• This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Leggi altro.

Lavorazione Acciaio C67

Professione: Ingegnere Meccanico
Software: PTC Creo Parametric
Regione: Campania
#1
Buongiorno, dovrei realizzare i particolari in figura utilizzando un acciaio C67,lo spessore è circa 3 mm ,raggio interno 100 mm ed esterno circa 150 mm ...

Immagine.png Immagine 1.png

che voi sappiate c'è qualche problema tecnologico particolare che si riscontra durante la lavorazione di pezzi in questo materiale (che potrebbe far lievitare i costi di un bel po) ?

Grazie in anticipo per le risposte :redface:
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#2
ma con solo l'immagine come si fa a dare una risposta?
la sagoma come la ottieni? ossitaglio, taglio a laser, taglio ad acqua, fresatura, seghetto?
e i fori come vuoi farli? trappano a colonna, trapano a mano usando come staffa il piede, fresatura, ossitaglio, laser?
lo spessore è da commercio 3mm o devi lavorarlo? entrambe le superfici o una sola?
che precisione richiede quel pezzo? e che gradi di finitura?
 
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: PTC Creo Parametric
Regione: Campania
#3
ma con solo l'immagine come si fa a dare una risposta?
la sagoma come la ottieni? ossitaglio, taglio a laser, taglio ad acqua, fresatura, seghetto?
e i fori come vuoi farli? trappano a colonna, trapano a mano usando come staffa il piede, fresatura, ossitaglio, laser?
lo spessore è da commercio 3mm o devi lavorarlo? entrambe le superfici o una sola?
che precisione richiede quel pezzo? e che gradi di finitura?
Ciao...effettivamente ho dato pochi dati..la sagoma è possibile ottenerla sia col taglio laser che con fresatura...per la trapanatura non ho vincoli particolari...lo spessore va lavorato (occorre una rugosità da 0.8 ad entrambe le estremità)..per il grado di finitura delle restanti superfici poco mi interessa...i questo caso cosa mi consiglieresti?
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#4
se fai taglio laser lo fai al primo passaggio, se fai fresatura devi prima ottenere la sagoma da ossitaglio
se lo spessore ha rugosità 0,8 va rettificato, ma prima deve essere portato a misura adatta, leggasi sovrametallo, da fresatura.
tirando le somme dovrai fresarlo e rettificarlo.
se durante la fresatura dello spessore vuoi aggiungerci la sagomatura e/o la foratura spetta a te deciderlo.
il materiale che ti preoccupava tanto nel primo post è l'ultimo delle incognite per i costi perché trovi inserti per lavorare qualsiasi tipo di materiale e alla fine cambia velocità di taglio e quindi tempi, ma è consequenziale alle lavorazioni che decidi di fare
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#5
Se il tuo materiale non é temprato non hai molti problemi con un taglio ad acqua completo, più rettifica spessore. Se é temprato meglio che fai il contorno esterno in elettroerosione a filo e poi con inserti fori e fai rettifica dello spessore.
Però puoi farlo tutto di fresa staffando in rettangolo in più punti, contornare e forare, ribaltare e spianare lasciando sovrametallo e poi rettifichi lo spessore.
Tutti costi diversi e attrezzature diverse.
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
#6
sarò banale io, ma se venisse tagliato dacun foglio di lamiera da 3mm? Almeno lo spessore é giá pronto, la tolleranza é nell'ordine del 1/10 di mm, la finitura é quasi lucida.
L'unico dubbio puó sorgere se il pezzo deve essere temprato: allora potrebbe bastare partire da un 4mm e rettificarlo dopo tempra. Ovviamente rettificarlo non sará una passeggiata.
E il tutto dipende da quanti se ne debbano fare: cioé se ne servono qualche decina, potrebbe giá convenire partire da lamiera, altrimenti tocca partire da piastrame.
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#7
ma una lamiera non sempre garantisce un parallelismo nell'ordine dei centesimi.
se antonio dice che lo spessore va lavorato un motivo ci deve essere, dubito che non gli sia venuto in mente di prendere la lamiera da 3mm, e se deve avere rugosità 0,8 devi rettificarlo (anche se con fresatrici di qualità e opportuni inserti forse si potrebbe ottenere un risultato analogo)
ma prendere una lamiera da 4mm è controproducente perché sicuramente non puoi pensare di asportare 1mm di rettifica e fresare 0,4mm per parte non va bene perché fai lavorare solo le punte degli inserti sulla superficie che generalmente è più dura della parte interna rischiando di bruciare l'inserto e rovinare la superficie; io propenderei almeno per una lamiera da 6mm con asportazione di 1,3-1,4mm per parte con una sola passata
 
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: PTC Creo Parametric
Regione: Campania
#8
Grazie a tutti...avevo pensato inizialmente alla lamiera da 3 mm ma date le tolleranze/rugosità imposte dalle specifiche avevo escluso a priori tale strada...
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#9
Devi chiedere ai centri servizi per le lamiere decapate e farti dare quelle che hanno rugosità semilucida. Quelle normali comunque hanno rugosità tra 0,6 e 1,9 micron.

Sarà non facile trovare C65 da coil spianato e tagliato in fogli. Però puoi vedere i materiali altoresistenziali legati che sono davvero degli acciai con carichi di rottura da 700 a 1200/1400MPa così come te li danno.
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
#10
io, leggendo "spessore circa 3mm" e "rugosità di 0,8 su entrambe...", ammettevo l'uso di lamiera commerciale, in quanto la rugosità bassa non implica automaticamente tolleranze dimensionali basse, anche se poi è più che plausibile che vadano a braccetto.
Ma, ripeto, tutto ( troppo? ) dipende dai lotti.
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#11
io, leggendo "spessore circa 3mm" e "rugosità di 0,8 su entrambe...", ammettevo l'uso di lamiera commerciale,
hai ragione. io mi sono soffermato a quel lo spessore va lavorato che per me voleva dire che dietro ci dovesse essere una motivazione valida per cui la lavorazione fosse incontestabile.
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2017
Regione: Friuli Venezia Giulia
#13
lamiera o non lamiera, questo è il dilemma:
se sia meglio per l'azienda ricavarla
da taglio al laser e solo forarla
o metterla in macchina e fresarla
per poi farla finire di rettifica?
ossitaglio, fresatura...
nient'alto, e con una scelta porre fine
alle angosce e ai patimenti
che il capoufficio ci impone