Problema ansys nonlineare

simbaf

Utente Junior
Professione: Studente
Software: sap2000
Regione: italia
Salve a tutti,
volevo sapere se gentilmente qualcuno potrebbe dirmi se in Ansys è possibile fare analisi non lineari con controllo di spostamento (ad esempio per una analisi a collasso). Nel caso in cui sia possibile, quali sono le impostazioni da adottare per l'analisi?
Grazie a chiunque abbia la pazienza e la gentilezza di rispondere.
 

nicnoc

Utente Standard
Professione: Studente
Software: autocad,rhino,revit,3dsmax
Regione: liguria
intendi l'analisi pushover tipica per le strutture di edifici civili?
Non è sufficiente che una volta noti i coefficienti di partecipazione modale e la forma modale predominante (di solito deve essere la prima, perchè nella pushover alla fine discretizzi la struttura MDOF in una struttura SDOF), applichi la distribuzione di carichi orizzontalei che hai 0scelto (proporzionale alla massa, al primo modo di vibrare, triangolare ecc ecc) e poi valuti lo spostamento del punto di controllo in funzione dell'incremento della forza applicata?

Scusa, suppongo faccia ingegneria civile o simili visto che usi SAP2000

Ciao, buona serata...
 

simbaf

Utente Junior
Professione: Studente
Software: sap2000
Regione: italia
ciao,
scusami, ma non capisco cosa c'entrano i coefficienti di partecipazione modale con una analisi di pushover, ma il punto non è questo.
Siccome sono un neofita di ansys, volevo sapere se esiste un modo per condurre una analisi non lineare a collasso con controllo di spostamento (con ciò intendo che ad ogni step invece di incrementare i carichi si incrementa lo spostamento di un punto di controllo, e si ottengono le forze relative agli spostamenti impressi) questo al fine di cogliere il comportamento della struttura anche DOPO il raggiungimento del massimo carico sopportabile.
 

nicnoc

Utente Standard
Professione: Studente
Software: autocad,rhino,revit,3dsmax
Regione: liguria
quando fai un'analisi pushover classica (con il metodo N2, quello di fayfar in sostanza, riportato in NTC2008) si usano i coefficienti (o fattori) di partecipazione modale per convertire la curva Forza spostamento della struttura intera (MDOF)in una curva equivalente relativa ad una struttura ad un DOF.

Ma scusa se tu continui ad applicare la forza anche dopo il tuo valore limite non ti continua l'analisi?
 

simbaf

Utente Junior
Professione: Studente
Software: sap2000
Regione: italia
ah ok, scusami ma non avevo capito...sorry
la cosa che non capisco è come mai le tensioni nella stuttura aumentano anche se io ho impostato un legame elastico-perfettamente plastico per il materiale. come si fa a considerare che il materiale si plasticizza?
 

Staff online

Statistiche forum

Discussioni
55,441
Messaggi
473,998
Utenti registrati
95,526
Ultimo utente registrato
filippop40043

Top