Aiuto su conversione e successivo sviluppo di lamiera

MORENO100

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Proe 2001, WF5, Creo 2.0
Regione: Marche
#1
Ciao a tutti,
uso Creo 2.0 e cerco una soluzione al mio problema.
Ho un modello in lamiera piegata (vedi immagine "modello_piegato.jpg") che vorrei ricavare di taglio laser e piegatura.

modello_piegato.jpg

Il mio problema è che per ottenere lo sviluppo come mostrato nel file allegato "sviluppo.jpg" devo fare una gabola nella definizione della feature di conversione.

sviluppo.jpg

L'unico modo che ho trovato per ottenere le due "connessioni di strappo" è creando temporeaneamente una lacerazione spigolo in questo modo:
- file "gabola1.jpg" setto gli spigoli di piegatura e la lacerazione spigolo

gabola1.jpg

- file "gabola2.jpg" definisco le due "connessioni di strappo"

gabola2.jpg

- file "gabola3.pg" cancello la lacerazione spigolo creata in gabola1 e concludo la conversione

gabola3.jpg

- e per finire, come se non bastasse....., m'è toccato anche portare la precisione del pezzo da 0.0012 a 0.00012 per ottenere lo svilippo....

Spero che ci sia un metodo più "ufficiale" per risolvere il mio problema, magari permettendomi anche di impostare e visualizzare gli scarichi d'angolo.

P.S. vi allego anche il modello "esempio_lamiera.prt"

Grazie per l'attenzione e buona gioranta a tutti
 

Allegati

320i S

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Catia V6, Creo 3.0, Pro-e (serie Wildfire 3÷5), Solidworks 2016 - 2018
Regione: Friuli Venezia Giulia
#2
La domanda mi sorge spontanea, perchè sei partito da un solido "sgusciato" e convertito, invece di partire da una lamiera vera e propria?, avresti meno feature e più efficienza complessiva.
 

MORENO100

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Proe 2001, WF5, Creo 2.0
Regione: Marche
#3
La domanda mi sorge spontanea, perchè sei partito da un solido "sgusciato" e convertito, invece di partire da una lamiera vera e propria?, avresti meno feature e più efficienza complessiva.
Ciao 320i S, perchè per esperienza ritengo questo metodo più versatile..... più semplice e veloce da gestire in fase di modellazione.
Sono un autodidatta incallito, ammetto che non conosco il corretto modo d'uso del programma ed è per questo che voglio confrontarmi con chi è più esperto di me.
Ti chiederei di allegarmi un modello di come lo modelleresti tu, ma vedo che usi Creo3.0....:frown:
 

320i S

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Catia V6, Creo 3.0, Pro-e (serie Wildfire 3÷5), Solidworks 2016 - 2018
Regione: Friuli Venezia Giulia
#4
Il problema di base è questo: stai tentando uno sviluppo di una forma che creo identifica con una continuità di superficie anche dove si incontrano le pareti principali con le pareti più piccole.
Probabile che con un spiana forma, il modella si riesca a sviluppare, ma è comunque una situazione non reale, in pratica creo lo identifica non come un pezzo di presso-piega, ma uno stampato.

Se vuoi fare la lamiera in pressopiega, devi fare prima una estrusione di lamiera (i due lati principalei), mettere le pareti con il comando parete o flangia, sviluppare, tagliare gli angoli perchè non si sovrappongano e ripiegare.
Hai così la modellazione corretta.
 

MORENO100

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Proe 2001, WF5, Creo 2.0
Regione: Marche
#5
Grazie mille 320i S per la risposta, sempre molto puntuale e competente.
Ma c'è qualcun altro che possa prendere in carico il mio problema iniziale e fornirmi la sua migliore risposta?
Due esperienze sono sempre meglio di una.
Grazie.
 

JAMBO1970

Utente Junior
Professione: Direttore Tecnico
Software: Autocad,Pro-E;Creo2.0;Creo3.0;Creo4.0;Creo5.0
Regione: Emilia Romagna
#6
Predefinito

Ciao Moreno100,
guarda se ti può piacere la mia soluzione.
Durante la conversione in lamiera ho creato le Piegature, successivamente 2 strappi.

Saluti

Jambo1970
 

Allegati

MORENO100

Utente Standard
Professione: Progettista
Software: Proe 2001, WF5, Creo 2.0
Regione: Marche
#7
Predefinito

Ciao Moreno100,
guarda se ti può piacere la mia soluzione.
Durante la conversione in lamiera ho creato le Piegature, successivamente 2 strappi.

Saluti

Jambo1970
Ciao Jambo,
ho aperto il tuo file ma non mi è chiaro.... rispetto al mio file l'unica differenza che noto è che nella scheda Opzioni della feature di conversione hai impostato "Spigoli adiacenti agli strappi" invece che "Tutti gli spigoli".... Non mi sembra che così facendo riesco a sfruttare una procedura di modellazione più "ufficiale", dovrei comunque eseguirei i passi della gabola da me sopra riportati.... che cosa mi sfugge?
 

JAMBO1970

Utente Junior
Professione: Direttore Tecnico
Software: Autocad,Pro-E;Creo2.0;Creo3.0;Creo4.0;Creo5.0
Regione: Emilia Romagna
#8
Moreno, ti sfugge il fatto che non ho utilizzato nessuna "gabola", ho semplicemente utilizzato il comando di conversione
lamiera nel sistema appropiato e cioè creando tutte le pieghe e 2 strappi.
Nel tuo file se apri la feature conversione lamiera non sono presenti le pieghe nel modello,ma solo gli strappi.
A disposizione per ulteriori chiarimenti.

Saluti
Jambo1970
 

Arturo M.

Utente Junior
Professione: Studente lavoratore
Software: Proe WF 3.0
Regione: Piemonte
#9
Buongiorno Forum,
so che non è corretto riaprire vecchi post e inserirsi a gamba tesa in altre discussioni e chiedo anche scusa in anticipo, ma questa è molto simile a quello che sto per chiedervi.
Uso la WF3 e non ho mai avuto occasione di fare un progetto "lamiera".
Ora devo fare un favore ad un gruppo di persone e fare una targa commemorativa che praticamente comporta una calandratura conica con un epitaffio traforato.
Fin qui tutto bene e ho finito, quello che non riesco a fare è riportare lo sviluppo su un piano in modo da poter poi esportare un dwg o dxf da dare al laserista per il taglio.
Grazie a tutti
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#10
Ciao ciao

Se alleghi il file ci posso dare un' occhio ... altrimenti è difficile darti dei consigli, dipende da come è stato modellato il pezzo.
 

DANI-3D

Utente Senior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: PRO-E WF5
Regione: TOSCANA
#12
Con WF5 è così, ma se non ricordo male anche con WF3:

Inserisci > Operaz piegatura > appiattisci
Regolare
> Geom fissa e selezioni lo spigolo come indicato nell' immagine
> Raddr geom schegli Appiatt tutto

Un po di conferme ed il gioco è fatto.
 

Arturo M.

Utente Junior
Professione: Studente lavoratore
Software: Proe WF 3.0
Regione: Piemonte
#14
Grazie, ho mandato il file al taglio laser, l'hanno aperto subito, hanno tagliato, calandrato, tutto fatto.
Grazie ancora per le dritte