Designazione saldature UNI-1310

soundsurf420

Utente poco attivo
Professione: studente
Software: catia, solidworks
Regione: umbria
salve, sono uno studente di ingegneria. vorrei dei chiarimenti riguardo la designazione delle saldature.

la vecchia normativa UNI-1310 del 1940 prevedeva l'indicazione della forma con un segno grafico accompagnato da indicazioni dimensionali (ed eventuale processo di saldatura). Mi sono imbattuto in questa designazione

1548675963282.png 40 e 60 sono lunghezza e passo della saldatura, 2 è il numero di cordoni
cosa indica il 5? il raggio della sezione del cordone?
 

New Rider

Utente Standard
Professione: Impiegato Tecnico
Software: SWorks17s.p05 / Sworks18s.p03 / DSight / SEdge20 / AutoCadLt / ProgeCAD
Regione: Veneto
Teoricamente il 5 dovrebbe indicare l'altezza della gola cioè la misura dall'ipotetica ipotenusa del cordone e il vertice opposto (punto di incontro dei lembi)
 

soundsurf420

Utente poco attivo
Professione: studente
Software: catia, solidworks
Regione: umbria
cioè l'altezza del "triangolo" isoscele che ha per "base " la concavità?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Io ho sotto mano la vecchia UNI 1310 e si evince che:
- mancanza indicazione se la dimensione della sezione di gola è riferita ad a o Z e soprattutto dovrebbe essere messa prima del triangolo (comunque è Z)
- il triangolo indica che il cordone d'angolo (si presume concavo ma non è rappresentato correttamente perché dovrebbe avere il simbolo supplementare sopra al triangolo)
- numero 2 cordoni
- lunghezza cordoni esclusi quelli di estremità 40mm
- /60 indicazione non a norma. Dovrebbe riportare la quota di salto tra i due cordoni tra parentesi (20) o giù di lì e non l'interasse tra i cordoni
IMG_20190128_235519.jpg
Comunque la norma non riportava tutte le indicazioni quindi si sono inventate un po' di cose col tempo. Infatti la norma rappresentata è la UNI 1310:1940 sostituita dalla UNI 1310:1986 che appare più articolata (che ho anche io pure sui libri antichi).
Pertanto se proprio devi, usa il buon senso e soprattutto se son passati tutti questi anni valuta di fare un cordone sensato.
L'unica pagina storica è questa:
IMG_20190129_003949.jpg
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
non sarà quella del '40, ma dice ugualmente quello che serve e niente di più di quello che non è indicato nel disegno che hai allegato.
nel prospetto 5 del mio link si vede che non viene indicato il raggio bensì l'ipotenusa in alternativa del lato.
la quotatura dei cordoni è la stessa in entrambe le versioni.
la domanda più corretta che dovevi fare era: il 5 indica la A o la Z? la risposta sarebbe stata che manca l'informazione.

se devi chiarirti le idee sulle saldature fai riferimento alle nuove normative