Master e Specialistica per diventare progettista

A.spiriti

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: SolidWorks
Regione: Roma
Salve a tutti, sono un laureando in ingegneria meccanica e volevo chiedervi un consiglio sul proseguo del mio percorso.
Vorrei intraprendere la strada della progettazione e, a tal proposito, nell'ultimo anno ho seguito corsi di Autocad 2d ed Inventor.
L'offerta formativa alla magistrale nella mia università non è molto incentrata su questo aspetto e volevo chiedervi, dunque, se sapreste indicarmi Atenei che hanno curriculum più improntati sulla progettazione. Volevo, inoltre, sapere se esistono e se magari fossero più indicati, master di primo livello.

Ringrazio anticipatamente chiunque vorrà darmi qualche dritta o parere
 

ceschi1959

Utente Standard
Professione: progettista
Software: UG 11 - NX1953 TC12
Regione: veneto
Mia personalissima opinione: in generale tutti gli strumenti CAX sono solo strumenti. Puoi essere un mago a modellare con un CAD, un genio nell'utilizzare un CFD, ma questo non vuol dire saper progettare.
Ti sei chiesto qual è per te il significato di questa parola: progettare?
In bocca al lupo.
 

A.spiriti

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: SolidWorks
Regione: Roma
Da profano, ho la stessa visione che gli strumenti restino strumenti.
Durante la triennale, però, impari tutto ma non sai fare nulla. Probabilmente il significato che do al "progettare" sarà anche diverso da quello che magari è nella realtà, ma vorrei un percorso che mi permetta di scoprirlo e non che mi dia l'ennesima infarinatura generale su un po tutto.
Ovviamente so che questa è alla base del bagaglio culturale di ogni ingegnere, ma vorrei un percorso che che si focalizzi più sulla progettazione, che sia questa meccanica, industriale ecc.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Al Politecnico di Milano e di Torino c'è ancora qualche spiraglio di progettazione meccanica anche se vedo che ci sono dei corsi specialistici nella zona di Bologna.
 

Stan9411

Utente Junior
Professione: System Engineer
Software: PTC Creo parametric, Matlab
Regione: Lombardia
La progettazione è un concetto talmente vasto che in ogni caso non potrai mai sapere tutto...

il classico caso accademico è il riduttore a ingranaggi: alberi, ruote dentate, cuscinetti ecc ecc... ma se poi ti offrono il posto della tua vita in una azienda che fabbrica forcelloni motociclistici in fibra di carbonio, che te ne fai di essere diventato un drago a dimensionare linguette?

proprio per questo non mi farei troppi sbattimenti a cercare il percorso accademico perfetto ..

Come linea guida direi che l’importante è che ci sia:
- un ottimo corso di meccanica delle strutture avanzato che si soffermi sufficientemente sull’analisi agli elementi finiti (direi fondamentale perché la laurea valga ancora qualcosa rispetto ai diplomati);
- un buon corso sui materiali, convenzionali e non;
- un corso avanzato di disegno. Anche se alla magistrale di solito non si fanno.

poi dipende... se sei incuriosito dall’automazione, un piano di studi che garantisca un po’ di crediti nell’ambito delle macchine elettriche avrebbe sicuramente più senso di uno in cui ci sono corsi sui sistemi di produzione di energia (motori a combustione, turbine, caldaie ecc ecc)..

Per quanto mi riguarda io ho approfittato di tutti i crediti liberi per scegliermi esami che mi incuriosivano e che trattavano argomenti non convenzionali.
L’Italia è piena di tecnici in gamba che sapranno insegnarti come quotare un albero durante i 24 mesi di apprendistato sottopagato che ti faranno fare ...........

Cerca di affacciarti al mondo del lavoro sapendo qualcosa di nuovo rispetto a quelli che in questo mondo ci sono già. Vedrai che il tuo portafoglio ne gioverà..