AutoCAD 2021 - Notizie

PlannerRoad

Moderatore
Membro dello Staff
Professione: Scarabocchiatore
Software: AutoCAD 2020 - QGIS
Regione: Italia
E' iniziata la fase di betatest di AutoCAD 2021 con il nuovo nome in codice di AutoCAD Rogue.
 

GP.

Utente Senior
Professione: Nientologo
Software: uozapp
Regione: Vercelli
Miglioramenti epocali... :whistle:
 

gibi

Utente poco attivo
Professione: Ingegnere, consulente, ricercatore
Software: Vari Autodesk: Civil 3D, Inventor, 3DS Max + Hypermesh e LS Dyna
Regione: Roma + in giro
E' uscito il 25 marzo.
Mi pare che ci sia (in sintesi):
  • varie migliorie incrementali alle prestazioni, all'interfaccia
  • integrazione con Google Drive (gia' era disponibile con altri cloud storage, tipo Dropbox, Onedrive e (da tempo) Box
  • confronto tra versioni diverse del DWG e Xrif prima di aggiornare (entrambe utili, da vedere come siano state implementate per i casi di modifiche piu' pesanti)
i video (in inglese) su Youtube fanno vedere qualcosa di queste funzioni:
https://www.youtube.com/playlist?list=PLXEyem_18syMMr43l8vlfzf9Kggz-f5ai
 

thelittlesniper

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: Auto CAD, Revit
Regione: Alto Adige
L'unica cosa che effettivamente hanno migliorato é il confronto tra file... Per il resto potevano saltare la versione!
Ottimizzassero il programma ad utilizzare le prestazioni del computer al 100% per velocizzare la visualizzazione (soprattutto nel 3D) sarebbe meglio!
 

PlannerRoad

Moderatore
Membro dello Staff
Professione: Scarabocchiatore
Software: AutoCAD 2020 - QGIS
Regione: Italia
La 2021 infatti non ho perso tempo neanche ad installarla.
 

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
Ottimizzassero il programma ad utilizzare le prestazioni del computer al 100% per velocizzare la visualizzazione (soprattutto nel 3D) sarebbe meglio!
Assolutamente d'accordo. Io spesso sono costretto a trasferire il disegno su 3dsmax perchè Autocad si blocca quando il file supera un certo peso.
Hanno deciso di fare un cad che richiede una scheda video costosa, mentre 3ds utilizza una memoria video che ti consente di gestire le viste in maniera accettabilmente fluida anche se il file è di centinaia di mega. E senza spendere una barca di soldi per la scheda video.
 

thelittlesniper

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: Auto CAD, Revit
Regione: Alto Adige
Assolutamente d'accordo. Io spesso sono costretto a trasferire il disegno su 3dsmax perchè Autocad si blocca quando il file supera un certo peso.
Hanno deciso di fare un cad che richiede una scheda video costosa, mentre 3ds utilizza una memoria video che ti consente di gestire le viste in maniera accettabilmente fluida anche se il file è di centinaia di mega. E senza spendere una barca di soldi per la scheda video.
Per caritá, sará magari un limite di autocad per il modo in cui é programmato, scritto, pensato... ma siccome non é per nulla gratis ed é in uso a molti professionisti mi aspetterei che ci spendessero su qualcosa in piú in termini di quanto sopra citato.
A volte vedi il programma impallato per dei minuti e un buon pc (disco, cpu, scheda video, rete) che é costantemente al 10%, o giú di li.
Con file pesanti o export di file da altri programmi (anche relativamente leggeri) addirittura nel 2D ha dei "buchi" di qualche secondo durante l'esecuzione di qualche comando o di un semplice pan, cosa abbastanza fastidiosa per lavorarci oltre che un limite per la nostra produttivitá.

E non é da quest'ultima versione che noto questi problemi, mi pare giá da autocad 2018.
 
Ultima modifica:

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
A volte vedi il programma impallato per dei minuti e un buon pc (disco, cpu, scheda video, rete) che é costantemente al 10%, o giú di li.
Perchè è una gestione a video che è scarsissima. Io penso che si tratti di una sorta di memoria che viene riservata proprio per garantire fluidità video quando si hanno parecchi oggetti. Mentre molti programmi hanno questa memoria video (3dsmax c'è l'ha e funziona egregiamente) Autocad si affida alla scheda video per la gestione di quei calcoli.

Prova a riempire di tegole un tetto, anche se costruite in low poly, con una sola superficie per ciascuna tegola. Ad un certo punto, se il cursore del mouse si sofferma sulle tegole ... si blocca e rimane per minuti prima di liberarsi. E il processore non lavora durante questi momenti.
Possono essere tegole come qualsiasi altre oggetti.
Ecco perchè Autocad ha la possibilita di gestire le schede video. Chi non ha la scheda video che Autocad pretende (di solito costosa) è costretto ad una serie di inconvenienti che fanno perdere tempo

E non é da quest'ultima versione che noto questi problemi, mi pare giá da autocad 2018.
Da sempre... io dovevo penare con la retinatura già con l'Autocad 10 (non il 2010, proprio la versione 10) pero' a quei tempi avevo un 386, imputavo la cosa alla scarsa potenza del pc. Ma oggi il discorso è diverso. E se Autocad oggi mi fa i retini senza problemi... con il 3d si continua ad avere qualche problema.
 
Ultima modifica:

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
Ti rendi conto della scarsa gestione video di Autocad osservando i video tutorial su Youtube. Finchè l'esempio riguarda poche entità vedi il cursore spostarsi con fluidità. Con files piu' complessi quei movimenti si fanno meno fluidi.
Parlo di 3d, col 2d invece è tutto molto fluido.

Se invece osservi i tutorial di 3ds max, e anche di altri programmi, noterai una fluidità di movimento del cursore che Autocad si sogna. Parlo sempre di 3d.
 

Cristallo

Utente Standard
Professione: Leggo e confronto
Software: Lettura critica
Regione: Fuori dalla cerchia
Mah io i vostri problemi non li riscontro... sarà un problema di pulizia del file o sapere come opera internamente.
Faccio 3 esempi:

1) mi arriva un file leggero 800kb ma impiega oltre 3 minuti per aprirsi.
Motivo? Hanno usato sempre lo stesso file dalla notte dei tempi ed ognuno ha cancellato le immagini precedenti se mai "staccarle". 352 immagini attaccate ma non referenziate. Altri 10 minuti di selezione solo per staccarle, ma una volta "pulito" volava (ovviamente)

2) file relativamente leggero (2-3 mb) ma zeppo di retini "dot". Un retino non è altro che la ripetizione infinita di un pattern, in quel caso tanti punti distanziati.
Ma per ogni punto c'è bisogno di una definizione di pixel che lo rappresenta, che deve essere ricalcolata ad ogni minimo spostamento/zoom. Lo stesso retino ma ansi 31 (le lineette) è infinitamente piu veloce. Risultato: cambi retino e schizza senza problemi.

3) Mi arriva un file con 6 tavole A1 (una miseria per i miei standard) - peso quasi 76mb. 76mb!!
Apro e che trovo? il genio di turno ha inserito le immagini della copertina ed i loghi come oggetti OLE (li ha copiati da word e li ha incollati dentro, chissenefrega) - 6 immagini e 6 loghi.
Salvate le immagini come file esterni e riattaccate, il file vola e pesa (tra immagini esterne e file dwg) soli 1,5mb.

Incominciate a lavorare "pulito", poi se ne riparla.

Per la cronaca: a differenza di altri software, Autocad usa esclusivamente DirectX oppure OpenGL. Questo significa che una media scheda da gaming (200€) sotto Autocad va piu che bene. Soffri un pelino nella gestione del 3D (ma poi mica tanto). Poi puoi prendere la FirePro o la Quadro e spendere 6-7 volte di piu per lo stesso (identico) hardware, con abilitati i driver ottimizzati.
Tempo fa si faceva una modifica software per trasformare una Radeon 4870 in una FireGL non ricordo il numero). Si parlava di una differenza economica di 300€ per la 4870 contro gli oltre 2000 della FireGL.

3DS ha un motore diverso, VOTATO al 3D. Ma di contro sul 2D è uno schifo totale. Se fai cose "artistiche" 3DS è perfetto. E' nato per questo. Ma se fai cose "tecniche"... "misurate" allora 3DS è inutile (chisà perche tu disegni in Autocad e poi dopo lo passi in 3DS).
E' gestione dei grip, degli snap, delle coordinate della sovrapposizione tra gli oggetti etc etc.
Rendiamolo "studio" Autocad e vediamo quanto è lento. Sempre tenendo conto che il 3D è un'aggiunta, non la sua vocazione principale.
 

thelittlesniper

Utente poco attivo
Professione: Disegnatore
Software: Auto CAD, Revit
Regione: Alto Adige
Mah io i vostri problemi non li riscontro... sarà un problema di pulizia del file o sapere come opera internamente.
Faccio 3 esempi:

1) mi arriva un file leggero 800kb ma impiega oltre 3 minuti per aprirsi.
Motivo? Hanno usato sempre lo stesso file dalla notte dei tempi ed ognuno ha cancellato le immagini precedenti se mai "staccarle". 352 immagini attaccate ma non referenziate. Altri 10 minuti di selezione solo per staccarle, ma una volta "pulito" volava (ovviamente)

2) file relativamente leggero (2-3 mb) ma zeppo di retini "dot". Un retino non è altro che la ripetizione infinita di un pattern, in quel caso tanti punti distanziati.
Ma per ogni punto c'è bisogno di una definizione di pixel che lo rappresenta, che deve essere ricalcolata ad ogni minimo spostamento/zoom. Lo stesso retino ma ansi 31 (le lineette) è infinitamente piu veloce. Risultato: cambi retino e schizza senza problemi.

3) Mi arriva un file con 6 tavole A1 (una miseria per i miei standard) - peso quasi 76mb. 76mb!!
Apro e che trovo? il genio di turno ha inserito le immagini della copertina ed i loghi come oggetti OLE (li ha copiati da word e li ha incollati dentro, chissenefrega) - 6 immagini e 6 loghi.
Salvate le immagini come file esterni e riattaccate, il file vola e pesa (tra immagini esterne e file dwg) soli 1,5mb.

Incominciate a lavorare "pulito", poi se ne riparla.
Hai ragione, e ti posso assicurare che si cerca sempre di lavorare il piú pulito possibile. A prescindere da questo, il discorso era un altro, ovvero autocad che macina chissá che cosa e il pc che se la dorme tranquillamente (indipendentemente dal tipo di sitema: intel, amd, nvidia, serie gaming o serie professionale)! Ovviamente in un prodotto largamente utilizzato a livello professionale e pagato non poco direi che sarebbe il minimo avere un programma che funzioni e che sia ottimizzato.
É, a mio parere, inutile che dopo un anno di ricerca e sviluppo ti aggiungano il tastino x per fare y e cambiano il colore dell'interfaccia, senza dare un occhio a tutto il resto.
 

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
Incominciate a lavorare "pulito", poi se ne riparla.
Quella è sempre una buona norma.
Pero' ripeto, costruisci 4 falde di una casa normale e comincia a riempirle di tegole... e poi ne riparliamo. Ad un certo punto sarai costretto a trasferire il disegno su di un'altro programma.

Il fatto stesso che Autocad sollevi questioni di compatibilità tra una scheda video ed un'altra, significa che chi non possiede quella scheda andrà incontro ai problemi di cui stiamo parlando. E sono problemi antipaticissimi. Come dice bene thelittlesniper da un signor programma come Autocad ti aspetti qualcosina in piu'.
Per tutto il resto ... tanto di cappello. Autocad rimane il miglior sostituto del vecchio tecnigrafo. Non sostituirei Autocad con nessun programma per disegnare una pianta, quotarla, retinarla ecc ecc. Persino costruire un 3d dalla stessa pianta è agevole fino ad un certo punto.
 

GP.

Utente Senior
Professione: Nientologo
Software: uozapp
Regione: Vercelli
Disegnare "sul pulito" aiuta, ma con l'uso massiccio di solidi o superfici curve iniziano comunque i problemi, secondo me appena mitigati dall'utilizzo di schede video performanti.
Fintanto che AutoCAD utilizza un solo processore non abbiamo chances...
 

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
3DS ha un motore diverso, VOTATO al 3D. Ma di contro sul 2D è uno schifo totale.
Se non ricordo male 3ds fu' acquistato dall'Autodesk solo in seguito. Che io mi ricordi, l'Autodesk ai tempi di Autocad 10 .... era solo Autocad. In studio vedevo qualche mio collega che lavorava con Archicad, praticamente un Autocad impreziosito con menu' comprensivi di icone che ti permettevano di inserire dei blocchi già predisposti (per esempio per l'arredamento, gli impianti elettrici e vegetazione per piante e prospetti ecc) il tutto facilmente consultabile tramite le slides. In seguito Autodesk compro' 3ds Max e anche Maya, finchè non giunse a contare un parco programmi esteso come quello attuale.
Autocad, a quel punto, comincio' ad essere "incipriato" con cose che prima vedevi su 3ds max, come ad esempio l'icona a cubo in alto a destra per ruotare le viste, oppure la possibilità di filtrare le selezioni in base ai punti, agli spigoli, alle facce dei solidi o delle superfici. Cose che prima non esistevano su Autocad.

Forse è per questo che Autocad è rimasto l'Autocad di sempre. Cio' che è cambiata è la sua veste grafica, e qualche accessorio (come il cubo di prima) sulla quale utilità nutro seri dubbi. Nonchè la potenza dei processori odierni.

Sullo schifo del lavoro in 2d su 3ds max concordo con te. Ho tentato di sfruttare 3ds da questo punto di vista, pero' non mi regala la stessa padronanza che Autocad invece mi dà.
 

Cristallo

Utente Standard
Professione: Leggo e confronto
Software: Lettura critica
Regione: Fuori dalla cerchia
Sullo schifo del lavoro in 2d su 3ds max concordo con te. Ho tentato di sfruttare 3ds da questo punto di vista, pero' non mi regala la stessa padronanza che Autocad invece mi dà.
Non te la regala perche non la ha.
3DS è dedicato a gestire solidi, per cui è PENSATO per gestirli, ma manca di qualsiasi riferimento di tipo geometrico (sposta un solido in 3DS, diventa un calvario).
Non ha neanche dei comandi che puoi dare da tastiera (ha solo le shortcut, ma capirai...)
Però in compenso gestisce luci, gerarchie, vincoli. Ricorda che 3DS è nato per l'animazione (in cui secondo me eccelle, keypoint e path gestibili in maniera intuitiva etc.) e a chi doveva realizzare un'animazione se ne fregava altamente se un solido era lungo 14 oppure 14,2. Poi ha incorporato "come aggiunta" le funzioni di interfaccia con Acad.

Autocad è nato per il disegno tecnico 2D, poi ha aggiunto il 3D, sul quale non eccelle, ma è preciso al pari del disegno tecnico.

Ti faccio un esempio banale. Abbastanza spesso, mi sono trovato a dover fare dei trattamenti del terreno in sotterranea. Una serie di perforazioni a forma di ventaglio nello spazio, tipo esplosione per capirci, che dovevano raggiungere ma non toccare (tolleranza 5cm su 40m) una galleria di forma circolare (un cilindro) orientato variamente nello spazio rispetto al punto di perforazione.
Le perforazioni sono sempre fatte alla cieca, cioè senza controllo escluso angolo e profondità (ovvio, servono per poi fare lo scavo, per cui le fai nel terreno senza vedere nulla).
Se sei lungo, buchi la galleria, se sei corto o male orientato non solidifichi il terreno, per cui quando scavi ti ritrovi un fiume d'acha di falda addosso, con realistico pericolo di crollo.
A me viene chiesto angolo verticale, angolo orizzontale e lunghezza di perforo, ed un trattamento di medie dimensioni si attesta sui 40-50 fori-
Mai toppata una. Fallo con 3DS, mi fai un fischio quando hai finito..

Sono programmi differenti, votati a cose differenti.
Se vuoi usare Autocad per disegnare la villetta in 3D, completa di tegole, mobili decorati, ante alla veneziane etc, ti saluto...
Se vuoi disegnare le perforazioni del trattamento con 3DS fatti prima un'assicurazione professionale bella solida.
 

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
A me viene chiesto angolo verticale, angolo orizzontale e lunghezza di perforo, ed un trattamento di medie dimensioni si attesta sui 40-50 fori-
Mai toppata una. Fallo con 3DS, mi fai un fischio quando hai finito..
Con 3ds è possibile essere precisi alla stessa maniera, pero' dico la verità, anche io preferisco Autocad. E' anche piu' intuitivo da questo punto di vista.
Mi chiedo cosa abbia in piu' 3ds che ti consente di avere muri e tegole e poter girare le viste senza alcun problema.
Cioè la questione non è il fatto che uno sia nato per il 3d e l'altro no, parliamo cioè di quantità di entità gestibili senza avere problemi a video, a prescindere da come il programma è costruito.