Attuatori lineari elettrici veloci e per grandi carichi

Kaji

Utente Standard
Professione: Disegnatore CAD e progettista meccanico
Software: PTC Modeling 19.0 PE2 CdM, poco Inventor e Documenta
Regione: Emilia Romagna
#1
Salve dovevo progettare un sollevatore di pallet, peso a pieno carico quasi 1800 kg, corsa 400 mm.
La prima idea del cliente era quella di fare una specie di "ascensore" con motore elettrico, rinvii, catene etc (contrappesi non ci stanno,ci sarebbe tenditore), invece io vorrei fare una cosa più simile ad un muletto, doppio, il problema però che mi ha un po' bloccato è la lentezza degli attuatori elettrici per carichi pesanti, cioè velocità di un cm al secondo.
Quelli più veloci però sollevano carichi limitati quindi dovrei metterne 6 e non mi sembra il caso.
Volevo sapere se conoscete attuatori lineari elettrici più performanti, oppure utilizzare al loro posto guide motorizzate tipo Nadella o Krieger, oppure dotare il tutto di una centralina idraulica o pneumatica (idraulica personalmente lo eviterei per non trovarmi tubi flessibili piedi d'olio etc).
Grazie per attenzione ed eventuali suggerimenti

Sollevatore.JPG
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#3
Io ne ho realizzati due qualche anno fa e ne sto progettando altri due quest'anno e ci sono due martinetti uniti da un rinvio e un unico motore. L'elevatore é poi montato su guide lineari a ricircolo di sfere.
Basta fare un po' tutto bene in quadratura é funziona bene.
 

Kaji

Utente Standard
Professione: Disegnatore CAD e progettista meccanico
Software: PTC Modeling 19.0 PE2 CdM, poco Inventor e Documenta
Regione: Emilia Romagna
#4
hai pensato ad un motomartinetto?
Non ne conoscevo nemmeno l'esistenza, grazie del suggerimento

Ci sono due martinetti uniti da un rinvio e un unico motore. L'elevatore é poi montato su guide lineari a ricircolo di sfere.
Cioè un unico motore elettrico in mezzo che tramite un rinvio fa muovere entrambi i motomartinetti?

Per quanto riguarda le guide lineari non le ho mai utilizzate perché lavorando in ambito cantieristico mi hanno sempre detto che sono poco indicate perché funzionano bene in ambiente pulito, quindi avevo pensato a classiche guide Hoesh con dentro cuscinetti da elevatore, anche perché le guide Hoesh possono fare da scheletro al telaio fisso.

Chiedo scusa sono progettista, anzi faccio il progettista, da pochi mesi quindi molte cose scontate soprattutto per quanto riguarda componentistica commerciale per me non è così immediata. Vi ringrazio comunque molto per i suggerimenti.
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#6
Esatto uno motore, un rinvio a T e due martinetto a vite trapezia o a sfera a passo che desideri.
Beh se vuoi puoi mantenere le guide che hai menzionato però anche le guide lineari non son male....basta abituare i clienti
 

Kaji

Utente Standard
Professione: Disegnatore CAD e progettista meccanico
Software: PTC Modeling 19.0 PE2 CdM, poco Inventor e Documenta
Regione: Emilia Romagna
#7
due martinetti uniti da un rinvio e un unico motore.
Ho trovato anche una soluzione con un unico motore che governa 4 martinetti
20159-worm-screw-table-lift-1.jpg

Anche se non mi piace l'idea di assegnare alle viti sia il compito di sollevamento che quello di guida, quindi penso che metterò i due sollevatori al centro e poi le guide sui quattro vertici, le guide lineari a me verrebbero un po' male perché la rulliera è fatta con due C rivolte verso l'esterno, quindi non potrei attaccarmi direttamente ai pattini della guida; dovrei fare un piatto distanziale che da un lato prende la foratura della rulliera e dall'altro quella del pattino.
Comunque mi sembra di avere già buoni spunti.
 
Professione: ♔ Technical manager - Mechanical engineer ♚
Software: SolidWorks, DraftSight, Me10, Freecad, KissSoft, Excel
Regione: Lombardia
#8
Se non hai carico laterale e non hai carico di punta puoi usare solo i martinetti a vite. Senti unimec che ti danno una mano a verificare tutto oltre che a dimensionare tutto.