoglio mal riposto, non solo è di danno al forum, ma sminuisce anche il valore di tutti quei professionisti che sono costretti a convivere con queste assurdità.

Non per fare Cassandra, ma l'avevo fatto notare un bel po' di post più indietro.
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#44
@+forte

Se chi ti fa notare che non hai capito nulla delle tolleranze geometriche ti fa "perdere tempo", bene, basta che tu la smetta di scrivere assurdità e, oltre a te, anche altri smetteranno di perdere tempo.

Dare corda a chi non è interessato a capire, ma vuole solo tenere il punto per una questione di orgoglio mal riposto, non solo è di danno al forum, ma sminuisce anche il valore di tutti quei professionisti che sono costretti a convivere con queste assurdità.

Non per fare Cassandra, ma l'avevo fatto notare un bel po' di post più indietro.
Il thread, e tutto il forum, può essere utile anche ad altri.
Magari c'è qualcuno che, leggendo le varie risposte, ha imparato una cosa nuova.
 

exxon

Utente Junior
Professione: engineer
Software: inventor
Regione: veneto
#45
Io sono del parere che discussioni come quella che si è consumata sulla questione planarità/parallelismo non portino nulla di buono. Servono solo a confondere le idee a chi cerca in un forum di professionisti informazioni certe.

Ci troviamo nella stessa condizione nella quale un utente si trovasse a scrivere "In un rettangolo i lati non sono paralleli. Io lo so, è una vita che lavoro così e voi non capite niente se la pensate diversamente". In un caso come questo, l'autore dovrebbe essere "moderato" per "manifesta ignoranza". Aprire una discussione sul parallelismo o meno dei lati di un rettangolo sarebbe solo deleterio.

Questo tipo di moderazione è pericoloso perché è "border-line" con la censura, ma è una necessità. Dovrebbe esserci un comitato di moderatori che in privato prendono decisioni di questo tipo, assicurando che non avvengano azioni personali non condivise.

Se non si evitano sul nascere questo genere di discussioni, si formano immediatamente i due poli basati sulle simpatie, le rivalse e le vendette personali, portando a una discussione sterile e senza alcuna utilità. La conseguenza è il rischio di trovarsi a discutere del moto perpetuo, con Guelfi e Ghibellini a tirarsi i capelli.
 

doriano

Utente Standard
Professione: progettista
Software: catia v5, solid edge, inventor
Regione: toscana
#46
Io sono del parere che discussioni come quella che si è consumata sulla questione planarità/parallelismo non portino nulla di buono. Servono solo a confondere le idee a chi cerca in un forum di professionisti informazioni certe.

Ci troviamo nella stessa condizione nella quale un utente si trovasse a scrivere "In un rettangolo i lati non sono paralleli. Io lo so, è una vita che lavoro così e voi non capite niente se la pensate diversamente". In un caso come questo, l'autore dovrebbe essere "moderato" per "manifesta ignoranza". Aprire una discussione sul parallelismo o meno dei lati di un rettangolo sarebbe solo deleterio.

Questo tipo di moderazione è pericoloso perché è "border-line" con la censura, ma è una necessità. Dovrebbe esserci un comitato di moderatori che in privato prendono decisioni di questo tipo, assicurando che non avvengano azioni personali non condivise.

Se non si evitano sul nascere questo genere di discussioni, si formano immediatamente i due poli basati sulle simpatie, le rivalse e le vendette personali, portando a una discussione sterile e senza alcuna utilità. La conseguenza è il rischio di trovarsi a discutere del moto perpetuo, con Guelfi e Ghibellini a tirarsi i capelli.
Sottoscrivo tutto quello che ha detto exxon e a questo punto mi voglio presentare sono un vecchio progettista spaziale ( satelliti ) e ho iniziato a mettere le tolleranze geometriche sui disegni nel lontano 1980 e dover leggere in questo forum delle inesattezze cosi pacchiane mi sembra impossibile ma quel che è peggio è che chi sbaglia non vuole nemmeno imparare e non si può dire " le metto cosi da tanto e sono sempre andate bene " penso che ci vorrebbe un po' meno presunzione e ascoltare chi ne sa di più.
Questo forum è molto utile proprio perché chi non è sicuro di qualcosa può trovare le risposte giuste
ma ci vuole la mente più aperta e non fossilizzarsi sulle proprie idee per principio.
Le tolleranze geometriche sono come un problema di matematica puoi partire da varie strade ma il risultato deve tornare cosi per chi si appresta a quotare un pezzo può partire da un piano di interfaccia o di riferimento oppure da nessuno dei due ma il risultato finale deve tornare secondo il progetto.
Questa discussione è partita(spy280) da un esempio talmente semplice che bastava rispondere cosi:
1- il parallelismo può essere più grande o più piccolo della planarità( perché sono due cose diverse )
Chiudo sperando che si possa aprire una bella discussione sulle tolleranze geometriche o altro ma avendo voglia di imparare e non essere partigiani.
saluto tutti
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#47
Siamo d'accordo sul discorso atteggiamento e presunzione, non sono d'accordo sul discorso di non trattare argomenti, diciamo così. di base.
Chi deve imparare lo deve fare partendo dalle basi, se un post può chiarirgli le stesse non vedo perchè non lo si debba scrivere.
 

exxon

Utente Junior
Professione: engineer
Software: inventor
Regione: veneto
#48
Nessuno ha detto che non si devono trattare argomenti "di base"!

Proseguendo con l'esempio del rettangolo, se un utente posta "Ma sono davvero paralleli i lati di un rettangolo? A me sembra di no...", non va assolutamente censurato, anzi: si coglie l'occasione per ribadire un concetto, anche se elementare.

Il problema è quando i post sono di tipo "affermativo" e palesemente errati. E' il caso di chi ha affermato in modo apodittico "Non esiste tolleranza di parallelismo senza tolleranza di planarità". Potrò sembrare... dittatoriale, ma questo tipo di post necessita di essere moderato.
 
Professione: project leader
Software: Kubotek
Regione: Lazio
#49
Non è semplice individuare il limite fino al quale , per il bene di tutti gli utenti del forum, anche i meno esperti, vale la pena insistere con spiegazioni più chiare possibili anche "contro " chi ha dato dimostrazione di non conoscere bene un 'argomento. Io personalmente credo che ci voglia un po' di pazienza , tenendo conto che, appunto, le discussioni le seguono in tanti. Nel caso specifico +forte l'ha presa un po' male, perché sbagliare su un argomento può accadere a tutti ma questo non mette in discussione la professionalità di nessuno. Però se cominciamo tutti a polemizzare, chi è qui per imparare pensa di essere capitato in uno dei tanti forum dove tutti fanno a gara a chi ce l'ha più lungo. Invece non è vero, qui ci sono delle competenze straordinarie e tanti appassionati disposti a condividerle. Diamoci una regolata
Detto questo, considerare planarità e parallelismo come indissolubilmente legate è....parecchio lontano dalla realtà. Il Baldassini è la Bibbia, ma deve essere letto con attenzione, non interpretato per piegarlo alle nostre convinzioni.