Metodo di collaborazione tra colleghi in azienda

gil

Utente Senior
Professione: Scarabocchiatore
Software: Cadsauro (il cad con la clava)
Regione: Italia
#1
Ciao
Mi domando quali sistemi di collaborazione si usino in aziende / studi per coordinare il lavoro.
Da me si va di telefonate, post-it ed e-mail. Non c'è un registro che tiene traccia del lavoro visualizzabile da tutti, quindi a mio parere è un punto dolente.

Ad esempio dici a Caio e Tizio di prendere la vernice gialla. Ma loro la prendono rossa perchè Sempronio a detto cosi. Ma Sempronio non sapeva che il committente aveva cambiato idea perché non ha visto la mail specifica. Ed alla fine, dopo un incomprnesibile turbinio di eventi, fanno arrivare la vernice blue. Che chiaramente non va bene ed è un casino.

Voi come fate?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#2
Idem con patate. Come te.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#3
Credo sia un problema annoso. Qui' da noi essendo in pochi si va "a voce" o poco piu', altrimenti potresti provare una di quelle piattaforme di groupware (io uso www.egroupware.org ) che fra le altre cose permettono di inserire note nei progetti, visibili da tutti quelli che del progetto si occupano.
 

exxon

Utente Junior
Professione: engineer
Software: inventor
Regione: veneto
#4
Prima di tutto applichiamo la gerarchia: l'operaio risponde al capo-linea; il capo-linea al caporeparto e così via. Se anche l'Amministratore Delegato scende in reparto e dice all'operaio di girare una vite in senso opposto, l'operaio non lo fa.

Man mano che si sale, la gerarchia diventa meno efficace e subentra la documentazione formale: tutto ciò che si dice a voce, si scrive sulla sabbia o sui tovagliolini del bar non conta nulla. Contano solo i pdf firmati dal responsabile incaricato. Se non è scritto, non esiste.

Si chiama organizzazione aziendale. E' semplice. Si applica, con diverse metodologie, dalla snc di due persone alla multinazionale. Basta saperlo fare, e a impararlo ci vuole poco (volendolo fare...).
 

gil

Utente Senior
Professione: Scarabocchiatore
Software: Cadsauro (il cad con la clava)
Regione: Italia
#5
Contano solo i pdf firmati dal responsabile incaricato. Se non è scritto, non esiste.
A me piacerebbe arrivare a questo, ma manca la mentalità. Però vorrei almeno provare con uno strumento semplice a fare qualcosa del genere iniziando con 3 persone per poi provare ad allargarsi ad altri. Ma devo strumento uno strumento semplice da usare e che per ora non ci vincoli in qualche modo.
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
#6
Penso ti serva una piattaforma di project management. Se ne trovano tante free anche su sourceforge e conosco aziende che le hanno implementate. Il problema è che poi gli utenti le bypassano continuando a salvare file sul desktop e scrivendo note sui biglietti.

Bisognerebbe partire da subito con un sistema "Enterprise" (anche di queste se ne trovano free ma la configurazione non è semplice) per evitare poi in futuro di dover migrare ad un'altra piattaforma una volta che il sistema piace e funziona.
 
Mi Piace: gil

exxon

Utente Junior
Professione: engineer
Software: inventor
Regione: veneto
#7
Piattaforme e programmi sono il mezzo per implementare un metodo. Se prima non si acquisisce (e non si impone) il metodo, qualsiasi mezzo diventa solo una perdita di tempo a breve o a lungo termine, in base alla pazienza di chi porta avanti il tentativo.

Tutti devono essere o convinti o costretti a seguire il metodo. Se uno non lo segue, lo becchi subito; se a non seguirlo sono due, già potresti avere dei problemi; se il 10% non ci crede, allora è solo tempo buttato.
 

ale47p

Utente registrato
Professione: reverse/cad/cam
Software: CopyCad/PowerShape/PowerMill/VeriCut
Regione: Veneto
#9
in un qualunque momento di lavoro standard dobbiamo scordarci che esistono post-it e telefonate.

le cose da fare devono essere scritte, ed in un posto solo, altrimenti ciao ciao...

nel tuo caso, se Sempronio è il "responsabile" diciamo che la svista è sua, se è lui che deve parlare a Tizio e Caio e "non ha visto" la mail.

se c'è una modifica dell'ultimo minuto, uno abbastanza in "alto" deve prendersi la briga di avvisare quelli un po' più in "basso" al volo, ecco che telefonate e post-it possono esserci, sempre e cmq accompagnato da una mail.
se domani cerchi cos'era cambiato, è rimasto scritto.

tra l'altro, loro, non devono prendere ordini sia da te che da Sempronio, altrimenti potrebbero trovarsi come nel vespaio dove ho lavorato io per qualche anno, dove il capo officina diceva "fate così" e poi arrivava il titolare che, sbracciando, diceva "biondo, il padrone sono io, tu devi ascoltare me"

la gerarchia nei posti di lavoro porta a ottimi risultati di organizzazione.

i capi si riuniscono e decidono, gli altri si adeguano.
se gli altri sono persone diversamente intelligenti si litiga, se sono sufficientemente intelligenti se la mettono via e accettano le decisioni altrui.
 
Ultima modifica:
Mi Piace: gil

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#10
Credo che il primo passo lo debba fare la direzione aziendale. Se ne è convinta adotterà un metodo e lo farà rispettare, se chi dirige è convinto che, siccome si è sempre lavorato in quel modo, si possa continuare a lavorare senza attuare cambiamenti nessuno all'interno dell'azienda riuscirà a cambiare qualcosa.
 

PIETRO2002

Utente Junior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: INVENTOR
Regione: LOMBARDIA
#11
Forse dico una "baggianata", ma la qualita' la si fa nei consigli d'amministrazione, il resto viene a cascata.. puoi avere le migliori braccia ma se manca la testa...
 
Mi Piace: gil

Stefano_GS

Utente registrato
Professione: Application engineer
Software: Solidworks 2016
Regione: Piemonte
#12
Forse dico una "baggianata", ma la qualita' la si fa nei consigli d'amministrazione, il resto viene a cascata.. puoi avere le migliori braccia ma se manca la testa...
A mio avviso la qualità la si ottiene lavorando bene a tutti i livelli.
Certamente la direzione deve essere tracciata dalla direzione aziendale che deve mettere i sottoposti nelle condizioni di operare nel modo desiderato assicurando mezzi, budget e sostegno
 
Mi Piace: gil