Fissaggio mediante viti con gambo rettificato (tolleranze ottimali)

antonio_sc

Utente Junior
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: PTC Creo Parametric
Regione: Campania
#1
Buonasera, se si vogliono utilizzare 2 viti a gambo rettificato per il posizionamento e bloccaggio relativo di due piastre ,qual'è solitamente la tolleranza consigliata per il foro/asola di centraggio da praticare nelle stesse(considero il gambo rettificato alla stregua di una spina)? Inoltre,nella piastra su cui andrà praticata la filettatura (quella inferiore in figura), solitamente conviene praticare dapprima il foro in cui andrà ad inserirsi il gambo rettificato oppure il preforo da maschiatura? Nel caso in cui gli assi dei fori filettati non siano allineati con quelli che alloggeranno il gambo rettificato delle viti cosa accade? (Il centraggio dovrebbe comandare ma temo possa in qualche modo deformarsi il gambo rettificato o che quest'ultimo "punzoni" la piastra)

Uno schema funzionale è il seguente (ma senza gli elementi 1825.6120,il gambo cioè entra in contatto direttamente con le superfici interne dei fori nelle due piastre ). Tra l'altro qualcuno potrebbe spiegarmi come mai vengono utilizzati tali elementi? (In alcune applicazioni li ho visti in altre no)?Per rendere il centraggio più preciso senza generare sforzi? (ho notato che la porzione di superficie in contatto è minore ed i fori delle piastre hanno una lunghezza in cui la vite è passante e l'altra in contatto con tali elementi)..
 

Allegati

Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014
Regione: Friuli Venezia Giulia
#2
qua le specifiche tecniche della vite a gambo rettificato http://www.fasteners.eu/standards/DIN/609/
a quuesto indirizzo un pdf con le specifiche tecniche e a pagina 7 al punto 4 , se non ho tradotto male, l'indicazione della tolleranza consigliata H7 https://www.google.it/url?sa=t&rct=...ba6c9835.pdf&usg=AOvVaw0-DFdCV1AOyDJcKkGel2i8
lo riporto per scrupolo:
Footnotes to table 1
4) Differing tolerance classes shall be stated when ordering, e.g.:
Fit bolt DIN 609 - M 12 n6 X 60 – 8.8
A k6 fit shank is normally mated with an H7 clearance hol
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#3
Le viti a gambo rettificato vengono fornite con tolleranza sul gambo di h8. Pertanto l'alloggiamento femmina dovrà essere ragionevolmente tra il preciso H7 e il leggermente con gioco G6, sempre che ti serva usare il tutto come spina di posizione. Ovviamente le tolleranze geometriche di posizione dovranno essere molto spinte perché basta essere sballati di poco che poi non si trova niente.

Nella piastra sotto si fa prima il centraggio. Il foro filettato in 4g o in 6g non potrà e non dovrà guidare un centraggio spina anche se tutto sommato queste viti sono di precisione e sono ben centrate le lavorazioni.

Guardando le tolleranze di fabbricazione delle viti Unbrako ci si accorge che può capitare che la vite entri storta nella sede e che tirando il filetto impronti un po' il foro o stiri il filetto. Quindi occorre realizzare le bussole femmina temprate e molto ben raccordate che é lo scopo principale, mentre é meglio lasciare tenero il foro filettato.

Questi sistemi si adottano su attrezzature che devono essere aperte e chiuse un sacco di volte nella vita e per non aver in giro 2viti e 2spine si usano solo 2vitespina...cioè le viti rettificate.
 

Allegati

meccanicamg

Utente Senior
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#4
Le tolleranze delle viti a seconda della norma sono fornibili con tolleranze diverse. Per esempio le ISO 7379 che sono quelle a colletto rettificato sono fornibili con gambo h8 e con gambo f9.
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Inventor/Rhinoceros/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#5
Per esperienza personale le viti a colletto "standard" usate in quel modo qualche problemino lo danno.
Il filetto rispetto al gambo rettificato presenta quasi sempre un errore di concentricità, questo porta a difficoltà di montaggio o impedimento allo scorrimento nel caso i due pezzi debbano fare un movimento, ad esempio due piastre di uno stampo che devono aprirsi per una data corsa.
Una buona alternativa per ovviare a questi problemi sono le viti a colletto con distanziale che, avendo la vite separata dal gambo, permettono di eliminare questi errori di forma.
Queste per intenderci
Vite colletto con distanziale.png
 

320i S

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Catia V6, Creo 3.0, Pro-e (serie Wildfire 3÷5), Solidworks 2016
Regione: Friuli Venezia Giulia
#6
Per calibri ed attrezzature automotive e similari, ho sempre usato spine di centraggio DIN 6325 h6 con foratura H7 e in caso il collegamento debba essere smontabile, con bussola di foratura DIN 179 su uno dei 2 componenti.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#7
Per calibri ed attrezzature automotive e similari, ho sempre usato spine di centraggio DIN 6325 h6 con foratura H7 e in caso il collegamento debba essere smontabile, con bussola di foratura DIN 179 su uno dei 2 componenti.
Anche io ho sempre avuto ottimi allineamenti usando questo sistema per cose che comunque non si muovono.
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#8
Per esperienza personale le viti a colletto "standard" usate in quel modo qualche problemino lo danno.
Il filetto rispetto al gambo rettificato presenta quasi sempre un errore di concentricità, questo porta a difficoltà di montaggio o impedimento allo scorrimento nel caso i due pezzi debbano fare un movimento, ad esempio due piastre di uno stampo che devono aprirsi per una data corsa.
Una buona alternativa per ovviare a questi problemi sono le viti a colletto con distanziale che, avendo la vite separata dal gambo, permettono di eliminare questi errori di forma.
Queste per intenderci
View attachment 50089
Le viti con tubetto rettificato le uso anche io per stampi e premilamiera. Smonto e rimonto e mi trovo sempre in posizione. Chiaramente si usano in cose che si muovono assialmente per guidare.