Configurazione Pc per Solidworks, Catia

TAURUS77

Utente Standard
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: ...più vado avanti più li dimentico
Regione: Piemonte
#21
siccome non li ho mai avuto un dissipatore a liquido, danno qualche problema di gestione in più rispetto a quelli ad aria? se ritieni necessario che installiun dissipatore, me ne consiglieresti anche uno ad aria?
nella configurazione ho ipotizzato un Ryzen 7 1800x. Meglio questo o l' Amd Ryzen 5 2600X 3.6GHZ Sei Core 12 Threads Fino a 4.2GHZ In Turbo Core che mi è stato proposto inizialmente? Siccome hanno lo stesso prezzo circa, mi sn posto questa domanda.
No nessun problema come tutte le cose hanno un loro ciclo di vita che è specificato nel datasheet
per il dissipatore ad aria Noctua NH-D15
per la cpu http://cpu.userbenchmark.com/Compare/AMD-Ryzen-7-1800X-vs-AMD-Ryzen-5-2600X/3916vs3956
il 2600x è più fresco come uscita....il 2700x è un pizzico più veloce....se lo trovi quasi allo stesso prezzo
 

TAURUS77

Utente Standard
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: ...più vado avanti più li dimentico
Regione: Piemonte
#23
occhio che il noctua NH-D15 è molto grosso e tutti i componenti devono essere scelti attorno ad esso sul sito noctua troverai tutte le indicazioni per evitare problemi di montaggio tra scheda madre, ram, vga e case per quanto riguada l'altezza totale del noctua dal piano della scheda madre.
 

Call85

Utente Junior
Professione: ex-studente
Software: Catia/Siemens NX/Inventor
Regione: Marche
#24
@Alescs: ti rispondo per varie questioni:

- in genere le workstation serie montano o Intel Xeon o AMD Threadripper (ma costano).
Detto ciò, io ho preferenza per le piattaforme (scheda madre/CPU) AMD per vari motivi: è una piattaforma ben ottimizzata per i programmi multicore, inoltre è facilmente aggiornabile perchè le schede madri sono supportate in media 5-7 anni e accettano anche le future CPU (Intel no). Quindi, considerando che la durata media di una piattaforma è di 10-15 anni il prezzo si ammortizza molto di più.
Intel: quando cambi processore per passare ad una serie successiva devi cambiare anche scheda madre;
Di contro AMD utilizza molto di più la frequenza delle ram ma, le ram ad alta frequenza possono avere un periodo di ammortamento medio di 10-15 anni e possono essere ri-usate anche per altri PC.

Per la configurazione se però vuoi mantenere il R7 1800x (io preferisco il r5 2600x), va bene; ma ti consiglio di montare una scheda madre B450 (la x370 mi pare un pò eccessiva) che almeno può ospitare anche la serie 2xxx senza bisogno di aggiornare il bios e offre possibilità anche di ospitare la serie 1.

per il case: basta che sia di formato ATX (full tower) o se vuoi midle tower, io preferisco il secondo.

- per il raffreddamento: la ventola in dotazione è più che valida, io mi preoccuperei di comprare una buona ventola ad aria (se ti avanzano soldi oltre alla licenza WIN 10 e CAD); per il liquido farei attenzione dato che non è il max maneggiarlo quando si è elle prime armi.
 

TAURUS77

Utente Standard
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: ...più vado avanti più li dimentico
Regione: Piemonte
#25
@Alescs: ti rispondo per varie questioni:

- in genere le workstation serie montano o Intel Xeon o AMD Threadripper (ma costano).
Detto ciò, io ho preferenza per le piattaforme (scheda madre/CPU) AMD per vari motivi: è una piattaforma ben ottimizzata per i programmi multicore, inoltre è facilmente aggiornabile perchè le schede madri sono supportate in media 5-7 anni e accettano anche le future CPU (Intel no). Quindi, considerando che la durata media di una piattaforma è di 10-15 anni il prezzo si ammortizza molto di più.
Intel: quando cambi processore per passare ad una serie successiva devi cambiare anche scheda madre;
Di contro AMD utilizza molto di più la frequenza delle ram ma, le ram ad alta frequenza possono avere un periodo di ammortamento medio di 10-15 anni e possono essere ri-usate anche per altri PC.

Per la configurazione se però vuoi mantenere il R7 1800x (io preferisco il r5 2600x), va bene; ma ti consiglio di montare una scheda madre B450 (la x370 mi pare un pò eccessiva) che almeno può ospitare anche la serie 2xxx senza bisogno di aggiornare il bios e offre possibilità anche di ospitare la serie 1.

per il case: basta che sia di formato ATX (full tower) o se vuoi midle tower, io preferisco il secondo.

- per il raffreddamento: la ventola in dotazione è più che valida, io mi preoccuperei di comprare una buona ventola ad aria (se ti avanzano soldi oltre alla licenza WIN 10 e CAD); per il liquido farei attenzione dato che non è il max maneggiarlo quando si è elle prime armi.
Concordo....la ASUS prime x370-pro si trova a circa 110€ non mi pare eccessivo vista la longevità a cui fai riferimento per i case ho sempre preferiti i full tower (lo so... purtroppo sono troppo ingombranti) per una questione di ventilazione interna e devo dire che a differenza di altri case midle tower che ho avuto la differenza si nota parecchio soprattutto se si utilizzano vga ad alte prestazioni.
 

gil

Utente Senior
Professione: Scarabocchiatore
Software: Cadsauro (il cad con la clava)
Regione: Italia
#26
@Alescs: ti rispondo per varie questioni:

- in genere le workstation serie montano o Intel Xeon o AMD Threadripper (ma costano).
Stiamo parlando di un computer per un utente che vuole fare pratica e togliersi qualche soddisfazione.
In ogni caso, anche per un utente avanzato, perchè ritieni che Xeon sia meglio?

L'unico ambito in cui io reputo superiore Xeon; è nel caso ci volessi attaccare 3 o 4 think client, in modo tale da far lavorare più persone con un unico computer.

In tutti gli altri casi, in ambito cad, credo che quello che conta è fondamentalmente la potenza bruta del singolo core. Ed in questo non credo che Xeon o Thredripper siano meglio di i7 o Ryzen.
Cosa ti induce a preferili? Quali documenti, test, analisi, recensioni hai visto?
 

TAURUS77

Utente Standard
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: ...più vado avanti più li dimentico
Regione: Piemonte
#27
Come più volte ho consigliato.... per il CAD puro basterebbe un i3 8350k overcloccato benino e per un po' passa la paura del pc. Per l'amico che vuole assemblare il pc informo che per il ryzen 2700x amd ha abbassato il prezzo di un altro 10% abbondante che tradotto in soldoni significa che si dovrebbe trovare sotto i 290€.
 

Call85

Utente Junior
Professione: ex-studente
Software: Catia/Siemens NX/Inventor
Regione: Marche
#28
Stiamo parlando di un computer per un utente che vuole fare pratica e togliersi qualche soddisfazione.
In ogni caso, anche per un utente avanzato, perchè ritieni che Xeon sia meglio?

L'unico ambito in cui io reputo superiore Xeon; è nel caso ci volessi attaccare 3 o 4 think client, in modo tale da far lavorare più persone con un unico computer.

In tutti gli altri casi, in ambito cad, credo che quello che conta è fondamentalmente la potenza bruta del singolo core. Ed in questo non credo che Xeon o Thredripper siano meglio di i7 o Ryzen.
Cosa ti induce a preferili? Quali documenti, test, analisi, recensioni hai visto?
Salve Gil, quell'affermazione è stata più generica/didattica (e mi rendo conto pure fuori tema) per rispondere alla domanda di alecs:

"- come mai proponete processori AMD e non Intel? Sono migliori per lavorare in Cad o è una questione economica? "

Riguardo alla tua domanda "sull'utente avanzato" (dipende quanto avanzato) Xeon e Threadripper hanno per un professionista:

- sono ricavati dalla parte centrale del wafer quindi, c'è bassissima probabilità di avere difetti;
- supportano memorie ECC;
- in genere le case che vendono WS con Xeon/Threadripper garantiscono per quei prodotti anche una garanzia d'eccellenza (sostituzione entro 24/48h);
- tralascio tutto il discorso di certificazioni/driver delle case software CAD;
in sintesi affidabilità.
Poi, come detto da te, un altro vantaggio è quando si lavora con lo stesso modello da più thin client.
Fin qui parliamo di workstation di un certo livello che trovi in certi ambiti lavorativi ("serie" in questo senso).

Terminata questa parte (che solo a qualcuno interessa), riguardo il multicore:

premesso che ci sono Xeon anche a 4 core/8 thread, in generale adesso i core te li tirano dietro. Se uno deve fare CAD di base (assiemi + messa in talvola) basta e avanza anche un i3 (dipende dalla serie, però) ma, quando si fa render (e solidworks lo fa) i core/thread contano.
Poi riguardo l'utente: è laureato in ingegneria e, usando solidworks e catia, ho dedotto che l'ambito sia automotive/aeronautico pertanto a me pare normale che si possa occupare anche di analisi FEM/rendering.
A questo punto tra quello che offre il mercato e l'applicazione che sfrutta più core (rendering) mi pare che i 6 core siano un ottimo compromesso tra l'efficienza, la frequenza, durata della CPU e, perchè no, rivendibilità della piattaforma.

Discorso frequenza: vero che nel CAD conta ma, a modesto parere, se a parità di core/threads devo spendere circa 100€ in più per una piattaforma Intel (MODO+CPU+RAM) rispetto alla AMD preferisco la seconda e investire su una GPU più performante che mi da un rapporto €/prestazioni più elevato e mi dimezza i tempi in maniera più marcata rispetto alla sola frequenza.
 
Ultima modifica: