dal 3D al prototipo reale

Joshua662

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: Solidworks, Autocad, Catia V5
Regione: Lazio
#1
Buongiorno Ragazzi, è tanto che non scrivo più sul forum ma vi seguo sempre e prendo spunto dalle vostre discussioni per migliorare nel mio lavoro. Oggi sono qui a chiedere una delucidazione per alcuni problemi riscontrati al lavoro e non so se dipendono da una mia incapacità o sono errori normali in questa fase del progetto. Ho disegnato un prodotto in 3D ma in fase di prototipo sto apportando alcune modifiche allo stesso per problemi di assemblaggio, in verità uno solo fin ora, gli altri sono solo aggiustamenti smussi, raccordature che posso evitare di farr realizzare e abbassare i costi di produzione ecc... ecc... Il problema che mi si è presentato ieri è stato tra un carrello porta cuscinetto e una cover in lamiera che lo copre, i due strusciavano uno su l'altro "aria tra i due componenti 0.2 mm" quindi do duvuto modificare il tutto caccorciando il carrello, bastavano 0.5 mm ma essendo un pezzo da piega la cover non sempre viene a misura e mi sono tenuto molto largo "anche perchè non è un pezzo strutturale che subisce carichi" e ho lasciato tra i due componenti 1,5 mm di aria. Ora mi chiedo è normale correggere un progetto dalla fase di disegnazione 3D al prototipo? A voi è mai capitato di disegnare un prodotto e dopo aver realizzato ogni singolo pezzo si montasse al primo colpo? Sto mettendo in discussione il mio operato, amo il mio lavoro, ma dopo questa cosa mi sono fortemente demoralizzato? Avere qualche consiglio per me?
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Inventor/Rhinoceros/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#2
Se fosse così scontato azzeccare tutto al primo colpo a cosa servirebbe realizzare dei prototipi?
Questo si amplifica quando hai particolari ottenuti con diverse tecnologie, stampaggio, lavorazione meccanica, piegatura ecc.
 

Joshua662

Utente Standard
Professione: Disegnatore
Software: Solidworks, Autocad, Catia V5
Regione: Lazio
#3
Tecnolmodel grazie per la tua risposta, anche io la penso cosi, il problema nasce da dissapori tra R&D e Ufficio tecnico, io invece lavoro per l'azienda e con queste cose non ci voglio entrare. Io amo il mio lavoro e ci metto passione e tanta volonta, loro cercano in tutti i modi di screditare il mio o il nostro lavoro per giustificare la loro presenza in azienda.