Modellazione tramoggia e particolare non sviluppabile

Davimont

Utente Standard
Professione: Disegnatore meccanico Fai da te.
Software: Solid Edge ST10
Regione: Lombardia
#1
Per sviluppare una tramoggia in lamiera si possono intraprendere diverse strade.
Il mio metodo è forse un pò troppo articolato ma mi permette di lavorare in fase di studio con un solido per poi costruirgli sopra i miei pezzi di lamiera.
Come potete vedere nel file in allegato, c'è un primo file par con la tramoggia, poi la importo in un file psm per creare un multicorpo, poi pubblico i componenti e ottengo un'assieme con le quattro lamiere.
Secondo voi c'è una strada più breve per ottenere le quattro lamiere sviluppabili?
Se poi avete voglia di dare un'occhiata al psm "Tramoggia C" magari riuscite a capire perchè non riesco a svilupparla.
Grazie.
 

Allegati

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdge2019/AutoCadLt./ProgeCAD
Regione: Veneto
#2
Per sviluppare una tramoggia in lamiera si possono intraprendere diverse strade.
Il mio metodo è forse un pò troppo articolato ma mi permette di lavorare in fase di studio con un solido per poi costruirgli sopra i miei pezzi di lamiera.
Come potete vedere nel file in allegato, c'è un primo file par con la tramoggia, poi la importo in un file psm per creare un multicorpo, poi pubblico i componenti e ottengo un'assieme con le quattro lamiere.
Secondo voi c'è una strada più breve per ottenere le quattro lamiere sviluppabili?
Se poi avete voglia di dare un'occhiata al psm "Tramoggia C" magari riuscite a capire perchè non riesco a svilupparla.
Grazie.
Ciao,
ho dato un'occhiata ma non mi sembra un modo molto corretto. Io preferisco costruirmi i singoli particolari ed assemblarli in un assieme. Sia per avere un controllo corretto in fase di modifica sia per avere un collegamento diretto fra le varie parti..
 

Davimont

Utente Standard
Professione: Disegnatore meccanico Fai da te.
Software: Solid Edge ST10
Regione: Lombardia
#3
Ciao New Rider
Parlando di tramogge, dove i gradi di piega per ogni flangia sono sempre molto particolari, ogni minima modifica comporta la variazione di tutti e 4 i particolari che la compongono, come fai a far combaciare tutto senza un solido di appoggio?
 

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdge2019/AutoCadLt./ProgeCAD
Regione: Veneto
#4
Ciao New Rider
Parlando di tramogge, dove i gradi di piega per ogni flangia sono sempre molto particolari, ogni minima modifica comporta la variazione di tutti e 4 i particolari che la compongono, come fai a far combaciare tutto senza un solido di appoggio?
In che senso?
Una tramoggia avrà una sezione più grande e una più piccola. Poi ci sara un profilo di un unione delle due sezioni. Da li ti ricrei la tua tramoggia. Non capisco dove possa esserci il problema
 

Davimont

Utente Standard
Professione: Disegnatore meccanico Fai da te.
Software: Solid Edge ST10
Regione: Lombardia
#5
Costruire una tramoggia perfettamente simmetrica che poi andrà saldata potrebbe anche essere relativamente semplice da modellare nei singoli componenti ma se questa non è simmetrica e va assemblata senza saldature allora la cosa si complica. Se guardi la mia tramoggia noterai dei lembi che permettono di imbullonare le varie parti. Quei lembi sono problematici da creare senza una geometria di appoggio. Questa ovviamente è la mia esperienza dopo vari tentativi e varie strade ma mi piaceva confrontarmi per vedere altri come affrontano la cosa.
Hai da far vedere una tramoggia fatta da te?
Grazie.