interasse anello di catena

aleset

Utente Junior
Professione: progettista
Software: pro-e wf5; Inventor
Regione: emilia romagna
salve,
avrei una banalità da chiedere.
mi è sorto un dubbio per calcolare l'interasse di un anello di catena. faccio un piccolo esempio
ho un pignone iso10b-1 con 15 denti dp.76.36 voglio collegarlo ad un altro pignone uguale con un anello di catena.
di solito io procedo così
suppongo che voglio 28 maglie
i= ((28x passo catena) - (3.14* dp))/2 = (28x15.875)-(3.14x76.36)/2 = 102.3mm
leggendo su manuale della rulmeca i sarebbe un multiplo di mezzo passo, e per sapere il numero di maglie faccio i+z, dove z è il numero di denti.
alla luce di questo:
28-15= 13 allora i=13/2=6.5 maglie che sarebbe 6.5*15.875=103.18mm
tra i due metodi ho 0.88mm di differenza.
cosa ne pensate?
 

aleset

Utente Junior
Professione: progettista
Software: pro-e wf5; Inventor
Regione: emilia romagna
si, voglio intendere interasse tra due pignoni. ho visto la formula del catalogo regina. che è simile a quella della rulmeca. quindi mi viene da pensare che il calcolo che ho sempre fatto non è corretto.
grazie per la risposta.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
ti devi calcolare lo sviluppo sapendo i primitivi dei diametri pulegge e interasse che vuoi. Poi se le maglie sono pari devi mettere la mezza maglia maschio femmina. Se son dispari prendi la maglia di giunzione femmina femmina. Se sei bravo le giunti in officina levando il perno e mettendone uno nuovo. Ci son mille sistemi e ognuno allunga o accorcia. Comunque su tutti i cataloghi di catene forniscono formule ed elementi di giunzione ed é tutto abbastanza spiegato. Tatti un disegnetto a mano e vedrai che le giunzioni vengono semplici.
 

aleset

Utente Junior
Professione: progettista
Software: pro-e wf5; Inventor
Regione: emilia romagna
quello che ho sempre fatto è di tenere conto dei diametri primitivi e di cercare l'interasse variando il numero di maglie in modo da avere una maglia di giunzione femmina/femmina. da un mio punto di vista il numero di denti non m'interessava perchè calcolavo tutto sulle primitive. dai manuali dei costruttori fanno un calcolo sui numeri di denti. che da un valore leggermente diverso.
 

welcome to the machine

Utente Junior
Professione: project leader
Software: Kubotek
Regione: Lazio
La leggera differenza che trovi tra il diametro primitivo per Pi greco e il prodotto Z per il Passo catena è dovuto al fatto che la catena intorno all'ingranaggio forma un poligono , non una curva continua. Ovviamente questa differenza tende a ridursi per grandi diametri di ingranaggi e passi catena corti. Puoi calcolare l'interasse sia in un modo che nell'altro, tanto in ogni caso dovrai prevedere un tenditore che dovrà assorbire allungamenti ben più importanti di questa piccola differenza.
 

aleset

Utente Junior
Professione: progettista
Software: pro-e wf5; Inventor
Regione: emilia romagna
grazie per la spiegazione
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Il calcolo dell'interesse non può essere fatto con i diametri primitivi perché la catena è formata da segmenti che non si curvano.
Quindi le formule di riferimento per un anello di catena tra due pignoni con n uguale numero di denti risulta:
IMG_20181229_204054.jpg
Dove:
a = interasse
X = numero maglie catena
z = numero denti
p = passo in mm della catena

Infatti il tuo interasse sarà 103,19 mm.
Le maglie di catena sono pari quindi non serve falsa maglia o elementi di minore tenuta per fare la chiusura anello.