Assiemi con misure rilevate

genesis1975

Utente registrato
Professione: disegnatore
Software: solidworks2012
Regione: emilia romagna
#1
Buongiorno a tutti,
è la mia seconda discussione, volevo dire che lavoro da circa un anno e mezzo in un azienda che produce meccanismi per divani-letto e non vi era ancora nessun ufficio tecnico; ho iniziato io prendendo le misure delle leve che realizzano il cinematismo che apre e chiude il divano che diventa letto, e ho iniziato con squadra e riga a prendere le misure degli interassi tra le leve, misurando gli sfalsamenti delle stesse, i raccordi per andare poi a fare l'assieme dello scheletro del divano mettendo le rondelle e gli spessori che usano in produzione per avere la distinta base con i componenti usati.Tuttavia le tolleranze sono molto larghe, le leve non sono diritte e vegono montate imbroccandole, quindi anche forzandole a fare delle flessioni e io misuro a volte col metro...
Il risultato è che nel disegno gli spessori non sono quelli giusti, a volte si intersecano con le leve, a volte rimane spazio vuoto,a volte si compenetrano anche le leve...dal di fuori il complessivoè buono , ma se si va a vedere vicino si notano queste cose, ma se voglio fare la distinta con i particolari realmente usati nel montaggio devo fare cosi...però poi il mio responsabile si lamenta per queste compenetrazioni...ma come posso fare diversamente?
 

Dum

Utente Junior
Professione: Progettista
Software: Solidworks 2017
Regione: Piemonte
#2
Io metterei a posto i modelli in modo che non ci siano problemi e rifarei i disegni. Quotati. Man mano che le scorte dei vecchi particolari si esauriscono (penso che abbiano un magazzino) , mando in produzione quelli nuovi, così magari i montatori riesco o a fare il loro lavoro senza dover smadonnare per ogni pezzo.. :)

Dovrebbe giovane anche il prodotto finale..

Inviato dal mio CLT-L09 utilizzando Tapatalk
 

Stefano_GS

Utente registrato
Professione: Application engineer
Software: Solidworks 2016
Regione: Piemonte
#3
Dipende molto dall'obbiettivo per cui hai intrapreso il lavoro.
Guardando dal di fuori verrebbe da dire che la cosa migliore sarebbe avere i disegni a posto e su questi costruire i pezzi.
Considera tuttavia che quando misuri un pezzo hai errori di misura ma soprattutto se misuri un solo pezzo la quota che rilevi potrebbe essere nell'intero range di tolleranza (o anche fuori ma questo è un discorso ulteriore). Ipotizziamo che una certa quota abbia valore nominale 20+1/+0 se tu prendi un pezzo qualsiasi e rilevi 20,65 non significa che tu la debba modellare con quel valore.
Ma oggi i pezzi che vengono prodotti non hanno un loro disegno costruttivo? Anche solo 2D, fatto anche a mano da qualche buona anima nei decenni scorsi?
 

genesis1975

Utente registrato
Professione: disegnatore
Software: solidworks2012
Regione: emilia romagna
#4
Dipende molto dall'obbiettivo per cui hai intrapreso il lavoro.
Guardando dal di fuori verrebbe da dire che la cosa migliore sarebbe avere i disegni a posto e su questi costruire i pezzi.
Considera tuttavia che quando misuri un pezzo hai errori di misura ma soprattutto se misuri un solo pezzo la quota che rilevi potrebbe essere nell'intero range di tolleranza (o anche fuori ma questo è un discorso ulteriore). Ipotizziamo che una certa quota abbia valore nominale 20+1/+0 se tu prendi un pezzo qualsiasi e rilevi 20,65 non significa che tu la debba modellare con quel valore.
Ma oggi i pezzi che vengono prodotti non hanno un loro disegno costruttivo? Anche solo 2D, fatto anche a mano da qualche buona anima nei decenni scorsi?
Nessun disegno precedente, i complessivi attualmente in commercio li devo fare io, a partire dalle parti fatte sempre da me basandomi sui rilevamenti di ogni pezzo fatto con calibro riga e squadra
 

genesis1975

Utente registrato
Professione: disegnatore
Software: solidworks2012
Regione: emilia romagna
#5
Nessun disegno precedente, i complessivi attualmente in commercio li devo fare io, a partire dalle parti fatte sempre da me basandomi sui rilevamenti di ogni pezzo fatto con calibro riga e squadra
i costruttivi li devo fare io basandomi sulle mie misurazioni
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014
Regione: Friuli Venezia Giulia
#6
un cad serve proprio a quello, progettare un sistema efficiente e funzionante.
col 3d puoi anche visualizzare movimenti degli oggetti, analizzare interferenze e studiare più facilmente soluzioni
modelli tutto quanto secondo le misure rilevate e poi adatti e correggi il progetto fino a farlo diventare funzionante
 

genesis1975

Utente registrato
Professione: disegnatore
Software: solidworks2012
Regione: emilia romagna
#7
un cad serve proprio a quello, progettare un sistema efficiente e funzionante.
col 3d puoi anche visualizzare movimenti degli oggetti, analizzare interferenze e studiare più facilmente soluzioni
modelli tutto quanto secondo le misure rilevate e poi adatti e correggi il progetto fino a farlo diventare funzionante
ma non coinciderà mai con la realtà nel mio caso
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014
Regione: Friuli Venezia Giulia
#8
quindi tu vuoi ricostruire la realtà anche se questa si dimostra progettualmente sbagliata e il funzionamento è dovuto a soluzioni escogitate sul momento con rimedi fantasiosi e di cui non si tiene traccia?
 

genesis1975

Utente registrato
Professione: disegnatore
Software: solidworks2012
Regione: emilia romagna
#9
Nella realta le leve sono storte...cosa faccio le faccio storte anch' io? Con che angolo?con uno che approssimi meglio la realta?
 

genesis1975

Utente registrato
Professione: disegnatore
Software: solidworks2012
Regione: emilia romagna
#11
Alcune sono leve fatte con un tubo schiacciato e forato alle estremita' di cui l' unica cosa un po sicura e' interasse per realizzare il cinematismo,sono piene di pieghe e storte...ma anche le altre non lavorano diritte, magari quando sono imbroccate sono costrette a lavorare un po storte...insomma le tolleranze non sono ben definite...bisognebbe vedere...io che faccio le leve diritte non mi combaciano le rondelle perche evidentemente nella realta non lavorano diritte...ed anche a misurarle col righello...
 

Stefano_GS

Utente registrato
Professione: Application engineer
Software: Solidworks 2016
Regione: Piemonte
#13
Scusa se insisto.
Ma oggi gli acquisti dei componenti e le lavorazioni come le fate?
Anche immaginando di comprare un tubo commerciale qualsiasi questo avrá le sue caratteristiche (diametri, rettilineitá, ovalitá, spessore etc.). Se i fori li fate voi, anche con il più semplice dei trapani a colonna da qualche parte (in un quaderno chiuso nell'armadio vicino alla macchina) qualche operatore si sarà segnato gli interessi, che in un qualche modo controllerà (sul famoso quaderno si sarà scritto che fino a una certa quota andrá bene, quota che magari il montatore gli ha urlato dietro quella volta che proprio il tubo non si poteva montare).
Rifare il progetto da zero sarebbe il mio suggerimento, ma se non si può fare indaga un po' con chi è sul campo e sul pezzo e vedrai che un sacco di informazioni seppur empiriche, seppur tramandate per via orale come le leggende verranno fuori. Anche solo per evitare tutte le volte la fatica mentale di dover capire come fare le persone tendono a darsi delle regole, soprattutto se nessuno si è preoccupato di farlo
 

genesis1975

Utente registrato
Professione: disegnatore
Software: solidworks2012
Regione: emilia romagna
#14
Siamo l' azienda fornitrice di meccanismi per divano letto di un famoso marchio, quindi quello che facciamo e' ritenuto all altezza ma le tolleranze delle presse piegatubi, delle tranciatrici e dello stampaggio lamiere non sono proprio granche per natura...inoltre nel montaggio una bella imbroccata e magari le leve vanno in tensione e flessione, si vede anche ad occhio che non sono lavorano perfettamente dritte anche per via dei limiti di un collegamento con le brocche...non si lavora con le tolleranze di una macchina cnc...
 

genesis1975

Utente registrato
Professione: disegnatore
Software: solidworks2012
Regione: emilia romagna
#16
Anche se una leva e' inclinata di un solo grado moltiplicata per una lunghezza si 30 cm, si ottiene qualche mm di differenza in spessore...o no?
 

genesis1975

Utente registrato
Professione: disegnatore
Software: solidworks2012
Regione: emilia romagna
#17
Temo non si possa fare diversamente, ma siccome c' e' chi si lamenta se una rondella va in compenetrazione nel disegno ho voluto chiedere a gente piu esperta...
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014
Regione: Friuli Venezia Giulia
#18
fai una bella domanda chiara e comprensibile, se serve aggiungi uno schizzo o immagine. perché per or astai dicendo che tutto va bene, le cose devono stare come stsnno però come stanno non vanno bene.
la gente può essere esperta quanto si vuole, ma se rimaniamo su immagine teoriche in cui per me la rondella ha infinite posizioni nello spazio e una leva infinite forme io posso descriverti infinite soluzioni.
magari sei tu che hai modellato male e non sei capace di spostare la rondella che nella realtà è tangente al tubo/leva.
 

Stefano_GS

Utente registrato
Professione: Application engineer
Software: Solidworks 2016
Regione: Piemonte
#19
Faccio davvero fatica a capire cosa tu voglia ottenere o quale parere.
Certo che mi lamenterei se anche sola rondella va in compenetrazione, perché converrai con me che quella configurazione non è una rappresentazione della realtà e che non sia utilizzabile per alcuno scopo.
Provo a fare delle ipotesi:
1. Ti serve avere i disegni delle singole parti più o meno aderenti alla realtà, allora modellale come meglio riesci e non fai alcun assieme
2. Vuoi un modello dell'assieme per ottenere una distinta base, allora modella le parti in modo che nell'ambiente virtuale tutto sia accoppiato a dovere anche se poi nella realtà i pezzi non sono così
3. Ti serve un progetto completo, allora devi fare tutto per bene. Anche carpenterie pesanti si modellano in 3D e non è che parliamo di tolleranze da macchina CNC.

Ma il committente non può condividere con voi il progetto?
 
Professione: disegnatore
Software: autocad 2013; solidworks 2014
Regione: Friuli Venezia Giulia
#20
se nel 3d qualcosa va in interferenza e nella realtà non è così si può parlare tranquillamente di errore di modellazione.