Mario Gatti

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Puglia
Ciao a tutti, sono uno studente di Ing. Meccanica e frequentato il politecnico, vorrei un confronto riguardo la corretta rappresentazione in 2D dei componenti con le normative della rappresentazione tecnica di questo complessivo meccanico. Il disegno rappresenta un riduttore di un cingolato
 

Allegati

  • Progetto-Modello.pdf
    102.3 KB · Views : 82

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge
Regione: Friuli Venezia Giulia
Hai rappresentato la sezione di un assemblato con la relativa pallinatura dei componenti, cosa vorresti sapere? Se hai usato lo spessore corretto delle linee, se i tratteggi sono disposti correttamente, se il tipo linea degli assi è giusto?
Cosa significa per te con la normativa della rappresentazione tecnica?
Sei ingegnere, l'esame di disegno dovresti averlo superato e quindi conoscere come si disegna

Il forum è strapieno di disegni di riduttori, esonda come l'Arno nel '66...
 

DoctorBomber90

Utente standard
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: Solidworks, Autocad, Ansys,Inventor
Regione: Piemonte, CN
@Mario Gatti sei troppo generico. Quale componente vuoi rappresentare?
Piuttosto scegli alcuni componenti e poi prova a disegnarli su una tavola.
Pubblicali e poi proveremo a commentarli.
 

Mario Gatti

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Puglia
Più che altro vorrei capire se ci sono degli errori concettuali sulla disposizione dei cuscinetti e sopratutto se la rappresentazione della scanalatura a fianchi paralleli delle due ruote di pezzo sia rappresentata correttamente. La mia domanda è molto generica e lo comprendo però potrebbe essermi sfuggito qualcosa che magari ai vostri occhi è evidente
 

Mario Gatti

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Puglia
Hai rappresentato la sezione di un assemblato con la relativa pallinatura dei componenti, cosa vorresti sapere? Se hai usato lo spessore corretto delle linee, se i tratteggi sono disposti correttamente, se il tipo linea degli assi è giusto?
Cosa significa per te con la normativa della rappresentazione tecnica?
Sei ingegnere, l'esame di disegno dovresti averlo superato e quindi conoscere come si disegna

Il forum è strapieno di disegni di riduttori, esonda come l'Arno nel '66...
Vorrei sapere se ci sono degli errori di rappresentazione evidenti, cioè cosa cambieresti nella tavola per renderla completamente corretta?
 

Mario Gatti

Utente poco attivo
Professione: Studente
Software: Autocad
Regione: Puglia
@Mario Gatti sei troppo generico. Quale componente vuoi rappresentare?
Piuttosto scegli alcuni componenti e poi prova a disegnarli su una tavola.
Pubblicali e poi proveremo a commentarli
Ho fatto tutti i dimensionamenti e li ho verificati con i software quindi il risultato che vedete è stato creato da 0, dando uno sguardo generale noti dei componenti che non sono a norma o che sono stati piazzati male?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Ciao a tutti, sono uno studente di Ing. Meccanica e frequentato il politecnico, vorrei un confronto riguardo la corretta rappresentazione in 2D dei componenti con le normative della rappresentazione tecnica di questo complessivo meccanico. Il disegno rappresenta un riduttore di un cingolato
Mi sembra fatto tutto bene.
Però non capisco perché il cuscinetto 16 vola lì da solo.

Inoltre il 36 che dovrebbe essere un tappo di scarico lo chiami dado che invece 3 una vite. Scrivi DIN 913 ma la norma rappresenta un grano filettato. Ci sono denominazione/rappresentazioni che non sono correlate.
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge
Regione: Friuli Venezia Giulia
Più che altro vorrei capire se ci sono degli errori concettuali sulla disposizione dei cuscinetti e sopratutto se la rappresentazione della scanalatura a fianchi paralleli delle due ruote di pezzo sia rappresentata correttamente.
E daje con 'sta "ruota di pezzo"... non significa niente!!! Per quella rappresentazione ti basta vedere un qualsiasi libro come il vademecum Baldassini.
Se chiedi se la disposizione è corretta le normative non c'entrano nulla, ma è una questione meramente tecnologica.
Detto in un altro modo vorrei dei consigli per rendere la tavola più precisa possibile
Dipende dello scopo della tavola:
Se è un basic engineering per uno studio è fin troppo particolareggiato; hai perso tempo a rappresentare smussi e raggi che sarà compito di chi farà l'estrazione e i disegni tecnici dei particolari.
Se è un disegno di assemblaggio per l'officina mancano informazioni per il montaggio.
Se è un esame universitario sei uno studente e non un ingegnere
Vorrei sapere se ci sono degli errori di rappresentazione evidenti, cioè cosa cambieresti nella tavola per renderla completamente corretta?
Vedi la risposta sopra.
Ci sono degli errori concettuali e degli errori o criticità tecnologiche; giusto un paio:
-le distinte non si compilano in quella maniera, ogni componente deve essere su una riga e non fare righe di componenti doppi, infatti c'è una casino pazzesco (vedi n°35 e 36 ad esempio)
-tutte le linee sono di uguale spessore
Mi sembra fatto tutto bene.
Però non capisco perché il cuscinetto 16 vola lì da solo.

Inoltre il 36 che dovrebbe essere un tappo di scarico lo chiami dado che invece 3 una vite. Scrivi DIN 913 ma la norma rappresenta un grano filettato. Ci sono denominazione/rappresentazioni che non sono correlate.
Appunto, la distinta è un casino. Quello che vedi è un grano, una rosetta e un dado come quello rappresentato sulla parte superiore vicino alla flangia col 35; in pratica da una parte ha pallinato grano e rosetta col 35 (che porta entrambe i componenti) dall'altro il solo dado col 36 (sbagliando a scrivere la descrizione) presumendo che si riesca a capire che essendo graficamente uguali sia ovvio che le pallinatura siano valide per entrambi.

Più guardo il disegno più vedo errori
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Quello che voi studenti chiamate ruota di pezzo si riferisce probabilmente all'albero dentato.
Quello che non mi piace della rappresentazione del fondo creatore fatta a 45°.

La rappresentazione usata è solo per gli scanalati, ma anche qui direi che essendo realizzati con fresa circolare non potrà essere uno scarico a 45°.
1706944380241.png
@TETRASTORE tempo fa aveva postato questo bellissimo disegno, che mi son stampato e messo in ufficio perché mi piace parecchio.
59971-6f6053f6eaca32afb1fce31132d68e81.jpg
Con il passare del tempo, si sta abbandonando un po' la rappresentazione secondo normativa e anche i CAD mostrano più il profilo reale.
Per alcune cose son più chiari, però per altre no.
 

DoctorBomber90

Utente standard
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: Solidworks, Autocad, Ansys,Inventor
Regione: Piemonte, CN
Comunque, c'è da dire che, per essere uno studente che mostra il proprio lavoro (con tanto di verifiche e dimensionamenti) stai facendo un buon lavoro. Ci sono alcune cose da mettere a posto ma sei sulla buona strada.
Una cosa sulla pallinatura.X discussione distinta cad3d.PNG
Le cose che hanno detto @MassiVonWeizen ,@meccanicamg e @TETRASTORE sono più importanti di questa parte che ti sto correggendo. Comunque sia,da un mio punto di vista, potresti mettere a posto le pallinature (guarda i commenti che ti ho lasciato).
Altra cosa, se riesci a distanziare la disposizione delle bolle rispetto alle sezioni (così da rendere ancora più chiara la comprensione di chi leggera il tuo disegno.
 

DoctorBomber90

Utente standard
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: Solidworks, Autocad, Ansys,Inventor
Regione: Piemonte, CN
Invece, non riesco a capire la geometria della ruota dentata 13.
Come è stata realizzata la "razza" (per razza intendo dire la parte intermedia tra il mozzo e la corona di denti).X discussione distinta cad3d-2.PNG
Cioè, non riesco a capire cosa siano questi cerchi. @Mario Gatti riusciresti a farmelo capire?
 

MassiVonWeizen

Utente Senior
Professione: disegnatore
Software: SolidEdge
Regione: Friuli Venezia Giulia
Comunque, c'è da dire che, per essere uno studente
Veramente è un ingegnere

-Nessuno ha notato che tutti i fori passanti sono uguali al diametro delle viti
-la ruota 13 appoggia sull'albero 5 per la dimensione del raggio
-il cuscinetto 20 appoggia sulla ruota 10 per uno sputacchio di spessore
-la ruota 10 appoggia sull'albero 12 direttamente sulla dentatura e non mi sembra ideale
-le Uni6592 non hanno la testa così bassa
-la vite 37 ha delle linee diagonali che vengono usate per rappresentare un'interruzione dell'elemento che in questo caso non c'è ovviamente
-la pallinatura come già detto è da rivedere completamente
-la ghiera 31 e rosetta 33 dell'albero 8 come disegnate non funzionano checché manca il filetto sull'albero e la fresata per la rosetta

queste alcune, ma a spulciare bene bene se ne trovano altre

la ruota 13 sembra un ibrido fra un ingranaggio e un cuscinetto mah...
 

TETRASTORE

Utente Senior
Professione: Founder di TETRAPOWER SRL
Software: Solid Edge
Regione: Emilia Romagna
Cioè, non riesco a capire cosa siano questi cerchi. @Mario Gatti riusciresti a farmelo capire?
Mi associo.
-Nessuno ha notato che tutti i fori passanti sono uguali al diametro delle viti
-la ruota 13 appoggia sull'albero 5 per la dimensione del raggio
-il cuscinetto 20 appoggia sulla ruota 10 per uno sputacchio di spessore
-la ruota 10 appoggia sull'albero 12 direttamente sulla dentatura e non mi sembra ideale
-le Uni6592 non hanno la testa così bassa
-la vite 37 ha delle linee diagonali che vengono usate per rappresentare un'interruzione dell'elemento che in questo caso non c'è ovviamente
-la pallinatura come già detto è da rivedere completamente
-la ghiera 31 e rosetta 33 dell'albero 8 come disegnate non funzionano checché manca il filetto sull'albero e la fresata per la rosetta

queste alcune, ma a spulciare bene bene se ne trovano altre
Condivido, ma penso anche che per tutta la parte riferita all'aspetto di puro disegno, elementi unificati, norme disegno, ecc. il compito di correggere spetti al docente perchè, diversamente ci troveremmo uno studente che consegnerebbe un elaborato corretto ed ineccepibile con una valutazione che forse non sarebbe effettivamente in linea con la sua reale preparazione.
Dagli errori commessi in generale dei quali molti elementari, compresa la persistenza del termine "ruota di pezzo" nonostante la terminologia che gli è stata fornita, temo che dovrà applicarsi ancora molto in materia.
 

DoctorBomber90

Utente standard
Professione: Ingegnere Meccanico
Software: Solidworks, Autocad, Ansys,Inventor
Regione: Piemonte, CN
Noto ancora una cosa nella distinta. Non hai pallinato la carcassa e i vari coperchi, con la quale inserirai i vari alberi, cuscinetti, ghiere, etc... e bloccherai il tutto.
Inoltre notavo una cosa (forse mi sbaglio).
Tra la carcassa e i vari coperchi non c'è alcuna guarnizione/tenuta così da evitare le fughe/perdite del lubrificante.

X discussione distinta cad3d-3.PNGX discussione distinta ca3d-4.PNG
Non basta solo avvitare le viti che tengono il coperchio alla carcassa, ma ci devi aggiungere una guarnizione. @meccanicamg ,@TETRASTORE e @MassiVonWeizen ho detto bene o è una fesseria?
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Ho trovato un altro bel riduttore in rete...dove si vedono un po' tutti i componenti.

Diagram-of-the-analyzed-gearbox-2-body-5-6-7-8-bearing-caps-10-shaft-11-pinion.png
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Noto ancora una cosa nella distinta. Non hai pallinato la carcassa e i vari coperchi, con la quale inserirai i vari alberi, cuscinetti, ghiere, etc... e bloccherai il tutto.
Inoltre notavo una cosa (forse mi sbaglio).
Tra la carcassa e i vari coperchi non c'è alcuna guarnizione/tenuta così da evitare le fughe/perdite del lubrificante.

Visualizza allegato 70267Visualizza allegato 70268
Non basta solo avvitare le viti che tengono il coperchio alla carcassa, ma ci devi aggiungere una guarnizione. @meccanicamg ,@TETRASTORE e @MassiVonWeizen ho detto bene o è una fesseria?
Per il discorso guarnizioni, se il riduttore è di serie si possono far tagliare le guarnizioni in carta da mettere, altrimenti basta la pasta rossa sotto ai coperchi.
In alternativa si possono usare degli o-ring tra coperchio e cassa.
Screenshot_20240203_121502_Samsung Notes.jpg
 

meccanicamg

Utente Senior
Professione: Mechanical engineer manager
Software: SolidWorks, FreeCAD, NanoCAD5, Me10, Excel, LibreOffice
Regione: Lombardia
Allego le mie considerazioni sulle anomalìe riscontrate in ambito progettuale.
Io li sto vedendo con il cellulare....in effetti molti dettagli non lo ho visti.
Il problema è che il ragazzo sta usando AutoCAD. Se usasse un cad 3d forse capirebbe meglio quello che sta montando.
 

Statistiche forum

Discussioni
57,934
Messaggi
493,596
Utenti registrati
102,354
Ultimo utente registrato
Massimo p

Utenti online


Top