Calcolo portata diaframma calibrato

Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#21
L'area in metri quadri e non millimetri quadri.
 
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#22
L'area mi è servita solo per trovare il Ø equivalente, quello l'ho inserito in metri.
Se esprimo l'area in metri poi ottengo un diametro in metri, non dovrebbe cambiare nulla.
Giusto?
 
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#23
Sbagli che sqrt( densità * pressione) non potrà mai fare una velocità..... semmai è sqrt(pressione/densità):

P = N/m^2 = (Kg*m/s^2)/m^2 ; rho = Kg/m^3 .

fai le semplificazioni e poi la radice e ti tornerà m/s.
Non ho capito a cosa ti stai riferendo, stavo applicando la formula indicata da Meccanicamg.......
 

Stan9411

Utente Junior
Professione: Studente
Software: PTC Creo parametric, Matlab
Regione: Lombardia
#24
Si scusami non l'avevo letto i post precedenti, io sono abituato a Q = A*sqrt( 2P/Rho) che è una portata volumetrica.... la sua è premoltiplicata per Rho perché è l'espressione di una portata massica
 
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#25
Si scusami non l'avevo letto i post precedenti, io sono abituato a Q = A*sqrt( 2P/Rho) che è una portata volumetrica.... la sua è premoltiplicata per Rho perché è l'espressione di una portata massica
Quindi tu per ottenere una portata moltiplichi "solamente" l'area *sqrt?
Che unità di misura usi?
 

Stan9411

Utente Junior
Professione: Studente
Software: PTC Creo parametric, Matlab
Regione: Lombardia
#26
La radice viene fuori dall'inversione del teorema di bernoulli, supponendo velocità iniziale nulla, e rappresenta ovviamente una velocità. Moltiplicando per l'area di passaggio si ottiene la portata volumetrica, moltiplicando per la densità si ottiene la portata massica. Questo ovviamente dal punto di vista ideale. Nella realtà in corrispondenza dell'uscita del foro avrai una vena contratta, da qui la necessità di coefficienti di contrazione che sono sperimentali e solitamente tabulati in funzione di altri parametri del tuo sistema. Meccanicamg ha saltato il passaggio della moltiplicazione per la densità incorporando tutto in unica equazione che da la portata massica per risultato. Le unità sono quelle del S.I.
 

ingmex

Utente Junior
Professione: Export manager - mechanical equipment
Software: Aereo
Regione: lombardia
#27
Ma questo orifizio è l'unica cosa che c'è nell'impianto? mi sembra un pò strano..se così non fosse..i calcoli sono completamente diversi. L'orifizio a quel punto lo devi considerare come caduta di pressione localizzata..ricavare la portata del circuito considerando le altre perdite e poi calcolare la relativa velocità.
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#28
In realtà non è in un impianto ma all'interno di una pompa.
Serve a portare una quantità d'olio per lubrificazione prelevandola da un condotto in pressione.
 

ingmex

Utente Junior
Professione: Export manager - mechanical equipment
Software: Aereo
Regione: lombardia
#29
Ok forse ho capito..hai un olio in pressione e vuoi prelevarne una quantità nota. Il problema è che devi conoscere anche la pressione all'altro capo del circuito. Quest'olio va all'interno della pompa, e ci saranno perdite di carico..poi dove va? all'atmosfera?in un serbatoio a pressione nota?
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#30
L'olio va all'interno della pompa in una zona a pressione 0 (o meglio, a pressione ambiente).
Da qui poi esce tramite la presa di drenaggio e va in scarico nel serbatoio, sempre a pressione ambiente.
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
#32
E' proprio quel valore che non mi torna.
Io ho un drenaggio di tutta la pompa di 10/12 L/min, la portata di quell'orifizio dovrebbe essere una piccola parte di questi 10/12.
 

ingmex

Utente Junior
Professione: Export manager - mechanical equipment
Software: Aereo
Regione: lombardia
#33
Il problema è che questo calcolo presuppone una fonte praticamente infinita a pressione costane. Se tu non riesci a fornire quella portata a quella pressione, la pressione a monte calerà. Non penso tu abbia un sistema in grado di pompare 0.3 m3/s di olio a 79 bar..
Oppure, a valle dell'orefizio di genera una contro-pressione
 

crix79

Utente registrato
Professione: tecnico
Software: Autocad
Regione: veneto
#34
salve, io ho il problema di calcolare il diametro dell'orifizio per ridurre la pressione come posso fare
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#35
Se fai tutto in Excel trovi da solo la soluzione. Se vuoi pressione più bassa devi aumentare l'area di passaggio.
 

crix79

Utente registrato
Professione: tecnico
Software: Autocad
Regione: veneto
#36
Se fai tutto in Excel trovi da solo la soluzione. Se vuoi pressione più bassa devi aumentare l'area di passaggio.
devo usare questa formula ? e provare a cambiare i valori finche la portata Q mi soddisfa?

63e964d0-7647-40e8-83ce-fe84208b9435.jpg

io ho noto:

portata Q: 3570,88 lt/min
Delta P: 2 bar
diam tubo: 159 mm
densità fluido; 1,33 Acqua
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Technical manager - Mechanical engineer 🔩📐
Software: SolidWorks, FreeCAD, Nanocad, Me10, Excel
Regione: Lombardia
#37
Se leggi tutto dal primo post, troverai tutte le tue risposte, formule comprese. É solo questione di avere voglia.