Calettatura tubo lavorato

asblo

Utente Junior
Professione: Disegnatore meccanico Solidworks
Software: SolidWorks 2020
Regione: Veneto, Provincia di Venezia
Buongiorno a tutti

Mi trovo a dover trasmettere una rotazione mediante una serie di cinghie poste longitudinalmente. La velocità è praticamente ininfluente e il carico non eccessivo (diciamo che per ogni giunto ho stimato un carico di 100 N.m). Dato che si parla di lunghezze di qualche metro, volevo usare del tubo commerciale come albero principale, in modo da risparmiare rispetto alle barre piene.

La mia domanda è se secondo voi è una soluzione accettabile calettare il tubo lavorato sui vari giunti mediante delle spine o viti inserite trasversalmente, come ho rappresentato in rosso nello schizzo. Ho cercato il tubo con maggior spessore possibile, in questo caso 5mm, tolta la lavorazione ne rimangono circa 3mm in parete.
Buongiorno a tutti
 

Allegati

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
avere qualche misura avrebbe aiutato...
per calettamento in genere s'intende un accoppiamento forzato quindi spine o altro non servono; ovviamente se lo spessore è poco il calettamento rischia di deformare il tubo quanto più alta è l'interferenza
per irrigidire la sezione puoi saldare solo per quel tratto un pezzo di barra piena prima di lavorarlo
 

asblo

Utente Junior
Professione: Disegnatore meccanico Solidworks
Software: SolidWorks 2020
Regione: Veneto, Provincia di Venezia
il tubo verrà comunque lavorato e inserito nel giunto per interferenza, le spine o viti trasversali sarebbero una sicurezza aggiuntiva. E' un tubo da 1" 1/2 spessore 5mm, portato a Ø45 dove va fatto l'accoppiamento.
Tenendo conto di questo, pensi che sia meglio comunque saldare un rinforzo interno?
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
il tubo verrà comunque lavorato e inserito nel giunto per interferenza, le spine o viti trasversali sarebbero una sicurezza aggiuntiva
ma il giunto cos'è? come si monta? se è calettamento forzato significa che non lo toglierai teoricamente mai giusto? se si dai dei punti di saldatura e sei a posto
E' un tubo da 1" 1/2 spessore 5mm
tubo da 48.3 lo trovi fino a 12.5 di spessore http://www.sicamtubi.net/pdf/ita/commerciali/commerciali.pdf
pensi che sia meglio comunque saldare un rinforzo interno
male non gli fa e sei fai spessore 5 eviti anche le vibrazioni in fase di lavorazione
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia

asblo

Utente Junior
Professione: Disegnatore meccanico Solidworks
Software: SolidWorks 2020
Regione: Veneto, Provincia di Venezia

welcome to the machine

Utente Junior
Professione: project leader
Software: Kubotek
Regione: Lazio
dallo schizzo mi sembra di capire che prevedi due spine per ogni mozzo. come le smonti?
hai considerato dei calettatori ? ce ne sono di economici e abbastanza sottili se le coppie da trasmettere sono relativamente basse. Se in futuro occorre cambiare l'elemento elastico del giunto, si puo far scorrere facilmente sull'asse un semigiunto, senza il problema di ritrovare i fori delle spine. Forse diametro 45....costa di più delle spine, ma meno dei terminali saldati e lavorati e delle chiavette
 

cacciatorino

Moderatore SolidEdge
Membro dello Staff
Professione: Ingegnere meccanico
Software: SolidEdge CoCreate Salome-Meca
Regione: Porto Recanati, ma con l'appennino nel cuore
grazie! questo catalogo di tubi con questi spessori penso risolva tutte le problematiche e lasci spazio a diverse soluzioni. Ci guardo un attimo con calma, anche l'altra discussione linkata
Pero' se hai lunghezze notevoli avrai grossi pesi e dovrai mettere dei supporti intermedi, tanto non e' che puoi chiedere alla stella di gomma di supportare una barra da 50 kg. Secondo me ti conviene fare gli alberi con i mozzi pieni saldati a un tubo a parete sottile, come ti hanno gia' suggerito.
 

PIETRO2002

Utente Junior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: INVENTOR
Regione: LOMBARDIA
dallo schizzo mi sembra di capire che prevedi due spine per ogni mozzo. come le smonti?
hai considerato dei calettatori ? ce ne sono di economici e abbastanza sottili se le coppie da trasmettere sono relativamente basse. Se in futuro occorre cambiare l'elemento elastico del giunto, si puo far scorrere facilmente sull'asse un semigiunto, senza il problema di ritrovare i fori delle spine. Forse diametro 45....costa di più delle spine, ma meno dei terminali saldati e lavorati e delle chiavette
pero' fare attenzione alle deformazioni sul tubo quando si va a serrare il calettatore!
 

asblo

Utente Junior
Professione: Disegnatore meccanico Solidworks
Software: SolidWorks 2020
Regione: Veneto, Provincia di Venezia
Sembra anche a me una buona soluzione quella del tondo saldato internamente. Ribatto Giusto per valutare tutte le ipotesi, dato che il progetto è in fase embrionale,

la spina potrebbe essere anche una sola, o 2 posizionate a 90° e il foro passante in modo da poterla estrarre battendo da sotto.

Il tubo non vorrei tenerlo in ogni caso troppo sottile, per evitare deformazioni durante il funzionamento
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
mi ripeto, se il giunto viene calettato si presume che non verrà più tolto; di conseguenza anziché fare spine o altre lavorazioni è sufficiente dare qualche punto di saldatura
 

asblo

Utente Junior
Professione: Disegnatore meccanico Solidworks
Software: SolidWorks 2020
Regione: Veneto, Provincia di Venezia
Siccome sono diverse giunzioni, avevo pensato di montare per interferenza tenendo solo alcuni punti smontabili per eventuali manutenzioni, ma è ancora tutto da considerare. Forse è meglio mettere rinforzo interrno come hai suggerito in ogni terminale e poi accoppiare con collegamenti non forzati, chiavette, spine o grani
 

PIETRO2002

Utente Junior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: INVENTOR
Regione: LOMBARDIA
mi ripeto, se il giunto viene calettato si presume che non verrà più tolto; di conseguenza anziché fare spine o altre lavorazioni è sufficiente dare qualche punto di saldatura
Dissento, le cose saldate sono l'ultima spiaggia, soluzione poco "elegante" che impedisce un eventuale smontaggio e deforma i componenti.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014 e 2019
Regione: Friuli Venezia Giulia
non sto parlano di fare chissà che cordoni. qualche punto nulla di più.
smontare un mozzo calettato ad interferenza richiede comunque del lavoro di riscaldo, mazza e/o pressa; non è che lo smonti su due piedi e un paio di parolacce. non sono certo 4 punti di saldatura che togli con la flex a creare problemi
 

PIETRO2002

Utente Junior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: INVENTOR
Regione: LOMBARDIA
non sto parlano di fare chissà che cordoni. qualche punto nulla di più.
smontare un mozzo calettato ad interferenza richiede comunque del lavoro di riscaldo, mazza e/o pressa; non è che lo smonti su due piedi e un paio di parolacce. non sono certo 4 punti di saldatura che togli con la flex a creare problemi
sono d'accordo con te, io non farei ne le saldature ne il calettamento forzato, esisto tantissimi metodi tipo calettatori, spine, linguette... perche' inventare l'acqua calda.
 

asblo

Utente Junior
Professione: Disegnatore meccanico Solidworks
Software: SolidWorks 2020
Regione: Veneto, Provincia di Venezia
si avete ragione. Penso che prenderò la direzione di utilizzare un rinforzi interni sadati sui terminali come suggerito e bloccherò con una spina elastica trasversalmente quello che mi serve, così controllo sia la posizione radiale che assiale, ed è tutto smontabile.
grazie, sempre disponibile come al solito!