Catene a rulli: interasse minimo tra pignoni

Zavits

Utente poco attivo
Professione: progettista industriale
Software: Solidworks
Regione: Marche
Salve a tutti i progettisti del forum, più esperti e meno esperti (io mi metto tra questi ultimi).
Avrei un quesito da porre a proposito della trasmissione per mezze di catene a rulli.

In alcuni cataloghi o manuali di produttori (non tutti), viene considerata buona prassi di progettazione quella di considerare un interasse minimo tra i pignoni (o pignone e corona) tra 30 e 50 volte il passo della catena, tuttavia senza una spiegazione particolarmente approfondita se non che l'angolo da abbracciare sui pignoni debba essere almeno 120°.
Forse è una raccomandazione necessaria se pignone e corona hanno diametri molto differenti per assicurare questo requisito? Se così fosse, il collegamento tra pignoni dello stesso diametro primitivo può derogare a questa "buona regola" permettendo interassi minori?
Ringrazio in anticipo chi vorra rispondere o dare un contributo a questo thread.

Un saluto a tutto il forum
 

Mito125

Utente Junior
Professione: Disoccupato
Software: SolidWorks,Creo,Autocad
Regione: Emilia
Io sono fra gli ultimi (quelli meno esperti). Però se due pignoni hanno stesso diametro, visivamente mi viene da pensare che l'angolo che viene coperto dalla catena sia circa 180°. Magari mi sbaglio ;)
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
nel catalogo regina ci sono i calcoli dell'interasse sia per ruote con lo stesso numero di denti sia con numero di denti differente.
nel caso di denti differenti il calcolo include un fattore variabile specificato in tabella.
siccome il pdf pesa molto allego degli screenshot delle pagine interessate.
ma pupi tranquillamente scaricarlo dal loro sito
 

Allegati

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
Io sono fra gli ultimi (quelli meno esperti). Però se due pignoni hanno stesso diametro, visivamente mi viene da pensare che l'angolo che viene coperto dalla catena sia circa 180°. Magari mi sbaglio ;)
non sbagli.
in caso di ruote differenti più l'interasse è corto meno denti sono in presa
 

brn

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2016
Regione: lombardia
ma una domanda:
ma quale è il gioco del sistema pignone catena?
ad esempio se ho un trasportatore ad alette o una catenaria a pallet con catene prestirate e correttamente tese a quanto ammonta il gioco?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Il vero interasse minimo si ha con un filo di aria con o due pignoni.
Chiaramente portano meno, e l'effetto poligonale è accentuato. Poi si fa tutto a tabella e si adatta al singolo caso. Se ti fai un excel vedi come si muove il sistema.
Il gioco dipende dai pignoni, dai rullini, dal grasso che c'è, dalla lunghezza totale e della capacità di tirare correttamente le catene.
 

Calender

Utente attivo
Professione: Impiegato tecnico
Software: Inventor
Regione: Friuli Venezia Giulia
tuttavia senza una spiegazione particolarmente approfondita se non che l'angolo da abbracciare sui pignoni debba essere almeno 120°.
Ciao, oltre certi limiti c'è uno svantaggio legato al pendolamento della catena che aumenta in modo sensibile ;)
 

Zavits

Utente poco attivo
Professione: progettista industriale
Software: Solidworks
Regione: Marche
Grazie a tutti per le cortesi risposte.
1) Il catalogo Regina al punto 7.a parla di "interasse più favorevole" che deve essere "compreso tra 30 e 50 volte il passo della catena, ma deve permettere un arco di contatto sul pignone, non inferiore a 120°". Siccome siamo tutti concordi che due pignoni uguali garantiscono un angolo di 180°, che rischi potrei avere se l'interasse fosse inferiore?
Faccio un esempio pratico: una catena 08B ha un passo di 12,70 mm, l'interasse minimo consigliato sarebbe pertanto di 12,70 x 30 = 381 mm. Posso porre i due pignoni a 250 mm senza conseguenze?

2) Capisco meglio il rischio con pignoni di diverso diametro per i quali se la differenza nei diametri (o nel numero di denti) è elevata, l'interasse tra 30 e 50 volte il passo potrebbe garantire l'angolo minimo di 120° ma se questo non fosse verificato piuttosto che aumentare "a dismisura" l'interasse introdurrei un pignone intermedio per scomporre il rapporto di trasmissione in due fasi e rientrare nei casi consigliati (andrebbe valutato caso per caso), dico bene?

Un saluto e un ringraziamento a tutti