Limite rapporto trasmissione

lizardluc

Utente Junior
Professione: Studente
Software: SolidEdge
Regione: Marche
Buongiorno a tutti,

forse per voi risulterà una domanda stupida, ma non capisco il motivo (relazione con teoria ingranaggi) per il quale, non si può realizzare un rapporto di riduzione 1/25 con un riduttore epicicloidale a uno stadio, ma necessito di un r. e. a due stadi?

grazie e a presto modo del forum!

Luca
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Staff Forum
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
ci vorrebbero dei satelliti piccolissimi, e quindi con un modulo altrettanto piccolissimo
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Due ruote dentate ingranano perchè un dente entra in un vano. Il dente ha il profilo di evolvente. Per rotostrisciare deve avere dello spazio. Per un rapporto del genere devi tenere presente:
- sottotaglio del pignone (quello che ha z minore)
- non puoi fare due ingranaggi che occupano una stanza perchè diventa molto grande il condotto
- la forma del dente non sarebbe altro che un semino ovale che non ha capacità al piede del dente
- già con un assi paralleli è discretamente impossibile
- otterresti sforzi meccanici elevatissimi su sezioni piccolissime

Giusto per darti un ordine di grandezza per 1kW a 1500rpm con rapporto 25 ad assi paralleli con modulo 1 ed elica 10° occorrono due ruote da 18 e 377 mm. Ma come mai potrebbe stare insieme sto sistema?
Già quando arrivi a rapporti di 7...9...12 sei già al limite della realtà fisica.
25.png
Pensa un povero epicicloidale cosa diventerebbe....
 

lizardluc

Utente Junior
Professione: Studente
Software: SolidEdge
Regione: Marche
Davvero molto chiaro ed esaustivo. Con il disegno hai superato te stesso! :giggle:

Grazie ancora