Pericolosità auto elettriche

exxon

Utente Junior
Professione: engineer
Software: inventor
Regione: veneto
#61
Non so, abbiamo anche parlato del fatto di non dover prendere la corda del verricello dell'elicottero
L'elicottero ha un suo definito potenziale rispetto al terreno (il generatore è l'insieme composto dal terreno, l'elicottero e lo spazio interposto). E' una "batteria" con uno dei poli in perfetto contatto con il terreno (essendo il terreno proprio uno dei poli). La stessa cosa vale per le scariche atmosferiche (fulmini) tra le nuvole e la terra (il generatore è l'insieme composto dal terreno, la nuvola e lo spazio interposto).

Quando a caricarsi è lo spazio compreso tra due nuvole, il generatore è composto dalle due nuvole (i poli) e l'aria che ci sta in mezzo. In questo caso la scarica avviene tra le due nuvole e non tra una delle nuvole e il terreno (i fulmini orizzontali che si vedono in cielo), proprio perché in questo caso nessun polo del generatore ha alcuna connessione con la terra.
 

bip

Utente Junior
Professione: faccio funzionare le cose
Software: nessuno
Regione: un po' tutto il mondo
#62
Forse ho capito quale sia il dubbio di Cacciatorino: nel momento in vui entri in contatto con il polo positivo, ti porti al suo stesso potenziale (se consideriamo il corpo come un buon conduttore, cosa che in realtà non è), prima di risponderti però vorrei ricordare alcune cose importanti, che avevo ( e non solo io) scritto nei post precedenti:

1) i danni non li fa la differenza di potenziale, ma la corrente che attraversa il corpo, e da cosa viene attraversato, bastano pochi mA per fare danni

2) corrente continua ed alternata hanno effetti diversi sul corpo umano

3) il corpo umano è un discreto isolante, pur essendo le correnti sufficienti a fare danni, per ottenerle servono tensioni non trascurabili, e moltissimo dipende anche dalle condizioni, grossomodo una ventina di volt potrebbero uccidere un anziano debole immerso in una vasca d'acqua, se tu tocchi con le mani asciutte i due poli di una batteria da 24V non te ne accorgi nemmeno

4) il corpo umano può essere visto come un condensatore dalla capacità limitatissima, praticamente trascurabile

Quando tu entri in contatto con un conduttore ad un potenziale diverso, effettivamente c'è un passaggio di carica (come se tu fossi un condensatore) fino a quando ti porti al suo stesso potenziale, ma questo passaggio di corrente è talmente minimo (dato che sei un condensatore con capacità trascurabile, che significa che basta un minimo passaggio di carica per portarti al potenziale del conduttore) che non ti succede nulla.
Vuoi un esempio: se tocchi una carrozzeria caricata elettrosticamente, o una maglia strofinata, la differenza di potenziale è di migliaia di volt, ma la quantità di carica che passa è insignificante, infatti non muori, al massimo ti dà fastidio.

Se invece tocchi fase e neutro della linea domestica, la differenza di potenziale è 230V (efficaci) ma essendo un circuito chiuso, la corrente ti continua ad attraversare fino a fare danni. Se tu toccassi solo la fase o solo il neutro, non ti succederebbe niente, ecco che gli uccelli possono posarsi sui cavi a migliaia di volt, basta che ne tocchino solo uno per volta..

Il gancio dell'elicottero, o il fulmine, fanno danni perchè il teŕreno in tal caso è uno dei due poli del generatore, quindi è un circuito chiuso dove tu sei un pezzo di conduttore, e perchè la differenza di potenziale è di migliaia (se non milioni) di volt, quindi nonostante la tua resistenza e quella del terreno (entrambi pessimi conduttori) la corrente è sufficientemente alta da causare danni.
Cosa che, ripeto, potrebbe succedere anche con un'auto elettrica se:
- uno dei due poli è a contatto del terreno
- l'altro polo ha un conduttore scoperto
- il terreno è piuttosto umido, per ridurne la resistenza
- tocchi il conduttore scoperto, non avendo altri mezzi isolanti (anche le scarpe bastano ad isolarti dal terreno, anche se non ho mai visto soccorritori scalzi)
- nessuno ha isolato la batteria (ci sarà pur un cavolo di interruttore generale sulla batteria, no?)
- abbiamo dato per scontato che il polo negativo della batteria sia a massa sul telaio, cosa che non so nemmeno se sia sempre vera

Se tutto questo succede, allora sì, puoi rischiare di lasciarci le penne, oppure nel caso tu sia capace di toccare contemporaneamente entrambi i poli della batteria che non è stata interrotta prima di intervenire, e non hai praticamente indumenti addosso (bastano praticamente i guanti di lattice da infermiere per isolare da qualche centinaio di volt, o anche una normale giacca.

Spero di non aver annoiato nessuno
 

+forte

Utente registrato
Professione: astronauta , mi piace "spaziare"
Software: inventor solidworks hypermill camworks spaceclaim meshcam adams kisssoft 3dsmax zbrush sketchup rhino thinkdesign zw3d geomagic photomodeler dialux microstation autocad ele mep pid plant3d mech rasterdesign magicad transmagic sw gewiss daikin schneider
Regione: asgard
#63

bip

Utente Junior
Professione: faccio funzionare le cose
Software: nessuno
Regione: un po' tutto il mondo
#64
hai fatto la prova?
non te lo consiglio
Ho scritto SOLO la fase, o SOLO il neutro, non la fase e il terreno.
Vuoi la prova? Appoggia un puntalino del multimetro al conduttore di fase, e lascia l'altro in aria, e guarda quanta tensione indica.
Prima di intervenire a caso, leggi bene quanto c'è scritto.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#66
Forse ho capito quale sia il dubbio di Cacciatorino: nel momento in vui entri in contatto con il polo positivo, ti porti al suo stesso potenziale (se consideriamo il corpo come un buon conduttore, cosa che in realtà non è), prima di risponderti però vorrei ricordare alcune cose importanti, che avevo ( e non solo io) scritto nei post precedenti:
si, hai capito cosa volevo dire e ti ringrazio del tempo che mi (ci) hai dedicato. Alle "sfighe" che hai elencato forse manca il dover intervenire in un giorno di pioggia! :)
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#67
Ho scritto SOLO la fase, o SOLO il neutro, non la fase e il terreno.
Probabilmente ci si riferisce al fatto che, a differenza degli uccellini che si appoggiano sul cavo singolo a 380 kV e sopravvivono, noi siamo sempre bene o male anche appoggiati a terra, e non sempre abbiamo le scarpe antiinfortunistiche e non sempre il terreno e' asciutto e a volte potremmo trovarci all'aperto sotto la pioggia.
 

gil

Utente Senior
Professione: Scarabocchiatore
Software: Cadsauro (il cad con la clava)
Regione: Italia
#68
Poichè io sono incompetente sull'argomento, posto il parere di una persona che pur non essendo un tecnic,o è solitamente praparata e ragionevole.
Link Disinformatico
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#69
Poichè io sono incompetente sull'argomento, posto il parere di una persona che pur non essendo un tecnic,o è solitamente praparata e ragionevole.
Link Disinformatico
Scusa ma non e' attinente al topic: l'articolo parla della potenza necessaria alla ricarica, non ai rischi in caso di incidente.
 

exxon

Utente Junior
Professione: engineer
Software: inventor
Regione: veneto
#70
Questo è il mio ultimo post su questo thread.

La motivazione è la cancellazione del mio messaggio #65 inerente le precedenti affermazioni contrarie alle leggi fondamentali dell’elettrotecnica.

Se è indiscutibile il diritto di chiunque a esprimere le proprie perplessità su qualsiasi fatto scientifico, anche su quelli che possono essere ritenuti pilastri fondamentali della nostra attuale conoscenza, l’affermare concetti opposti non gode degli stessi privilegi.

Nei miei post precedenti ho cercato di spiegare con esempi e aneddoti ciò che il mondo scientifico conosce come legge di Kirchhoff alle tensioni. Per quanto un utente abbia continuato ad esprimere dubbi, sia io, sia altri miei colleghi hanno dato il loro meglio nell'esporre questa legge in termini descrittivi per renderla più “digeribile” anche a chi non abbia studiato elettrotecnica.

Questo non significa che la legge di Kirchhoff sia in qualche modo in discussione o possa essere oggetto di revisione. Le cose stanno così e basta. Che la cosa piaccia oppure no. Chi afferma il contrario non può che essere definito cialtrone, paragonabile a quello che progetta macchine con rendimento superiore all'unità o che afferma che la terra è piatta e non “rotonda”.

Esprimere dubbi e fare affermazioni contrarie sono due atteggiamenti molto diversi. Il primo è sempre accetto, il secondo è accettabile solo nei siti “revisionisti”. A me non sembra che CAD3D sia un sito revisionista, ma dopo la cancellazione del mio post #65, questo thread lo è diventato a pieno titolo, motivo per cui io non ci posterò più.

La mia ultima affermazione è quella che si sarebbe potuta dare dall'inizio:

hai dubbi? Vai a studiarti l’elettrotecnica.
 
Ultima modifica:

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#71
Questo è il mio ultimo post su questo thread.

La motivazione è la cancellazione del mio messaggio #65 inerente le precedenti affermazioni contrarie alle leggi fondamentali dell’elettrotecnica.
Allora:
1) Il regolamento vieta di questionare in pubblico l'operato dei moderatori
2) La moderazione da me effettuata sul tuo messaggio non era riferita ai concetti espressi ma alla terminologia utilizzata. Come forse si era capito non accetto, nelle aree di mia moderazione, modalita' espressive che io ritengo lesive della reputazione di altri utenti, anche quando in forma lieve come nel tuo caso.
 

+forte

Utente registrato
Professione: astronauta , mi piace "spaziare"
Software: inventor solidworks hypermill camworks spaceclaim meshcam adams kisssoft 3dsmax zbrush sketchup rhino thinkdesign zw3d geomagic photomodeler dialux microstation autocad ele mep pid plant3d mech rasterdesign magicad transmagic sw gewiss daikin schneider
Regione: asgard
#72
stavo leggendo questa discussione che non avevo letto tutta prima
due cose veloci
la prima sui recinti bestiame
la misura in migliaia di volt è calcolata con 500 ohm di resistenza e la corrente viene data ad impulsi su tutto il recinto
la seconda sulla pericolosità di contatti indiretti come carcasse auto
il corpo umano in questo caso si comporta come l'impianto di terra con i piedi che simulano i picchetti maggiore è la resistività del terreno
minore è la corrente che attraverserà il corpo umano
 
Professione: Ingegnere
Software: Alcuni, ma non tutti
Regione: Campania
#73
Questo è il mio ultimo post su questo thread.

La motivazione è la cancellazione del mio messaggio #65 inerente le precedenti affermazioni contrarie alle leggi fondamentali dell’elettrotecnica.
Non è che per caso avevi scritto "Eh su"?
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#74
Ho trovato questo articolo che descrive il sistema di raffreddamento delle batterie della Tesla:

http://synergyfiles.com/2016/07/battery-thermal-management-system-review/

Vista la complessita' mi stavo chiedendo quanta energia deve essere dissipata, e quindi quanto questo incide sull'abbassamento del rendimento energetico del veicolo elettrico, ossia quanta energia arriva alla ruote di quelle effettivamente immagazzinata nell'accumulatore.