sbagliare è umano, ma perseverare ....

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
buona sera ragazzi/e, chiedo conforto se non proprio consiglio.

Un cliente mi ha affidato una commessa fornendomi i disegni dei pezzi che gli servono, ma io sono + che sicuro che un pezzo è disegnato sbagliato.
Ho già mandato una mail dettagliata e circostanziata al mio referente ( un ing. gest. con mansioni commerciali ) e in copia al suo superiore ( pari qualifiche, ma più sveglio ).
Ma il comm. mi ha ribadito che quel disegno è corretto ( anche se temo che non abbia fatto nulla di più di una verifica "a voce" col disegnatore.

Quanto ha senso insistere nel far notare l'errore per non fare uno stampo 2 due volte, pur essendo io comunque dalla parte della ragione avendoli avertiti per iscritto ?

Il cliente è una multinazionale, il costo di una NC del genere sarebbe pari allo zero virgola del bilancio, per loro...sono i leadtime che salterebbero come popcorn...
 

PIETRO2002

Utente Junior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: INVENTOR
Regione: LOMBARDIA
buona sera ragazzi/e, chiedo conforto se non proprio consiglio.

Un cliente mi ha affidato una commessa fornendomi i disegni dei pezzi che gli servono, ma io sono + che sicuro che un pezzo è disegnato sbagliato.
Ho già mandato una mail dettagliata e circostanziata al mio referente ( un ing. gest. con mansioni commerciali ) e in copia al suo superiore ( pari qualifiche, ma più sveglio ).
Ma il comm. mi ha ribadito che quel disegno è corretto ( anche se temo che non abbia fatto nulla di più di una verifica "a voce" col disegnatore.

Quanto ha senso insistere nel far notare l'errore per non fare uno stampo 2 due volte, pur essendo io comunque dalla parte della ragione avendoli avertiti per iscritto ?

Il cliente è una multinazionale, il costo di una NC del genere sarebbe pari allo zero virgola del bilancio, per loro...sono i leadtime che salterebbero come popcorn...
Come si dice lega l'asino dove il medesimo desidera essere legato.. L'importante che tu possa dimostrare di averli avvisati!
 

Stan9411

Utente Junior
Professione: System Engineer
Software: PTC Creo parametric, Matlab
Regione: Lombardia
ma una chiamata su Skype di 20 minuti tra te e il tecnico del cliente, con i commerciali (muti) a presenziare, non si può fa?
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
È un "ministero"... Sapeste che guai gli abbiamo risolto nel corso degli anni, e nemmeno un "grazie" da chi di dovere.
Come suggerito da Pietro, io li lascerei a sbatterci il grugno una volta tanto, ma non mi piace fare lo strxxzo, non ne sono capace...
 

PIETRO2002

Utente Junior
Professione: PROGETTISTA MECCANICO
Software: INVENTOR
Regione: LOMBARDIA
È un "ministero"... Sapeste che guai gli abbiamo risolto nel corso degli anni, e nemmeno un "grazie" da chi di dovere.
Come suggerito da Pietro, io li lascerei a sbatterci il grugno una volta tanto, ma non mi piace fare lo strxxzo, non ne sono capace...
Si ti capisco, hai un senso etico come tutti lo dovrebbero avere, ma non puoi nemmeno fare il Don Chisciotte che sbatte la testa contro i mulini a vento. Purtroppo te ne devi fare una ragione, cosi' come l'hai spiegata, non vedo una soluzione, della serie il cliente e' il re, o se la buttiamo in caciara: il duce ha sempre ragione! :) Ridem per mia pianc
 

Vittorio

Utente Standard
Professione: progettista
Software: CatiaV5-6R29 HyperMill_2021.2
Regione: Lombardia
io dormirei tranquillo e con la coscienza pulita.
come ti ha detto @PIETRO2002 , l'importante è dimostrare che li hai avvisati.
E se quello che hai pronosticato si avvera ,aumenta la tua credibilità
 
Ultima modifica:

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
buona sera ragazzi/e, chiedo conforto se non proprio consiglio.

Un cliente mi ha affidato una commessa fornendomi i disegni dei pezzi che gli servono, ma io sono + che sicuro che un pezzo è disegnato sbagliato.
Ho già mandato una mail dettagliata e circostanziata al mio referente ( un ing. gest. con mansioni commerciali ) e in copia al suo superiore ( pari qualifiche, ma più sveglio ).
Ma il comm. mi ha ribadito che quel disegno è corretto ( anche se temo che non abbia fatto nulla di più di una verifica "a voce" col disegnatore.

Quanto ha senso insistere nel far notare l'errore per non fare uno stampo 2 due volte, pur essendo io comunque dalla parte della ragione avendoli avertiti per iscritto ?

Il cliente è una multinazionale, il costo di una NC del genere sarebbe pari allo zero virgola del bilancio, per loro...sono i leadtime che salterebbero come popcorn...

È un "ministero"... Sapeste che guai gli abbiamo risolto nel corso degli anni, e nemmeno un "grazie" da chi di dovere.
Come suggerito da Pietro, io li lascerei a sbatterci il grugno una volta tanto, ma non mi piace fare lo strxxzo, non ne sono capace...

Immagino che almeno la mail del disegnatore tu ce l'abbia, io un tentativo di contattarlo lo farei a prescindere.
Ora non conoscendo il particolare e l'errore in questione è difficile dare un suggerimento, però potresti anche tentare la strada del non fattibile con quelle geometrie, in modo che debbano per forza di cose andare a riesaminare il pezzo in questione.
Io quando mi trovo in casi simili faccio intervenire il titolare, che a sua volta contatta il commerciale di riferimento o il dirigente che poi verifica il tutto con i suoi sottoposti.
In ogni caso tenterei di tutto per evitare di dover fare un lavoro inutilmente, perchè ok legare l'asino dove vuole il padrone ma tu ed i tuoi colleghi dovreste lavorare per nulla e non mi sembra una bella cosa, fosse anche solo per rispetto del tuo e loro lavoro.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge (solidworks solo a memoria)
Regione: Friuli Venezia Giulia
Ricordati però che se esegui il pezzo di controllarlo più che scrupolosamente, anche lo smussetto da 0,5, per evitare che abbiano appigli per contestartelo.
E manda eventuali mail ai loro uffici qualità, commerciale, produzione,.... sul fatto che li hai avvisati e ti hanno "ingiunto" a procedere ugualmente.
 

vmirko

Utente Standard
Professione: legnamè
Software: alphacam
Regione: MB
Magari oltre alla mail dove gli dici del problema digli anche di rispondere alla mail dove scrivono loro di procedere.
 

Vittorio

Utente Standard
Professione: progettista
Software: CatiaV5-6R29 HyperMill_2021.2
Regione: Lombardia
Io sinceramente non ho capito bene la faccenda.
Se l'errore da te segnalato compromette e penalizza il lavoro a voi commissionato...allora è giusto insistere sino alla nausea per fare correggere l'errore.
Se invece l'errore è ininfluente a quanto sopra detto e non compete alla tua responsabilità.
A) sei già stato zelante nel metterlo in evidenza avvisandoli.
B) uomo avvisato mezzo salvato.
C) Ca...zzi loro
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
x vmirko: il mio referente diretto ha risposto per iscritto che quel particolare disegno è corretto, quindi io ho le spalle più che coperte.

x Vittorio: l'errore ( se cè ) ininfluente per la produzione dello stampo, nel senso che, a me, tranciare un quadrotto "300x500" o "350x550" non cambia nulla, ma il "350x550" è sbagliato ( per le fasi di imbutitura successive ) e di conseguenze lo stampo che lo trancia sarebbe da buttare quasi in toto.

x MassiVonWeizen: mi fanno fare abitualmente PSW e PPAP sulle campionature...figurati se non sono già abituato a cercare le pagliuzze ( per cui trovo pure gli errori nei disegni... )

infine x Tecnomodel e Stan9411 avevo già provato anche con il disegnatore locale, con cui ho confidenza, ma che non partecipa a quel progetto, e purtroppo in questo caso non mi può aiutare.
Però ho contattato anche una terza persona, che so essere mentalmente elastica e appassionata del suo lavoro ( Ingegnere Meccanico a capo del R&D italico..), che ha capito il mio cruccio e il mio scrupolo e che sconosce direttamente i casini che portebbe questo errore. So che ha contatatto uno dell'ufficio estero che ha progettato questi pezzi e gli ha chiesto chiarimenti e una verifica. Ho potuto leggero nel loro scambio di email che lassù hanno iniziato una simulazione per la verifica dello sviluppo del pezzo imbutito....quindi temo/sospetto che finora non l'avevano fatta.
Ok, magari lunedì avrò ancora torto io, ma se avrò avuto ragione...

Intanto grazie a tutti e buon fine settimana.
 

Calender

Utente attivo
Professione: Impiegato tecnico
Software: Inventor
Regione: Friuli Venezia Giulia
Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. Sono sempre stato educato a rispettare i punti di vista ed i pareri di chi mi circonda, specie i fornitori che hanno più competenze di me in un ambito specifico. Hai chiarito ed espresso (scritto) il tuo punto di vista, se il tuo interlocutore non capisce e resta ancorato alle sue false credenze nonostante i tanti "warning" da te espressi entra in gioco il ruolo (il responsabile ha l'ultima parola sul sottoposto, il cliente sul fornitore ecc...). Purtroppo è e sarà sempre cosi...ma la responsabilità comporta anche dei rischi sulle scelte che si prendono...quindi, una volta dati gli avvisi ed esserti comportato in maniera professionale, non perderci la testa e la salute più di tanto.
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
Nuntio vobis gaudium magnum:

avevo ragione io.
(E loro non sono contenti lo stesso...ma lasciamo perdere)

Almeno "regalo" a tutti gli amici del forum un avatar beneaugurante...
;-)
 

IronMike87

Utente attivo
Professione: Ufficio Tecnologie
Software: Solidworks 2019
Regione: Lombardia
@rinato hai fatto già troppo. Io fossi stato in te li avrei lasciati andare a sbattere contro il muro.
La tua azienda ci guadagnava anche una seconda attrezzatura (da vendere salatamente visto che poi avreste dovuto correre come i matti).

Capisco che quando si instaura un rapporto fiduciario con il cliente viene molto difficile. Ma con le grandi aziende se non le si lascia andare a sbattere, passa sempre sottobanco il concetto che lo sviluppo prodotto tocca al terzista (il tutto gratis, ovviamente, manco a dirlo)
 

TECNOMODEL

Utente Senior
Professione: Progettista/Disegnatore
Software: Cimatron E/Inventor/Creo Direct Modeling
Regione: Emilia Romagna
@rinato hai fatto già troppo. Io fossi stato in te li avrei lasciati andare a sbattere contro il muro.
La tua azienda ci guadagnava anche una seconda attrezzatura (da vendere salatamente visto che poi avreste dovuto correre come i matti).

Capisco che quando si instaura un rapporto fiduciario con il cliente viene molto difficile. Ma con le grandi aziende se non le si lascia andare a sbattere, passa sempre sottobanco il concetto che lo sviluppo prodotto tocca al terzista (il tutto gratis, ovviamente, manco a dirlo)
Non sono d'accordo, credo che @rinato abbia fatto le cose nel modo giusto.
L'atteggiamento di fare in ogni caso, anche se palesemente sbagliato, mi ricorda molto una certa mentalità tipica italiana, purtroppo molto diffusa nel pubblico impiego.
Oltretutto lasciando fare il proprio corso alle cose senza intervenire rischiava di fare la figura dell'incompetente, e la sua azienda rischiava anche di perdere un cliente. Perchè nelle grosse aziende se un fornitore fa fare brutta figura a qualcuno poi rischia di vedersi tagliare dalle future commesse.
 

IronMike87

Utente attivo
Professione: Ufficio Tecnologie
Software: Solidworks 2019
Regione: Lombardia
Non sono d'accordo, credo che @rinato abbia fatto le cose nel modo giusto.
L'atteggiamento di fare in ogni caso, anche se palesemente sbagliato, mi ricorda molto una certa mentalità tipica italiana, purtroppo molto diffusa nel pubblico impiego.
Oltretutto lasciando fare il proprio corso alle cose senza intervenire rischiava di fare la figura dell'incompetente, e la sua azienda rischiava anche di perdere un cliente. Perchè nelle grosse aziende se un fornitore fa fare brutta figura a qualcuno poi rischia di vedersi tagliare dalle future commesse.
Chiariamoci. Ritengo che rinato abbia agito in coscienza facendo di tutto per preservare gli interessi del cliente.

Detto ciò, senza voler puntare il dito, quello che intendevo è che una volta spintosi fino ad un certo punto, spingersi al di là diventa tanto controproducente quanto non farlo. E lì sta solo alla sensibilità del singolo ed ai rapporti interpersonali che intercorrono con le controparti.

Ma ripeto, intestardirsi a voler far notare qualcosa di lapalissiano a che non vuole vedere, rischia di avere l'effetto opposto. A quel punto meglio mandare una mail dove si ribadisce che non si indagherà ulteriormente e che nel caso in cui questo risulti in una qualsiasi problematica di fabbricazione/assemblaggio/etc... la propria azienda rigetta ogni responsabilità.
Purtroppo è un atteggiamento passivo-aggressivo, ma alle volte non si può far di meglio.

E ripeto, consciamente o inconsciamente, le grandi aziende si approfittano di questa condizione demandando ai fornitori attività che dovrebbero svolgere internamente.
 

Vittorio

Utente Standard
Professione: progettista
Software: CatiaV5-6R29 HyperMill_2021.2
Regione: Lombardia
sono d'accordo con @IronMike87 .
che @rinato abbia fatto cosa giusta è fuori discussione, è l'insistere che è sbagliato.
Insistere è peggio di tacere.
Può anche succedere che non si abbia la completa percezione di tutto il processo produttivo dell'oggetto commissionato e che magari ,insistere perchè venga sistemato l'errore può comportare altre conseguenze sull'oggetto stesso.
In quel caso la brutta figura ricadrebbe comunque su chi ha segnalato l'errore, è inevitabile.
Gli accidenti partirebbero a raffica e la fiducia precipita.
Quindi, ok pararsi il sedere con e-mail e contro email di conferma lettura., ma poi basta.
 
Ultima modifica:

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
Non sono d'accordo, credo che @rinato abbia fatto le cose nel modo giusto.
L'atteggiamento di fare in ogni caso, anche se palesemente sbagliato, mi ricorda molto una certa mentalità tipica italiana, purtroppo molto diffusa nel pubblico impiego.
Oltretutto lasciando fare il proprio corso alle cose senza intervenire rischiava di fare la figura dell'incompetente, e la sua azienda rischiava anche di perdere un cliente. Perchè nelle grosse aziende se un fornitore fa fare brutta figura a qualcuno poi rischia di vedersi tagliare dalle future commesse.
infatti l'eventualità di una "sottile ritorsione" è stata soppesata e ritenuta non così marginale, per cui abbiamo insistito quel tanto che è poi servito a risolvere (almeno in parte, ora hanno pianificato on-line un meeting per indagare la situazione ecc. ).
Se non altro almeno l'ing di R&D mi ha ringraziato apertamente, ma lui è un "pezzo di pane". Io aspetto sempre che sia il supermegadirettore generale a farsi vivo, ma sospetto che resterò deluso a lungo.
 

ragnol

Utente standard
Professione: geometra
Software: Cad, Dietrich's, Sema
Regione: Trentino
Non ho mai salvato vite umane, ma quando nel mio piccolo (edilizia) ho rilevato e quindi fatto presente errori di progettazione o di calcolo, di solito per la modifica/adeguamento è sempre bastato evidenziare l'incongruenza. E' anche vero che, ma magari sono solo paranoie mie, la cosa è sempre stata accolta con un velo di fastidio (altro che "grazie che te ne sei accorto, valà").

Tre mesi fa però ho praticamente riprogettato un capannone agricolo in lamellare + carpenteria metallica, perché c'erano molti elementi non ottimizzati (dal punto di vista strutturale), alcuni nodi erano "poco logici...", e cosa più grave, così come progettata non si sarebbe in alcun modo potuto montare la struttura (ad un certo punto erano impossibile riuscire a montare le piastre necessarie a proseguire la posa). E' un aspetto a cui ho prestato la dovuta attenzione perchè avevamo noi la posa in opera.

Beh, sentito lo strutturista, mi risponde: guarda, qualcosa non convinceva neanche me, io non uso quasi mai il legno ma sono il tecnico di riferimento dell'azienda e quindi sono venuti da me. Se sistemi la struttura (travi, nodi, piastre, sequenza di assemblaggio) vi riconosco il lavoro, mi passate le cose e firmo io la modifica del deposito al genio.
Fatto un sopralluogo in fase di montaggio pochi giorni fa, mi ha pagato pure il pranzo :)

Questo solo per dire che il mondo è bello perchè....è bello!
 

rinato

Utente Standard
Professione: creo problemi
Software: visi
Regione: veneto
primi effetti: ordine annullato per (loro) ridefinizione della sequenza delle lavorazioni.
E scarico della soluzione della rogna sul sottoscritto.

In parole povere: nell'uffico esterno han capito di aver fatto una Cappella con la C maiuscola ma, per quel che gli compete, non possono più rimediare.
Sicchè a noi arriveranno degli stampi temprati e finiti, ma con errori sui pin di posizionamento del grezzo...

Noi (io) dovremo procurarci sviluppi laser secondo le loro REV.0 (la "toppata di brutto" ) e REV.1 ( la "meglio, ma ancora balorda" ), perchè le vogliono provare comunque entrambe ( sia mai che dan subito ragione ad un Italiano.
Esisterebbe pure la REV.2 ( la "mia", che chissà come mai comparirà subito anch'essa sul bancale del laserista ).

E poi dovremo adattare i pin agli sviluppi via via più stretti...sul temprato. E qui potete brindare alla mia salute mentale:
il commmerciale:" mandami un preventivodelle modifiche, che glielo giro, ecc"
io :" ma se non ho visto nè disegno nè stampo! "
e lui: " beh, metti lì un po' di ore..."
io, mentalmente : " una vacanza 5 stelle ai Caraibi, ti metto in conto! "
(chiose di circostanza, bla, bla, bla)

Ma si può essere più sciroccati di così?
NON RISPONDETE, è una domanda retorica.

Buona serata.

ps: mi son "concesso" un prosecchino, ho fatto bene?
 

Utenti online

Nessun utente è online al momento.

Statistiche forum

Discussioni
54,734
Messaggi
466,611
Utenti registrati
93,772
Ultimo utente registrato
Tankado

Top