Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 39
  1. #21
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    313
    Professione
    webmaster
    Regione
    lombardia
    Software
    Art of Illusion

    Predefinito

    nel caso del motoriduttore c'e' anche da considerare il riduttore , magari e' lui il fattore limitante e non il motore.

    Comunque ad occhio ( ovviamente varia da caso a caso , alettature , pesi , tipi di isolamento , materiale rotore etc etc ) se un motore e' un 5kW in S6 in S1 dovrebbe aggirarsi sui 2-2,5 kW , forse anche meno

    Nelle auto elettriche si usa dichiarare la potenza continuativa e la potenza di picco (intendendo con picco la potenza massima per massimo un minuto)

    ad esempio questo kit e' dato come 12kW continuativi e 30kW di picco
    http://www.electricmotorsport.com/st...en4-72-350.php

    come vedi il motore ed il controller sono sempre gli stessi , la potenza varia a seconda del tipo di servizio

  2. #22
    Utente Junior
    Iscritto dal
    2013
    Messaggi
    11
    Professione
    Tecnico
    Regione
    Veneto
    Software
    SolidWorks

    Predefinito

    Ma nella scelta dei motori, per quanto riguarda la coppia dei poli,
    sarebbe meglio scegliere un 2 poli o un 4 poli.
    Nel senso, a parità di potenza e scegliendo opportunamente i riduttori in modo da avere gli stessi giri sull'albero lento, quale motore sarebbe preferibile scegliere e perchè?

  3. #23
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    313
    Professione
    webmaster
    Regione
    lombardia
    Software
    Art of Illusion

    Predefinito

    un 2 poli e' poco efficiente , si usa solo quando ti servono altissime velocita' di rotazione per ottenere potenze elevate in poco spazio, il 4 poli e' il compromesso piu' comune , e di solito e' anche quello che costa meno.

    Subito dopo si trovano i motori a 6 ed 8 poli indicati quando si vogliono contenere gli stadi di riduzione e si punta nel contempo ad un efficienza piu' elevata

    motori con numero poli piu' alti si usano pochissimo anche se esistono motori anche con 48 , 60 o piu' poli

  4. #24
    Utente Junior
    Iscritto dal
    2013
    Messaggi
    11
    Professione
    Tecnico
    Regione
    Veneto
    Software
    SolidWorks

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da athlon Visualizza Messaggio
    un 2 poli e' poco efficiente , si usa solo quando ti servono altissime velocita' di rotazione per ottenere potenze elevate in poco spazio, il 4 poli e' il compromesso piu' comune , e di solito e' anche quello che costa meno.

    Subito dopo si trovano i motori a 6 ed 8 poli indicati quando si vogliono contenere gli stadi di riduzione e si punta nel contempo ad un efficienza piu' elevata

    motori con numero poli piu' alti si usano pochissimo anche se esistono motori anche con 48 , 60 o piu' poli
    E quindi, quale dei due assorbirebbe più corrente?

    Es.

    Motore asincrono trifase 5,5kW 2850 rpm (2 poli) con riduttore a 2 stadi 1/10

    Motore asincrono trifase 5,5kW 1440 rpm (4poli) con riduttore a 2 stadi 1/5

  5. #25
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    313
    Professione
    webmaster
    Regione
    lombardia
    Software
    Art of Illusion

    Predefinito

    la soluzione a 2 poli sarebbe meno efficiente ( maggiori assorbimenti) sia a causa del motore che in piccola parte per il riduttore.

    potresti anche valutare di passare ad un 6 o 8 poli ed usare un riduttore a singolo stadio se l'efficienza e' importante

  6. #26
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    313
    Professione
    webmaster
    Regione
    lombardia
    Software
    Art of Illusion

    Predefinito

    ad esempio usando un 8 poli avresti la velocita' nominale pari a 720 rpm e quindi ti basterebbe un riduttore 1/2,5 , il motore ad 8 poli sarebbe piu' ingombrante di uno a 4 ( ma non di molto , un 10-20% circa)

  7. #27
    Utente Junior
    Iscritto dal
    2013
    Messaggi
    11
    Professione
    Tecnico
    Regione
    Veneto
    Software
    SolidWorks

    Predefinito

    Però, se si va a vedere qualunque, catalogo, facendo un confronto tra un motore 4 poli che eroga 5,5kW e un 2 poli che eroga lo stesso 5,5kW, risulterà che il motore a 2 poli assorbe di meno.

    Motore asincrono trifase taglia 100 --> Pn 4kW --> (2 poli) 2860 rpm --> 7 A

    Motore asincrono trifase taglia 100 --> Pn 4kW -->(4 poli)1410 rpm --> 9,2 A

  8. #28
    Utente Standard
    Iscritto dal
    2009
    Messaggi
    313
    Professione
    webmaster
    Regione
    lombardia
    Software
    Art of Illusion

    Predefinito

    mi sembra molto strano , probabilmente le caratteristiche interne dei due motori non sono identiche ( il fatto che un 4 poli sia piu' efficiente di un 2 ovviamente vale a parita' di caratteristiche di lamierini e di rame)

  9. #29
    Utente Senior L'avatar di Fulvio Romano
    Iscritto dal
    2008
    Messaggi
    3943
    Professione
    Ingegnere
    Regione
    Campania
    Software
    Alcuni, ma non tutti

    Predefinito

    La potenza è uguale alla coppia per la velocità. Se i due motori fossero equivalenti dovresti avere che a parità di corrente assorbita, il 2 poli ha la metà della coppia. Se non è così ecco spiegata la differenza di corrente.

    A parità di tutti gli altri parametri, la corrente è direttamente proporzionale alla coppia (la costante di proporzionalità si chiama kt)
    Non è importante che tu creda o meno di potercela fare, avrai ragione in ogni caso!

    "Nulla si crea, ma tutto si può distruggere quando si cerca di trasformarlo"

    Tungsteno, Lantanio, Fluoro, Iodio e Gallio rappresentano il motore dell'universo.

    www.fulvioromano.it

  10. #30
    Utente Junior
    Iscritto dal
    2013
    Messaggi
    11
    Professione
    Tecnico
    Regione
    Veneto
    Software
    SolidWorks

    Predefinito

    Dunque, riproponendo l'esempio, precedente e aggiungendo una richiesta all'albero lento:

    Bisogna scegliere tra due motoriduttori aventi entrambi due motori da 4 kW.

    Il primo ha due poli, il secondo ne ha quattro.

    L'applicazione finale deve avere una velocità sull'albero lento di 300rpm.

    1) Il motoriduttore con due poli (2850[rpm]) e 4 [kW] fornisce a regime una coppia di 13.4 [Nm]
    per portarlo a 300 rpm bisognerà abbinarlo ad un riduttore con tao [1/9.5] e quindi una coppia finale di 127.3 Nm.

    2) Il motoriduttore con quattro poli (1440[rpm]) e 4 [kW] fornisce a regime una coppia di 26.5 [Nm]
    per portarlo a 300 rpm bisognerà abbinarlo ad un riduttore con tao [1/4.8] e quindi una coppia finale di 127.2 Nm.

    Il secondo caso potrebbe essere più vantaggioso in riguardo alla vita del riduttore e quindi anche al costo, ma per quanto riguarda l'assorbimento di corrente, chi la "spunta" tra i due?


  • Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

    Discussioni Simili

    1. Riduttori di pressione
      Di mir nel forum Impiantistica Industriale
      Risposte: 5
      Ultimo Messaggio: 12-03-2012, 22: 50
    2. riduttori e differenza
      Di campotino nel forum Progettazione meccanica - forum generale
      Risposte: 2
      Ultimo Messaggio: 15-03-2011, 14: 48
    3. Riduttori per motori brushless
      Di Iena nel forum Progettazione meccanica - forum generale
      Risposte: 13
      Ultimo Messaggio: 02-02-2010, 09: 34
    4. Riduttori Epicicloidali
      Di NightHawk nel forum Progettazione meccanica - forum generale
      Risposte: 3
      Ultimo Messaggio: 15-05-2008, 22: 55
    5. Confronto riduttori
      Di alex nel forum Progettazione meccanica - forum generale
      Risposte: 6
      Ultimo Messaggio: 07-04-2008, 16: 38

    Segnalibri

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  





    CAD3D.it - la community dei progettisti