Mancato pagamento indennità

Domenico-sub85

Utente registrato
Professione: Dipendente
Software: Inventor
Regione: Udine
#1
Buongiorno e buon inizio settimana a tutti, volevo chiedere se vi è mai capitata una situazione simile e secondo voi come è conveniente procedere,ma prima di tutto vi spiego la mia situazione:
Sono stato assunto di recente da un azienda del Lazio che mi ha mandato in distacco-formazione presso una sua filiale in Lombardia. Ci sono rimasto circa 5 mesi pagando a spese mie il fitto (essendo già residente in zona , perché ero già li a vivere).Dopo i 5 mesi sono venuti meno dicendo che ,giustamente, rientrando ancora nel periodo di prova potevano fare quello che volevano e che non avevano piu bisogno del lavoratore in piu nell UT. In pratica sono stati disonesti dall'inizio perchè dovevano solo sopperire a un picco estivo di lavoro,me ne sarei dovuto accorgere prima. Comunque,mi sono accorto ,anche confrontandomi con dei colleghi dell'HR dell'azienda in cui lavoro attualmente, che nell'azienda precedente non mi hanno pagato l'indennità di trasferta (la voce non risulta in busta paga). Ero assunto col 5°livello metalmeccanico a tempo indeterminato. La prima cosa che volevo chiedervi è se,in caso di "distacco", quest'ultima sia o meno dovuta al lavoratore. Quando è che non spetta l'indennità di trasferta?

L'impressione è che l'azienda se ne approfittasse dei dipendenti (avendo il coltello dalla parte del manico) e che quindi fosse un abitudine di non pagare i dipendenti quando erano in trasferta presso le altre filiali del gruppo. Ma ora che non ho nulla da dimostrare e da sottostare, mi vorrei proprio fare proprio una vacanza a spese loro e mandargli una cartolina. Voi che dite?
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
#2
difficile risponderti così, prova a sentire un consulente del lavoro o un caf
 

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdge2019/AutoCadLt./ProgeCAD
Regione: Veneto
#3
Buongiorno e buon inizio settimana a tutti, volevo chiedere se vi è mai capitata una situazione simile e secondo voi come è conveniente procedere,ma prima di tutto vi spiego la mia situazione:
Sono stato assunto di recente da un azienda del Lazio che mi ha mandato in distacco-formazione presso una sua filiale in Lombardia. Ci sono rimasto circa 5 mesi pagando a spese mie il fitto (essendo già residente in zona , perché ero già li a vivere).Dopo i 5 mesi sono venuti meno dicendo che ,giustamente, rientrando ancora nel periodo di prova potevano fare quello che volevano e che non avevano piu bisogno del lavoratore in piu nell UT. In pratica sono stati disonesti dall'inizio perchè dovevano solo sopperire a un picco estivo di lavoro,me ne sarei dovuto accorgere prima. Comunque,mi sono accorto ,anche confrontandomi con dei colleghi dell'HR dell'azienda in cui lavoro attualmente, che nell'azienda precedente non mi hanno pagato l'indennità di trasferta (la voce non risulta in busta paga). Ero assunto col 5°livello metalmeccanico a tempo indeterminato. La prima cosa che volevo chiedervi è se,in caso di "distacco", quest'ultima sia o meno dovuta al lavoratore. Quando è che non spetta l'indennità di trasferta?

L'impressione è che l'azienda se ne approfittasse dei dipendenti (avendo il coltello dalla parte del manico) e che quindi fosse un abitudine di non pagare i dipendenti quando erano in trasferta presso le altre filiali del gruppo. Ma ora che non ho nulla da dimostrare e da sottostare, mi vorrei proprio fare proprio una vacanza a spese loro e mandargli una cartolina. Voi che dite?
Ma mettere tutto nero su bianco prima di iniziare?
A pensar male degli altri si fa peccato... ma spesso ci si indovina....
 

Domenico-sub85

Utente registrato
Professione: Dipendente
Software: Inventor
Regione: Udine
#4
Ma mettere tutto nero su bianco prima di iniziare?
A pensar male degli altri si fa peccato... ma spesso ci si indovina....
Hai ragione ma,trattandosi di un azienda importante con fatturati alla zio paperone ecc..lo davo per scontato e mi sembrava quasi ridicolo chiederlo (anche perchè in teoria è un diritto del lavoratore,previsto nel CCNL) :LOL: ... mi serva da lezione :rolleyes:
 

stevie

Utente Standard
Professione: Ingegnere meccanico
Software: Solidedge, Cosmos
Regione: Lombardia
#5
Hai ragione ma,trattandosi di un azienda importante con fatturati alla zio paperone ecc..lo davo per scontato e mi sembrava quasi ridicolo chiederlo (anche perchè in teoria è un diritto del lavoratore,previsto nel CCNL) :LOL: ... mi serva da lezione :rolleyes:
Regola fondamentale nella vita...più uno è ricco (incluse le società) più è tirchio/furbo...
Ricordatelo la prossima volta...