Normative licenze software - chiarimenti generali

leleallariscossa

Utente poco attivo
Professione: Progettista Meccanico settore farmaceutico
Software: Inventor 2020
Regione: Veneto
Buongiorno,

ho letto vari post su quest' argomento ma ancora non mi sono chiari alcuni punti:

sono un impiegato presso un'azienda metalmeccanica, dipendente.
Svolgo poi attività libero professionale come extra con partita iva di disegnatore tecnico.

Con i miei clienti, cerco di lavorare in remoto su loro pc in quanto non ho licenze cad, capita però che qualcuno storga un po' il naso e mi proponga di lavorare con licenze craccate 'senza collegare il pc in rete' ma ogni volta rifiuto categoricamente.

In quanto a regolamenti, la si farebbe 'franca' lavorando su pc con licenze craccate senza mai farli collegare alla rete (magari disabilitando proprio la scheda) ?

Altro quesito che mi riguarda invece direttamente: è possibile scaricare dal web una versione di un cad e utilizzarla con licenze in chiavetta date dal cliente?
Quindi software scaricato 'abusivamente' dai torrent ma non craccato con le crack fornite, attivato quindi con chiavetta 'legale'.

Grazie per le vostre delucidazioni!

Buon lavoro :)
 

Meteor02

Utente Standard
Professione: Tecnico stampaggio plastica
Software: Solidworks 2016
Regione: Emilia romagna
per quel che ne so non è possibile usare chiavette di terzi, installare un software non originale è reato anche se scollegato dal web. poi che su un pc scollegato la si faccia franca è solo perche nn si viene scoperti. ho un problema simile e sto valutando fusion360 pare che sia gratuito fino a un certo fatturato e la licenza comunque si aggira su 500 euro annui. pero ancora non ho avuto modo di provarlo e non so a che livello è.
 

leleallariscossa

Utente poco attivo
Professione: Progettista Meccanico settore farmaceutico
Software: Inventor 2020
Regione: Veneto
per quel che ne so non è possibile usare chiavette di terzi, installare un software non originale è reato anche se scollegato dal web. poi che su un pc scollegato la si faccia franca è solo perche nn si viene scoperti. ho un problema simile e sto valutando fusion360 pare che sia gratuito fino a un certo fatturato e la licenza comunque si aggira su 500 euro annui. pero ancora non ho avuto modo di provarlo e non so a che livello è.
senza dubbio, ma chi non ha cad craccati a casa per i fatti suoi? il mio quesito è sull'essere o meno scoperti, si sa che i privati non hanno alcuna rottura, anche perchè non si riesce ad essere rintracciati e i frutti del loro 'operato' non finiscono dentro server di aziende ecc. ecc. in quanto non ci lavorano...

Parlando invece di chi ci lavora come attività extra, nel mio caso non posso acquistarmi una licenza in quanto troppo costosa in primis e poi mi filtrerebbe la rete di clienti, in quanto eseguo lavori per conto loro, con i loro sistemi.
Per stare tranquillo dovrei lavorare in remoto e usare i pc dei clienti direttamente, oppure farmi prestare la licenza, che però mi dici che è illegale (per me o per chi me la presta?). Non può sganciarsi la licenza da un suo pc e agganciarla al mio?
 

Onda

Moderatore
Membro dello Staff
Professione: Ingegnere Meccanico settore Navale
Software: SolidWorks 2019, Rhino v6, Autocad 2008, Patran 2019, Nastran 2019, Apex,
Regione: Italia
Per stare tranquillo dovrei lavorare in remoto e usare i pc dei clienti direttamente, oppure farmi prestare la licenza, che però mi dici che è illegale (per me o per chi me la presta?). Non può sganciarsi la licenza da un suo pc e agganciarla al mio?
Se i tuoi clienti hanno il gestore di licenze floating e ti permettono di accedere alla rete aziendale con una VPN puoi utilizzare le loro licenze legalmente. altrimenti non vedo come te le possano passare.
ipotizzo che il software sia solidworks e che si possa usare in modalità "floating"
 

leleallariscossa

Utente poco attivo
Professione: Progettista Meccanico settore farmaceutico
Software: Inventor 2020
Regione: Veneto
Se i tuoi clienti hanno il gestore di licenze floating e ti permettono di accedere alla rete aziendale con una VPN puoi utilizzare le loro licenze legalmente. altrimenti non vedo come te le possano passare.
ipotizzo che il software sia solidworks e che si possa usare in modalità "floating"
ptc creo modeling, mi ha detto che riesce a fornirmi una sua chiavetta di licenza.. nello studio dove lavoravo la avevamo ma non saprei come funziona in particolare.. ad ogni modo anche l'Installazione eventualmente la farei dal cliente
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX1872 TC12
Regione: veneto
Parlo per Siemens NX di cui ho esperienza: esiste la versione node locked su chiavetta. La chiavetta è il 'server di licenza' per cui posso avere il software installato su più pc, tipicamente il fisso e il portatile, e utilizzabile su una o l'altra macchina.
Il software lo scaricavo dal sito Siemens (ora non più perché svolgo altra attività) e lo potevo installare dove mi pareva su macchine MIE. A mio avviso non ci sono controindicazioni al prestito della licenza, ricordiamoci che c'è una sentenza europea che consente di vendere le licenze perché sono beni a tutti gli effetti. Se io presto l'auto a qualcuno cosa mi può fare la casa costruttrice?
L'utilizzo delle licenze craccate è, oltre che un illecito penale, anche una bastardata nei confronti dei colleghi a cui si fa concorrenza sleale. Ricordatevi che i file prodotti da licenze craccate sono riconoscibili per cui possono essere contestati all'azienda che li riceve...
 

ale47p

Utente attivo
Professione: reverse/cad/cam
Software: CopyCad/PowerShape/PowerMill/VeriCut
Regione: Veneto
senza dubbio, ma chi non ha cad craccati a casa per i fatti suoi?
io
mi bastano le ore in ufficio, fidati
consiglio una licenza che ha un ottimo rapporto qualità prezzo
inizia con braz
finisce con zers

saluti
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Membro dello Staff
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
ptc creo modeling, mi ha detto che riesce a fornirmi una sua chiavetta di licenza.. nello studio dove lavoravo la avevamo ma non saprei come funziona in particolare.. ad ogni modo anche l'Installazione eventualmente la farei dal cliente
Questo software funziona con licenza flottante. Il tuo cliente ha davanti due strade:

1) Farti accedere via http o vpn al suo server di licenze
2) Fare il cosiddetto prestito di licenza: ossia "eliminare" temporaneamente una licenza dal suo server per farla usare a te.

comunque non esistono chiavette hardware, si fa tutto via software.

Come ti diceva @ceschi1959 fai attenzione a cosa ti installano: da quanto sentito in giro il sistema dovrebbe "telefonare" a casa in caso di software non correttamente licenziato, e tu ne saresti il responsabile.
 

leleallariscossa

Utente poco attivo
Professione: Progettista Meccanico settore farmaceutico
Software: Inventor 2020
Regione: Veneto
Questo software funziona con licenza flottante. Il tuo cliente ha davanti due strade:

1) Farti accedere via http o vpn al suo server di licenze
2) Fare il cosiddetto prestito di licenza: ossia "eliminare" temporaneamente una licenza dal suo server per farla usare a te.

comunque non esistono chiavette hardware, si fa tutto via software.

Come ti diceva @ceschi1959 fai attenzione a cosa ti installano: da quanto sentito in giro il sistema dovrebbe "telefonare" a casa in caso di software non correttamente licenziato, e tu ne saresti il responsabile.
Beh nello studio dove lavoravo prima avevamo la chiavetta del modeing per lavorare sui portatili. Mi sembra che funzionasse come scheda di rete collegata al nostro server, però non sono ferrato nella cosa quindi potrei sbagliarmi, fatto sta che con sta chiavetta lavoravamo sui portatili..

Io mi farei installare il software dal cliente, ovviamente originale.. se vuole lavorare con licenze craccate al massimo sui suoi pc in remoto, che almeno al cliente finale risultano suoi e non miei. Capisco la bastardata è tutto ma io devo mangiare e di certo non voglio rogne quando ci sono altre soluzioni.
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
Io ho lavorato da casa per un cliente che usa Direct modeling, il suo tecnico informatico mi ha configurato sul pc un accesso alla rete aziendale da cui "pescavo" la licenza, software installato dalla chiavetta in possesso dell'azienda.
Tutto legale (chiesta consulenza a chi gli vende il software) e semplice.
Anch'io sono nella tua situazione, faccio qualche extra lavorando da casa ma il software me lo faccio dare dal cliente.
 

leleallariscossa

Utente poco attivo
Professione: Progettista Meccanico settore farmaceutico
Software: Inventor 2020
Regione: Veneto
Io ho lavorato da casa per un cliente che usa Direct modeling, il suo tecnico informatico mi ha configurato sul pc un accesso alla rete aziendale da cui "pescavo" la licenza, software installato dalla chiavetta in possesso dell'azienda.
Tutto legale (chiesta consulenza a chi gli vende il software) e semplice.
Anch'io sono nella tua situazione, faccio qualche extra lavorando da casa ma il software me lo faccio dare dal cliente.
Bene!!

Comunque secondo te, se io mi faccio prestare una licenza di modeing e mi faccio installare il software, corro il rischio di qualcosa se consideriamo che qualche mese fa avevo una copia craccata sullo stesso pc? (Non lavoravo ancora in partita iva) ovviamente ho formattato è messo su sistema operativo originale ecc.. mi viene il dubbio dell’indirizzo Mac della scheda di rete....
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
Non ti so dire, mi dispiace.
Se hai formattato mi viene da dire che sei a posto, ma a livello informatico non sono proprio ferrato.
 

Meteor02

Utente Standard
Professione: Tecnico stampaggio plastica
Software: Solidworks 2016
Regione: Emilia romagna
il nome dell indirizzo di rete lo puoi cambiare quando vuoi. se poi la versione ckraccata era installata su un so indipendente senza connessione allora puoi stare tranquillo. consiglio di provare i software su un pc con 2 so 1 dei quali non configurato per l'accesso alla rete o su un so avviato da chiavetta sempre scollegato. Ps se la partita iva ha come sede l'abitazione ti sconsiglio l'utilizzo anche domestico di soft senza licenza.
 

drake

Utente Standard
Professione: Ingegnere strutturista
Software: SW 2017 sp5.0
Regione: Marche
Se è vero che i software comunicano con la casa madre (ti posso garantire che è così, anche se molti non ci credono) i collegamenti fatti restano e sono individuabili dal nodo internet di collegamento. Detto questo, tempo fa c'erano sentenze, non so se di cassazione o meno, che sancivano che l'utilizzo di sotware non originale per scopo non di lucro non era condannabile. Lasciamo perdere se è giusto o meno, ma se io non ci ho lucrato e poi adesso sto tutto in regola, magari non si corrono troppi rischi. La domanda vera da farsi, secondo me, è questa... Siamo sicuri che questo riusciamo a dimostrarlo nel caso di un accertamento partito da qualche studio legale su segnalazione della casa madre? Non credo sia così scontato dimostrarlo..
 

leleallariscossa

Utente poco attivo
Professione: Progettista Meccanico settore farmaceutico
Software: Inventor 2020
Regione: Veneto
Vedi anche questa discussione che può essere interessante e racconta di un fatto realmente accaduto (a me!)
https://www.cad3d.it/forum1/threads/legalità.18602/
Ho letto ed è stato molto interessante grazie!

il nome dell indirizzo di rete lo puoi cambiare quando vuoi. se poi la versione ckraccata era installata su un so indipendente senza connessione allora puoi stare tranquillo. consiglio di provare i software su un pc con 2 so 1 dei quali non configurato per l'accesso alla rete o su un so avviato da chiavetta sempre scollegato. Ps se la partita iva ha come sede l'abitazione ti sconsiglio l'utilizzo anche domestico di soft senza licenza.
Ho tutto originale adesso, compreso so. Ho formattato tutto appena aperta partita iva, prima avevo tutto craccato compreso Windows.
Al di la di ciò, trovo alquanto assurdo doversi comprare comunque un pc nuovo.Ho ripulito tutto e ovviamente non installerò nulla di craccato d’ora in poi.
 

Meteor02

Utente Standard
Professione: Tecnico stampaggio plastica
Software: Solidworks 2016
Regione: Emilia romagna
capisco che lo trovi assurdo, ma se hai usato software crackato non starei troppo tranquillo, di certo so che solidworks collegato alla rete manda svariate informazioni, tempo di apertura, nome file aperti e quantità, orario di accesso al programma e frequenza d'uso, piu sicuramente altre info che nn conosco). poi la software house le usa come meglio crede... e non credo sia l'unico cad ad usare questo sistema. ti rimando ad un altra discussione dove si capisce il comportamento delle varie software house https://www.cad3d.it/forum1/threads/software-pirata-ricatto-di-denuncia.49882/
 

leleallariscossa

Utente poco attivo
Professione: Progettista Meccanico settore farmaceutico
Software: Inventor 2020
Regione: Veneto
capisco che lo trovi assurdo, ma se hai usato software crackato non starei troppo tranquillo, di certo so che solidworks collegato alla rete manda svariate informazioni, tempo di apertura, nome file aperti e quantità, orario di accesso al programma e frequenza d'uso, piu sicuramente altre info che nn conosco). poi la software house le usa come meglio crede... e non credo sia l'unico cad ad usare questo sistema. ti rimando ad un altra discussione dove si capisce il comportamento delle varie software house https://www.cad3d.it/forum1/threads/software-pirata-ricatto-di-denuncia.49882/
L’avevo letta ma nel mio caso:

1) la rete è domestica e non è intestata a me
2) il pc l’ho acquistato usato anni fa ed era ed è il pc personale, che ora uso come professionista
3)non ho azienda ma sono libero professionista, per cui non ho beni intestati all’azienda

Vale la stessa cosa?
 

Meteor02

Utente Standard
Professione: Tecnico stampaggio plastica
Software: Solidworks 2016
Regione: Emilia romagna
per quanto ne so se non è arrivato niente fino ad ora non arriva di sicuro quando 6 in regola, perche anche per loro non è facile dimostrare chi come e perche ha usato software collegato a quella rete. potresti installare il tutto su un portatile e usarlo sempre dal bar sotto casa o dal wi fi dell oratorio... se poi la rete nn è intestata alla Pi andrei tranquillo anche con il vecchio pc formattato, magari giusto per prudenza cambia il mac address.
 

leleallariscossa

Utente poco attivo
Professione: Progettista Meccanico settore farmaceutico
Software: Inventor 2020
Regione: Veneto
per quanto ne so se non è arrivato niente fino ad ora non arriva di sicuro quando 6 in regola, perche anche per loro non è facile dimostrare chi come e perche ha usato software collegato a quella rete. potresti installare il tutto su un portatile e usarlo sempre dal bar sotto casa o dal wi fi dell oratorio... se poi la rete nn è intestata alla Pi andrei tranquillo anche con il vecchio pc formattato, magari giusto per prudenza cambia il mac address.
Diciamo che l’unica sarebbe “tizio ha usato licenza craccata con identificativo del suo pc “y”, ovviamente non possiamo sapere chi è ma un giorno nel pc di tizio viene inserita la licenza originale di Alfredo SRL quindi andiamo a chiedere ad Alfredo SRL che svelerà l’identità di Tizio il quale il suo pc riporterà quel dato identificativo y”

Non so se mi sono spiegato....