Assonometria monometrica

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
... Comunque cito testualmente la consegna che ha fornito il professore: "Disegnare, con misure a piacere, la proiezione ortogonale, la sezione e l'assonometria monometrica della figura "T" in allegato "
Ma il professore vuole solo il 2d? Niente 3d?? Non si comprende bene.
Disegniamo tutto rigorosamente in 2d ... come se stessimo disegnando su carta (alla vecchia maniera).

Disegna i 3 assi xyz. Aiutiamoci con l'immagine che ho postato sotto. Premetto che io appartengo alla vecchia scuola percio' faccio grande uso della tastiera). Da tastiera digita il comando "snap" e premi invio. Subito dopo premi R e poi invio nuovament (R stà per rotate... nel comando snap non vedrai l'opzione R ma fregatene, che tanto c'è). Il comando snap con l'opzione R ti richiederà un punto, tu dagli il punto B, poi ti chiederà un secondo punto e tu dagli D (usa l'end point quando selezioni questi punti). A questo punto il cursore si allineerà con la linea B-D. Questo ti servirà per tracciare le linee che partono all'asse D-C parallelamente all'asse B-D.
FInito di tracciare le linee (nell'immagine sono colorate di blu) ridai il comando snap con l'opzione R, selezionando stavolta i punti C e D. Disegna tutto cio' che parte dall'asse B-D parallelamente all'asse D-C.
E cosi' la pianta è disegnata.
Adesso facciamo tornare il cursore com'era prima digitanto snap, r, e digitando 0,0 (zero virgola zero) invio e nuovamente 0 come angolo. Il cursore sarà tornato come era inizialmente.
Ora disegna tutte le linee verticali, riproducendo il disegno. I vertici del solido saranno identificati dall'intersezione di 3 linee. Sarà percio' sufficiente fare le opportune rotazioni dello snap (come destritto precedentemente) per tirare tutte le linee che ci servono per individuare i vertici del solido.
A me hanno insegnato a farle in questa maniera... non credo che oggi si proceda diversamente.
Ad ogni modo, tutto serve per esercitarsi...
 

Allegati

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
mi dissocio completamente da quanto scrivi.
questa è una maniera barbara di usare autocad. in autocad 2d si disegnano 2 proiezioni e poi copiando e ruotando una di queste disegna la terza.
voglio vedere a fare un disegno complesso,come potrebbe essere un carroponte o un edificio, facendo le proiezioni coi semicerchi...
Si, perchè poi a cosa si riduce l'esercizio in oggetto, disegnato tutto in 2d? Si riduce a una serie di linee da disegnare unitamente alla rotazione degli snap. Niente di piu'. E' semplicissimo.
E' sempre far pratica, pero' per chi si avvicina ad Autocad per la prima volta puo' essere poco stimolante perchè usato in questa maniera sembra che Autocad non voglia venire incontro alle esigenze del disegnatore.
 
Ultima modifica:

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
Salve,
Takeda chiede lumi su come realizzare con Autocad l’ assonometria monometrica di un oggetto.
Con Autocad puro quella assonometria si disegna (solo in 2d) utilizzando il cad come tecnigrafo elettronico, come se disegnasse su carta con matita, squadra e compasso. Questo perché posto l’asse z verticale gli assi x e y (che di norma definiscono il piano orizzontale) devono mantenere un angolo di 90°.

frasco
Per forza di cose è necessario ruotare lo snap, che equivarrebbe al porre le 2 squadrette in maniera che, individuata una linea da usare come riferimento, facendo scorrere l'altra si creano linee parallele alla prima
 

frasco

Utente Junior
Professione: Architetto
Software: FlashCad, bCAD
Regione: Abruzzo
Salve,
non capisco le perplessità; l’assonometria monometrica quella è, sulla rete si trovano decine di tutorial.
Poi, proprio volendo, c’è sempre il trucco per (quasi) ottenerla dal 3d, ma non mi sembra il caso.

frasco
 

Tristus

Utente attivo
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
Ho preparato un video veloce, giusto per vedere quello che potrebbe essere un possibile approccio al problema adoperando Autocad. Dai video si impara piu' agevolmente.
E' abbastanza semplice, si tratta di sfruttare l'immagine per ricalcarci sopra. Poi allineare il cursore sulle linee a seconda dell'esigenza, un po' come quando si lavorava con le squadrette.
Ho usato anche il comando "allinea" applicato all'immagine importata, questo per avere il disegno originario sempre a portata di vista e sfruttarlo di conseguenza.
Io uso parecchio la tastiera (quando il programma lo consente) percio' guarda anche la linea di comando in basso per vedere cosa digito. Ho appena abbozzato il disegno facendo una bozza della pianta ed una proiezione. Per l'altra proiezione dovrai operare con lo stesso sistema (rotazione dello snap e allineamento dell'immagine).

ps, la rotellina del mouse per lo zoom è persa...