lavoro prestazione occasionale

PiE81

Utente poco attivo
Professione: Ufficio tecnico
Software: Autocad, Catia V5, Solidworks, Kissoft
Regione: Campania
#21
Buongiorno a tutti,
rispolvero questa discussione ancora attuale (nel senso che non credo siano cambiate le leggi), in quanto mi trovo nella condizione analoga di IngExp.
Ero arrivato grosso modo alle stesse conclusioni, nonostante il CNI ha fatto abbastanza confusione con comunicati differenti.

Ricapitolando, sono lavoratore dipendente, iscritto all'ordine, senza partita iva e mi trovo a fare un lavoro (non legato alla professione di ingegnere, non richiesto timbro e firma) per un privato, ad esempio libero professionista o anche un'azienda.

Tale attività rientra nel lavoro autonomo occasionale (essendo non abituale, inferiore a 5000€, ecc.), non assoggettato a contributo previdenziale INPS in quanto nel corso dell’anno solare il totale dei compensi ricevuti a titolo di collaborazione occasionale non supera i 5.000 euro.

Da quanto ho capito emetterò una RICEVUTA COMPENSO PER PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE, con gli importi strutturati in questo modo:

Competenza lorda concordata XY€
Ritenuta d'acconto 20% (sul lordo, ossia XY*0.2)
Netto a pagare XY*0.8€

Il tutto con marca da bollo da 2€ se superiore a 77,47€, che consegnerò al committente.

Mi chiedo:
La ritenuta d'acconto del 20%, trattenuta dal committente, la includo nella ricevuta solo se il committente è sostituto d'imposta, quindi azienda o partita iva, corretto?
Nel mio caso il committente è titolare di partita iva. Sarà lui a versare la ritenuta (da quanto ho capito con F24)? Riceverò una certificazione unica e includerò tale somma nella sezione D redditi diversi del 730? Se non versa la ritenuta e non mi invia la certificazione unica, sono unicamente problemi suoi e io, chiaramente, dichiaro comunque i redditi diversi nel 730?

Grazie
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#22
Se ha P.IVA versa lui con F24.
Se lui non versa F24 tu non puoi dichiarare perchè la posizione non è correttamente evasa. Lo devi obbligare a pagare.
Perchè non chiedi a chi ti fa il 730 normalmente? Di solito sono preparati i CAF anche su queste questioni.