tolleranze generali

chpoli92

Utente poco attivo
Professione: progettista/docente
Software: autocad
Regione: Lombardia
buongiorno, sono nuovo del forum; sono entrato da poco nel mondo della meccanica e faccio fatica a capire come si applicano le tolleranze generali, soprattutto per gli smussi e raccordi e quote angolari; ho capito il discorso accoppiamento foro-albero ed il calcolo secondo le tabelle degli scostamenti, ma quelle generali sono in alternativa o cosa?
nel senso che se su un disegno ho specificato quelle di accoppiamento poi non posso utilizzare quelle generali?
grazie a chi mi risponderà
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge
Regione: Friuli Venezia Giulia
Le dimensioni generali valgono dove non è specificato nel disegno.
Un 50 senza tolleranza specificata è soggetta alla tolleranza generale
Un 50+-0,1 deve essere eseguito con quella tolleranza e non è quindi soggetta alla tolleranza generale
Le tolleranze dimensionali generali hanno 3 gradi di precisione.
Le tolleranze specificate non devono essere solo restrittive.
Smusso e raccordi raramente richiedono tolleranze

Edit:
Si specificano le tolleranze solo dove strettamente necessario al fine di realizzare il particolare che sia funzionale.
Una tolleranza specificata richiede sempre un controllo che significa costi aggiuntivi.
Inoltre in un disegno con un centinaio di quote indicare una tolleranza per ognuna dilaterebbe i tempi di stesura ed aumenterebbe il rischio di errore e/o confusione nella lettura.
 
Ultima modifica:

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Le tolleranze generali sono riferite alle quote che dopo il valore numerico non hanno nessuna tolleranza esplicitata. Per queste vale la regola indicata nel cartiglio...ISO 22768-mK.....o quello che si ritiene idoneo.
Se vuoi una tolleranza diversa la espliciti H7....0/+0,1 ecc.
 

chpoli92

Utente poco attivo
Professione: progettista/docente
Software: autocad
Regione: Lombardia
grazie a tutti per la velocità di risposta. Come applico le tolleranze generali su smussi/raccordi? in pratica intendo, cioè dove prendo le misure (raggio di raccordo, estensione lineare...)
scusate sono neofita ;-)
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge
Regione: Friuli Venezia Giulia
Come applico le tolleranze generali su smussi/raccordi
come ho scritto raramente smussi e raccordi richiedono tolleranze specificate.
la tolleranza generale vale sulla quota inserita.
se quoti uno smusso 10x5 la tolleranza viene applicata sul 10 e sul 5; se scrivi 10x30° viene applicata sul 10 me sul 30°.
mi sembra che questi siano problemi di quotatura più che di tolleranze.

se ci mostri un esempio è più facile capirti
 

volaff

Utente Senior
Professione: Studente
Software: Solidworks 2016,Ansys APDL
Regione: Campania
Ciao.
Scusate se mi intrometto ma non trovo una tabella da nessuna parte al momento.
Ad esempio se ho una quota 57 secondo ISO 22768-mK cioè tolleranze generali quali sarebbero gli "estremi" del campo di tolleranza?
Grazie a tutti!
 

chpoli92

Utente poco attivo
Professione: progettista/docente
Software: autocad
Regione: Lombardia
come ho scritto raramente smussi e raccordi richiedono tolleranze specificate.
la tolleranza generale vale sulla quota inserita.
se quoti uno smusso 10x5 la tolleranza viene applicata sul 10 e sul 5; se scrivi 10x30° viene applicata sul 10 me sul 30°.
mi sembra che questi siano problemi di quotatura più che di tolleranze.

se ci mostri un esempio è più facile capirti
Si hai ragione. Non ho esempi perché sono ancora nella fase studio teorico. Forse proprio perché mi manca la pratica mi sembrano incomprensibili cose per voi ovvie.
Grazie ancora
 

chpoli92

Utente poco attivo
Professione: progettista/docente
Software: autocad
Regione: Lombardia
Ciao.
Scusate se mi intrometto ma non trovo una tabella da nessuna parte al momento.
Ad esempio se ho una quota 57 secondo ISO 22768-mK cioè tolleranze generali quali sarebbero gli "estremi" del campo di tolleranza?
Grazie a tutti!
 

Allegati

  • 15839519542617635408407347158144.jpg
    15839519542617635408407347158144.jpg
    132.7 KB · Views : 30
  • 15839520115174077688037059688872.jpg
    15839520115174077688037059688872.jpg
    165.9 KB · Views : 32

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge
Regione: Friuli Venezia Giulia
va detto che le dimensioni soggette alla tabella generale difficilmente vengono controllate perché l'ampiezza della tolleranza è sufficientemente ampia da rendere l'errore un'eccezione.
se prendiamo una misura di 50 con classe m si ha che si può fare 50.3 oppure 49.7 restando nei parametri richiesti; sbagliare una dimensione del genere richiede un serio impegno.

i raggi e gli smussi hanno prevalentemente la funzione di evitare zone soggette a rottura i primi e agevolare gli accoppiamenti o eliminare zone affilate i secondi, da questo la rarità della tolleranza su queste dimensioni. tanto per fare un esempio i raccordi dove viene alloggiato un cuscinetto, che per accoppiarsi bene deve appoggiarsi su superfici piane e cilindriche, vengono indicati con un Rmax e mai con una tolleranza specifica.
Sinceramente non so neppure con che strumentazione potresti verificare un fantomatico r2±0.2 o inferiori
 

chpoli92

Utente poco attivo
Professione: progettista/docente
Software: autocad
Regione: Lombardia
va detto che le dimensioni soggette alla tabella generale difficilmente vengono controllate perché l'ampiezza della tolleranza è sufficientemente ampia da rendere l'errore un'eccezione.
se prendiamo una misura di 50 con classe m si ha che si può fare 50.3 oppure 49.7 restando nei parametri richiesti; sbagliare una dimensione del genere richiede un serio impegno.

i raggi e gli smussi hanno prevalentemente la funzione di evitare zone soggette a rottura i primi e agevolare gli accoppiamenti o eliminare zone affilate i secondi, da questo la rarità della tolleranza su queste dimensioni. tanto per fare un esempio i raccordi dove viene alloggiato un cuscinetto, che per accoppiarsi bene deve appoggiarsi su superfici piane e cilindriche, vengono indicati con un Rmax e mai con una tolleranza specifica.
Sinceramente non so neppure con che strumentazione potresti verificare un fantomatico r2±0.2 o inferiori
Chiarissimo!!!! Affascinante il mondo della meccanica ?
 

brn

Utente Junior
Professione: disegnatore
Software: solidworks 2020
Regione: lombardia
ma sulle carpenterie o strutture saldate esistono delle tollerenze standardizzate?
o ci si rifà alle solite magari in classi meno precise?
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge
Regione: Friuli Venezia Giulia
esiste anche la norma sulle strutture saldate che è, se non è stata sostituita, la EN ISO 13920
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Siccome le norme sono state create negli anni e siccome la UNI EN ISO 22768 ha una applicabilità dubbia (studi americani dimostrano le incongruenze) hanno portato ogni azienda a stilare la propria indicazione di tolleranza generale con i riferimenti espliciti agli smussi generali.
Per quelle applicazioni precise va indicata la tolleranza alla quota, che essa sia lineare, angolare, smusso, raggio ecc.
 

chpoli92

Utente poco attivo
Professione: progettista/docente
Software: autocad
Regione: Lombardia
Buongiorno, rieccomi con le mie domande da principiante, mi scuso in anticipo...
relativamente al disegno allegato, le tolleranze angolari e corretto misurarle rispetto alla linea ideale che ho disegnato in rosso?
Grazie a chi vorrà rispondermi, saluti e buona domenica
 

Allegati

  • Disegno1 Model (1).pdf
    61.4 KB · Views : 27

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge
Regione: Friuli Venezia Giulia
si, ma essendo un angolo che serve da transizione tra un diametro e l'altro non è importante quindi anche se si quotasse la dimensione dei cateti sarebbe ugualmente valida. la quota d'angolo è la più comunemente usata in queste situazioni perché più pratica a livello di lavorazione.
sei docente in che ambito? sei già progettista o stai studiando per diventarlo?
 

chpoli92

Utente poco attivo
Professione: progettista/docente
Software: autocad
Regione: Lombardia
si, ma essendo un angolo che serve da transizione tra un diametro e l'altro non è importante quindi anche se si quotasse la dimensione dei cateti sarebbe ugualmente valida. la quota d'angolo è la più comunemente usata in queste situazioni perché più pratica a livello di lavorazione.
sei docente in che ambito? sei già progettista o stai studiando per diventarlo?
ciao, grazie per la risposta. sono docente privato di disegno tecnico. per lo più geometrico, ma capita che mi chiedano info anche per quello meccanico, e così mi trovo a dover rispondere a domande che affronterei più con metodo che con pratica. come progettista lo sono nel campo architettonico/urbanistico con qualche escursione nel mondo del design
 

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
55,744
Messaggi
475,559
Utenti registrati
96,166
Ultimo utente registrato
a.mirch

Top