Partita IVA - consigli su come trovare primi clienti

Sampei80

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Solidworks
Regione: Veneto
Salve a tutti,

Mi chiamo Davide, ho 37 anni, e da circa 15 anni faccio il progettista meccanico di automazioni e centri di lavoro.
E' sempre stato mio desiderio di mettermi in proprio ed aprire una partita IVA come progettista conto terzi (nonostante il periodo non sia favorevole).
Inizialmente avrei solo un cliente, ossia il mio attuale datore di lavoro, per cui vi chiedo consigli su quale strategia adottare per trovare nuovi contatti e collaborazioni.
Potrei provare a mandare delle lettere di presentazione a varie aziende, ma ho la sensazione che sia poco efficace....
Lo so già che il passaparola è la migliore pubblicità, ma almeno in fase iniziale, i primi contatti devo trovarmeli io.

Vi ringrazio in anticipo

Davide
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX1988 TC12.2
Regione: veneto
Salve a tutti,

Mi chiamo Davide, ho 37 anni, e da circa 15 anni faccio il progettista meccanico di automazioni e centri di lavoro.
E' sempre stato mio desiderio di mettermi in proprio ed aprire una partita IVA come progettista conto terzi (nonostante il periodo non sia favorevole).
Inizialmente avrei solo un cliente, ossia il mio attuale datore di lavoro, per cui vi chiedo consigli su quale strategia adottare per trovare nuovi contatti e collaborazioni.
Potrei provare a mandare delle lettere di presentazione a varie aziende, ma ho la sensazione che sia poco efficace....
Lo so già che il passaparola è la migliore pubblicità, ma almeno in fase iniziale, i primi contatti devo trovarmeli io.

Vi ringrazio in anticipo

Davide
Vuoi dire che passi da dipendente a partita IVA? Motivo?
Secondo me è un salto nel buio.
Ciao
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Nonostante non mi sembra la strada fortunata, puoi sempre fare l'ufficio tecnico di progettazione conto terzi in vari settori. Comunque se il tuo ex capo è un tuo cliente, vuol dire che i suoi clienti possono essere tuoi clienti....lì devi puntare, magari facendo qualche ammodernamento, retrofit, ecc e così ti fai conoscere. Comunque o sei in gamba davvero oppure se non hai la struttura dietro le spalle è una nicchia con poco respiro.
 

Sampei80

Utente poco attivo
Professione: Progettista
Software: Solidworks
Regione: Veneto
Mi piacerebbe cominciare come partita IVA per poi arrivare ad avere uno studio tecnico di progettazione meccanica.
Il mio datore di lavoro è una grossa azienda che darebbe lavoro a me ed eventualmente ad un mio collaboratore.
Insomma come altri hanno avviato studi tecnici non vedo perché io non potrei farcela....
 

Dum

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Solidworks 2016-17-18
Regione: Piemonte
Cerca negli annunci di lavoro e prova a proporti come esterno.
Fatti aiutare da chi ti fornisce il software.
Fai dare il tuo nominativo alle aziende più grosse: solo quest'anno ho acquisito 2 clienti nuovi così.
Stringi buoni rapporti con i tecnici dei tuoi primi clienti.
Ormai sono molti quelli che cambiano casacca ogni 3x2 e nei vari loro pellegrinaggi potrebbero presentarti a nuove realtà.
Con me ha funzionato in tutti i casi sopra citati.
Armati di pazienza San Google e fai una ricerca di tutte le aziende del settore nella tua zona.
Manda la richiesta per una collaborazione esterna.
Questa soluzione non l'ho mai provata, ma non la scarterei.

Con tutti i nuovi clienti son partito con delle semplici messe in tavola.
Ho sempre fatto per step.
Acquisisci la loro fiducia un passo per colta e se capiti in un settore che richiede competenze troppo particolari sei in tempo per mettere tutto sul tavolo.

Io vorrei avere un ufficio che mi usa solo per le messe in tavola.
Lavoro semplice, veloce, pagato come la progettazione ma che non ha i rischi intrinseci della progettazione.
Dell'errore, al perder troppo tempo non valutato in sede d'offerta per risolvere un problema.
È un lavoro più noioso ma è quello che aiuta maggiormente a fare cassa.
Riuscire ad avere un cliente che ti "usa" solo per messe in tavola da affiancare a clienti che danno lavori più completi è l'ottimo.

Un consiglio:
Cerca qualcuno con cui collaborare.
Con un solo cliente non vai lontano e con più clienti diventa difficile gestire i carichi di lavoro e rispettare le consegne.
Se fossi completamente da solo, forse non ce l'avrei fatta.

È una realtà difficile, le ore che passi in giro dai clienti le devi poi recuperare la sera.
I guadagni non sono eccezionali e lo stato ti mangia più di metà dei guadagni.
Per avere guadagni importanti devi avere commesse grosse.
Su 160 ore mensili non ti rimane molto in tasca.
Se poi conti che quelle 160 non sono di lavoro continuativo ma magari c'è la modifica non riconosciuta qualche mese c'è da piangere.
A forza di 2/3 giorni ogni 2 settimane, tu di 4 settimane riesci a fatturarne 3.
E se sfori troppo i ritardi si accumulano sui lavori nuovi.
E magari all'altro cliente dei ritardi non dovuti a tue mancanze frega poco.

Per me arrivare ( e superare a volte) le 250 h mensili è quasi la norma.

Licenze, affitto, utenze ti uccidono.
Acquisto e rinnovo hardware.
Manutenzioni.
Commercialista.

Ferie spera di riuscirle a farle perché per un dipendente sono inviolabili per un esterno no. :)
La malattia non esiste, non mi ricordo l'ultima volta che sono stato a casa in settimana.
Ah sì.
1 giorno, 3 anni fa quando è nato mio figlio.
Quando mi son sposato, il lunedì ero in un'officina a fare un sopralluogo.
:)

Non voglio scoraggiarti ma pensaci bene.
A meno che tu non abbia una vocazione particolare per volerti gestire da solo, ad oggi non lo consiglierei.

Almeno sulla mia piazza, molto legata all'automotive e ai suoi alti e bassi e "clientipadroni" che ci mettono poco a spremerti come un limone, masticarti e sputarti appena gli fa comodo.

Comunque sia, in bocca al lupo!! :)

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
 

pigellik

Utente poco attivo
Professione: progettista meccanico
Software: autocad
Regione: italia
condivido le risposte precedenti,ma una volta nella vita vale tentare...e poi non si cade dall'alto come investimenti..lo dice uno in questo regime da quasi 4anni...mai piu' dipendente se uno prova..cosi' la vedo io da qui!! Auguri