movimento per griglie frangisole verticali

amai62

Utente registrato
Professione: artista
Software: adobe illustrator cad
Regione: lombardia
#1
buongiorno a tutti,
è il mio primo post nel forum... spero abbiate comprensione ;-)

vorrei installare delle griglie frangisole verticali all'esterno di una vetrata. ho previsto 15 flaps di larghezza 300mm ciascuno con una altezza variabile dai 600 mm ai 1300mm circa (segue andamento della falda del tetto). il materiale sarà alluminio o legno ma prevedo un peso max per l'alettone più grande di 10kg.
La vetrata da oscurare ha una larghezza di base di 4600mm.
pensavo di porre alla base di questa un tubolare che accogliesse, proteggesse e nascondesse il sistema per la movimentazione.
ora , chiedo a voi esperti quale delle soluzioni ritenete più opportuna:
a) asta con callettate 15 chiocciole (vite senza fine) che azionano 15 ruote dentate sulle quali sono callettati i flaps
b) catena di trasmissione che comanda 15 pignoni
c) asta cremagliera scorrevole che aziona 15 ingranaggi.
con Modulo 2 e ruote a 30 denti
il flap ha una rotazione di max 120°
movimento comandato manualmente dall'interno con manovella e rinvio ad angolo. (non voglio attuatori elettrici!! abito in zona temporalesca... :) )
spero di essere stato chiaro
grazie a tutti


schizzo.jpg
 
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: PTC Creo Parametric
Regione: Campania
#2
Ciao amai62,

ho un altra proposta da esporti oltre a quelle da te presentarti (anche questa da valutare ovviamente), ed è un metodo che ho visto utilizzare per questo tipo di applicazione in un edificio dove lavoravo.Era un sistema costituito da una sorta di quadrilatero articolato equilatero (come quello a 0:50 nel video)


La disposizione dei vari elementi era cosi:

1543101668174.png

ogni flap era una "manovella" vincolata ad una estremità e con l'altra mobile.

Mi sembra che il sistema fosse motorizzato e non ce n'erano cosi tanti (di flap),quindi è tutto da valutare e stabilire in termini "fisico/matematici". Però se funziona forse si risparmia un bel po.

Questa è solo un idea buttata su due piedi...buona serata :giggle:
 
Professione: project leader
Software: Kubotek
Regione: Lazio
#4
Ho scritto in una tabella un po' di pro e contro dei 3 sistemi e alla fine: the winner is....non lo so. :rolleyes:
La soluzione più elegante è sicuramente quella con le viti senza fine, ma non è facile realizzarla bene ed è la più costosa.
Se sei un artista e non un disegnatore tecnico, noi non artisti siamo ben lieti di aiutarti se ti servono dei disegni tecnici. Quelli che hai fatto a mano sono veramente molto simpatici e comprensibili, ma sai bene che non puoi darli ad un fabbro.
 

Allegati

amai62

Utente registrato
Professione: artista
Software: adobe illustrator cad
Regione: lombardia
#8
non mi aspettavo risposte così celeri e circostanziate! grazie!! :) :) direi che come prima "strana" domanda su questo forum sono contentissimo dell'accoglienza!
eheheheh è vero: sono un'artista e non un tecnico ;-) ma ho una buona manualità ereditata e prima dell'accademia di Brera ho studiato da perito elettrotecnico...
ma per farmi perdonare il mio lato...creativo, se avete voglia e tempo sbirciate il mio hobby:

https://www.facebook.com/angelo.seidue?ref=bookmarks
 

amai62

Utente registrato
Professione: artista
Software: adobe illustrator cad
Regione: lombardia
#9
Ciao amai62,

ho un altra proposta da esporti oltre a quelle da te presentarti (anche questa da valutare ovviamente), ed è un metodo che ho visto utilizzare per questo tipo di applicazione in un edificio dove lavoravo.Era un sistema costituito da una sorta di quadrilatero articolato equilatero (come quello a 0:50 nel video)


La disposizione dei vari elementi era cosi:

View attachment 51665

ogni flap era una "manovella" vincolata ad una estremità e con l'altra mobile.

Mi sembra che il sistema fosse motorizzato e non ce n'erano cosi tanti (di flap),quindi è tutto da valutare e stabilire in termini "fisico/matematici". Però se funziona forse si risparmia un bel po.

Questa è solo un idea buttata su due piedi...buona serata :giggle:
grazie Antonio!
avevo considerato anche qualcosa del genere, ma avevo paura che applicare quelle aste di rinvio a tutti i flaps il sistema avrebbe finito per diventare più difficoltoso nel comando e la sommatoria dei vari "giochi" avrebbe finito col dare una risposta non pronta e precisa in apertura e chiusura. Detto in altri termini: non vorrei avere come risultato delle griglie che non siano parallele dando una impressione di "disordine" dal punto di vista estetico e una filtraggio di luce differente soprattutto a griglia chiusa.

Il sistema presente nel tuo vecchio luogo di lavoro come si comportava da questo punto di vista? aveva griglie grandi ?

Certo hai ragione: risparmierei un sacco... solo viti senza fine e corone costano intorno ai 1000€....:confused:
grazie!
 

amai62

Utente registrato
Professione: artista
Software: adobe illustrator cad
Regione: lombardia
#10
i flap hanno un fulcro intorno a cui ruotano al centro del lato 300?
grazie per la risposta:
ho considerato di mettere l'asse di rotazione sulla mezzeria del lato 300
ma devo dire che ho pensato anche ad una soluzione non centrata che mi permette di tenere tutta la struttura del frangisole più addossata alla vetrata:
per gioia di tutti allego schizzo estemporaneo!! :p
 

Allegati

amai62

Utente registrato
Professione: artista
Software: adobe illustrator cad
Regione: lombardia
#11
Ho scritto in una tabella un po' di pro e contro dei 3 sistemi e alla fine: the winner is....non lo so. :rolleyes:
La soluzione più elegante è sicuramente quella con le viti senza fine, ma non è facile realizzarla bene ed è la più costosa.
Se sei un artista e non un disegnatore tecnico, noi non artisti siamo ben lieti di aiutarti se ti servono dei disegni tecnici. Quelli che hai fatto a mano sono veramente molto simpatici e comprensibili, ma sai bene che non puoi darli ad un fabbro.
fantastica la tua tabella riassuntiva. grazie mille e... beata l'insonnia (che forse ci accomuna...)
i termini tosta e tostissima sulla dificoltà del montaggio rendono molto molto bene :)
messa ai punti direi che vince la vite senza fine...
 
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: PTC Creo Parametric
Regione: Campania
#15
grazie Antonio!
avevo considerato anche qualcosa del genere, ma avevo paura che applicare quelle aste di rinvio a tutti i flaps il sistema avrebbe finito per diventare più difficoltoso nel comando e la sommatoria dei vari "giochi" avrebbe finito col dare una risposta non pronta e precisa in apertura e chiusura. Detto in altri termini: non vorrei avere come risultato delle griglie che non siano parallele dando una impressione di "disordine" dal punto di vista estetico e una filtraggio di luce differente soprattutto a griglia chiusa.

Il sistema presente nel tuo vecchio luogo di lavoro come si comportava da questo punto di vista? aveva griglie grandi ?

Certo hai ragione: risparmierei un sacco... solo viti senza fine e corone costano intorno ai 1000€....:confused:
grazie!
In quel sistema c'era un solo "elemento mobile" su cui erano vincolate tutte le manovelle/flap (un asta rigida con 15 "fori/coppie cinematiche" tanto per intenderci). Devo dire che non ho mai fatto caso all'aspetto estetico (se fossero tutti in linea o se l'ombra era ripetuta in maniera uniforme) e non so se vi era un qualche "accorgimento" per evitare il fenomeno da te esposto. C'è da dire che in teoria un meccanismo come quello che ho postato (se i membri con relative coppie cinematiche sono precisi) presenta tutte le manovelle (e di conseguenza i flap) in parallelo.Curiosando ho notato che è un metodo usato anche in "magazzini barre" per macchine transfer quindi credo una sorta di precisione insita ci sia. Comunque erano flap non piu grandi dei tuoi,di questo sono sicuro ;)
 
Professione: project leader
Software: Kubotek
Regione: Lazio
#17
magari ti diverti di più a fartele da solo, ma il comando con un braccio diretto su ogni flap, azionato da una serie di tiranti tra l'uno e l'altro o da una barra con degli snodi, come nelle foto di motocad, è molto funzionale e semplice da costruire. Forse con un angolo di 120° come serve a te, all'inizio del movimento
" punta" un po', ma credo che funzioni lo stesso.
Per muovere i flap puoi comprare un riduttore vite senza fine e corona anche piccolo, con un braccio sull'albero lento e la manovella sull'albero di ingresso. Se ci metti un rapp 1/20, con 5 o 6 giri di manovella - dipende dal braccio - regoli i flap come vuoi e il riduttore dovrebbe anche tenerli in posizione se irreversibile (più lo compri "scarso" e peggiore è il rendimento, quindi non gira al contrario come quelli buoni...;))