Citazione Originariamente Scritto da dommypenny Visualizza Messaggio
guarda io dopo 3 lavori (in tre settori diversi: Manutenzione,Qualità, Disegnatore) cambiati in un anno e mezzo mi trovo più o meno nella stessa tua situazione a decidere tra 3 proposte più o meno concrete
-Progettista meccanico piccola impresa (max 50 dipendenti)
-Progettista meccanico/tuttofare(controllo qualità,relazionarmi con clienti, gestione dei processi) piccolissima impresa (12 dipendenti)
-Una Specie di controllo qualità in una grossissima multinazionale però tramite società di consulenza ingegneristica
Praticamente retribuzione e contratto sono gli stessi in tutti e tre i casi.
Il dubbio che mi sorge è: meglio la piccola impresa in cui posso imparare di più o andare in una grande multinazionale come "consulente" rischiando di essere preso solo perchè al momento c'è un picco di lavoro su quel progetto ma avere un grande nome sul cv?
E poi meglio la piccolissima azienda in cui andrò a fare un progettista tutto fare rischiando di imparare tutto ma non specializzarmi in niente (magari anche venendo sfruttato) o quella da 50 in cui farò prettamente il progettista?
Sto praticamente vivendo con l'ansia
Io credo che alla fine si deva vedere a fine mese cosa arriva in tasca a prescindere da tutto...