Scansionare 3D una stanza (di massima) con cellulare e app, si può?

ragnol

Utente attivo
Professione: geometra
Software: Cad, Dietrich's, Sema
Regione: Trentino
Come da titolo, siamo arrivati alla possibilità di fare una scansione 3D di massima di una stanza con x foto da cellulare (magari montato su supporto stabile girevole) e app apposita?

Io utilizzo una stazione totale leica con laser, ma ogni morto di vescovo mi capita di dover intervenire in una stanza con muri vecchi (quindi sassi sporgenti e rientranti) e molto storti, ed un rilievo 3D con tolleranza al centimetro (tanto per dire, ma anche più) mi farebbe comodo.

Prima o poi prenderò il BLK360, ma intanto...
 

Cristallo

Utente Standard
Professione: Leggo e confronto
Software: Lettura critica
Regione: Fuori dalla cerchia
Per una stanza scomodi uno scanner 3D da 16mila euro?
Qualche tempo fa ho letto di Matterport, ma non ho mai approfondito l'argomento
 

Tristus

Utente Senior
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
Si possono fare scansioni di massima, nel senso che alcuni programmi di fotogrammetria permettono di ricavare delle mesh oppure solamente dei punti salienti.
Quello che usai anni fa è PhotoModeler ma c'è anche l'Autodesk ImageModeler.
Puo' lavorare in automatico, cioè crea una mesh dalle immagini, oppure ricavare manualmente i punti salienti che piu' ci interessano per poi congiungerli con delle linee.

Lo usai per rilevare l'esterno di una casa cantoniera. Dapprima feci una serie di foto tutto attorno all'edificio, poi tentai di ricavare una mesh.
La mesh non venne fuori, allora decisi di scegliere dei punti che mi avessero consentito di disegnare un prospetto. Fu un lavoro da certosini, pero' venne fuori bene.

Non sempre è possibile scattare foto che consentano di ricavare una mesh. Al chiuso le cose si complicano un po'. Non so' se col cellulare sia possibile. La foto dovrebbe contenere quante piu' informazioni possibili sulla superficie delle pareti, altrimenti la mesh non viene creata o creata incompleta.
In certi video ho visto che adoperano buone luci e un'asta.

Vi sono pero' delle macchine che alle foto scattate associano anche il laser, proprio per il rilievo di interni.


-

 

ragnol

Utente attivo
Professione: geometra
Software: Cad, Dietrich's, Sema
Regione: Trentino
@Tristus proverò ad approfondire quello che mi hai scritto. Ovviamente, il risultato finale che vorrei è avere la stanza in cad (nuvola di punti, mesh, boh...).

@Cristallo facciamo (spannometricamente) dai 100 ai 150 rilievi all'anno, ed in alcune situazioni mi tocca fare più stazioni per collegare zone che non si vedono da un singola stazione (recentemente un vecchio albergo, quindi interno-esterno con l'interno occupato da n° stanze e bagni con relative tramezze, pianta dei pilastri non regolare e quindi rileva tutto per averne la posizione. Quando gli edifici sono storici (40% del totale), vecchi, messi male, decrepiti ecc devo comunque scegliere cosa rilevare e cosa trascurare (altrimenti farei 10 giorni di rilievo). Con lo scanner 3D dovrei magari fare più stazioni, ma avrei la posizione di ogni singolo elemento dell'edificio (pilastro, barbacani, travi, struttura del tetto, muri fuori piombo, sporgenza di un cordolo, ecc).

Non nego che è un investimento che con il titolare a volte ipotizziamo.
 

Tristus

Utente Senior
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
Qualche tempo fa ho letto di Matterport, ma non ho mai approfondito l'argomento

Questo è un tour virtuale 3D realizzato con una Matterport.
E' un mix di fotogrammetria e laser, cioè credo che ogni foto scattata contenga informazioni da laser. Credo che la macchina adoperata sia proprio una Matterport.

Pero' per i rilievi è necessario avere delle misure. Non so' fino a che punto questa tecnica serva per un rilievo classico, dove si possa ricostruire un ambiente 3d con misurazioni vere e proprie.

 

Tristus

Utente Senior
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
Questo prodotto non esiste più da diversi anni

Li ho provati entrambi, ma Photomodeler mi è sembrato superiore nelle opzioni.
Il vantaggio di Photomodeler consiste nel fatto che non ti obbliga ad elaborare le foto per ricavarne una mesh.
Mettiamo il caso che uno voglia semplicemente ricavare dei punti dalle foto che consentano di disegnare dei prospetti mediante linee, senza estrarre nessuna mesh.
Puo' farlo manualmente marcando i punti che interessano in ciascuna foto (spigoli di muratura, di finestre, porte ecc ecc). Sempre da programma li unisce e crea dei piani (le pareti ecc ecc) senza alcuna elaborazione delle foto, solo un lavoro di marcatura dei punti. Volendo si possono texturizzare le superfici piane cosi' ottenute. Il programma le texturizza in base alle foto scattate.

Nel tutorial del video, l'operatore esegue comunque una elaborazione automatica delle foto, non per ricavarne una mesh ma per aiutare il programma nella ricerca dei punti in tutte le foto.
Tramite questa pre-elaborazione, si è in grado di individuare un punto marcato su una foto in tutte le altre, agevolmente. E' un aiuto che consente di individuare facilmente il punto marcato nelle rimanenti foto in maniera che l'operatore non perda tempo nel ricercarlo e lo marchi, perchè l'operazione di marcatura del punto deve comunque essere eseguita manualmente (in questo caso).
Pero' volendo il programma consente di saltare questo passaggio e si passa alla marcatura totalmente manuale.

Alla fine si puo' ottenere anche una animazione video impostando un percorso.

 

LeveBur

Utente poco attivo
Professione: ingegnere, artista 3d
Software: Solidworks, Artec Studio, 3ds Max, Substance Painter, Zbrush, Marmoset Toolbox
Regione: Ukraine
Sì, è possibile. Se hai bisogno solo di dimensioni e forma della stanza ci sono software speciali per questo scopo. Se hai bisogno di ottenere un modello 3d della stanza, o qualsiasi altra cosa, tutto ciò di cui hai bisogno è una fotocamera e un software speciale, la fotocamera del tuo telefono funzionerà sicuramente, il processo si chiama fotogrammetria, qui puoi leggere come funziona.
 

Tristus

Utente Senior
Professione: Geometra
Software: Autocad, 3ds Max
Regione: Sardegna
(quello che in gergo si chiama rilievo spannometrico)
Leggevo qualche recensione relativa alle app in oggetto. Qualcuno si lamentava del fatto che non fosse possibile aggiungere le misure diagonali.
Ovvero sembrerebbe (uso il condizionale) che si possano rilevare comodamente quegli ambienti che presentano angoli retti, ma nel caso di ambienti fuori squadra, come vecchie abitazioni, il rilievo non sia possibile. Questo è cio' che mi è parso di capire.

D'altronde, da un semplice cellulare non si puo' pretendere troppo, mentre dovrebbero essere buoni quei tablet dedicati a questo tipo di lavoro, i quali, assieme a procedimenti puramente aerofotogrammetrici, abbinano anche una funzione laser. Un cellulare non ha il laser
 

Staff online

Utenti online

Statistiche forum

Discussioni
55,594
Messaggi
474,334
Utenti registrati
95,861
Ultimo utente registrato
Cucurbitacea

Top